L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church
Forum RP de l'Eglise Aristotelicienne du jeu en ligne RR
Forum RP for the Aristotelic Church of the RK online game
 
Lien fonctionnel : Le DogmeLien fonctionnel : Le Droit Canon
 FAQFAQ   RechercherRechercher   Liste des MembresListe des Membres   Groupes d'utilisateursGroupes d'utilisateurs   S'enregistrerS'enregistrer 
 ProfilProfil   Se connecter pour vérifier ses messages privésSe connecter pour vérifier ses messages privés   ConnexionConnexion 

[Ap 37] Scioglimento Silviia - Angelonero76
Aller à la page Précédente  1, 2, 3
 
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Pisa
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant  
Auteur Message
samuele
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 07 Oct 2012
Messages: 4849
Localisation: Pavia - Ducato di Milano

MessagePosté le: Jeu Sep 17, 2015 10:50 pm    Sujet du message: Répondre en citant

"Messer Angelonero non voglio sentire una sola parola in piu o sarete denunciato per oltraggio alla Corte...
Ve lo dico per l'ultima volta, veramente è intollerabile il vostro atteggiamento. Vostra moglie è stata chiara e ci è chiara anche la vostra posizione quindi a questo punto non potendo tollerare di condurre un dibattimento a questo modo, chiedo al Procuratore di passare alla requisitoria finale"

_________________

Visitate l'Abbazia Cistercense di Fornovo
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé MSN Messenger
Lisgallaudet



Inscrit le: 06 Oct 2014
Messages: 342

MessagePosté le: Jeu Sep 17, 2015 11:25 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Cercando di recuperare l'imperturbabilità che di solito la distingueva, ma che in quella causa aveva quasi perduto, il Procuratore si alzò, rivolgendosi al Presidente: Grazie Eminenza, condivido la Vostra opinione e procedo subito con la requisitoria finale.

Dopo aver dato una scorsa agli appunti presi durante il dibattimento, guardò entrambi i coniugi per un momento e poi si rivolse alla Corte.

Dunque, ci troviamo in quest'aula su richiesta di dama Silviia che, nell'istanza di scioglimento ha accusato il marito di adulterio. Colpa che, in mancanza di prove e dalle dichiarazioni contraddittorie della stessa dama, sembra non esserci stato, avendo lei stessa ritrattato l'accusa e cambiando versione. Questo matrimonio, celebrato solo cinque mesi fa, è stato basato su uno scherzo, come a voler farsi beffe di un sacro vincolo sancito dall'Altissimo. Su questi presupposti era inevitabile che il sentimento d'amore - probabilmente si trattava solo di mera infatuazione - svanisse in così breve tempo.

In base all'Art. 6.1 del Diritto Canonico, chiedo a questa Illustrissima Corte di:

- di accogliere la richiesta e sciogliere il matrimonio;

- di disporre per entrambi i coniugi una penitenza e una congrua interdizione a una successiva unione, tenendo conto che da questo matrimonio siano nati tre figli e che dama Silviia sia stata già sposata, si consigliano 12 mesi per la moglie e 5 mesi per il marito, durante i quali potranno riflettere sull’importanza del Sacramento;

- di disporre come condizione necessaria per contrarre un nuovo matrimonio che essi seguano un corso sul matrimonio, ottenendo attestato di partecipazione, oppure compiano un cammino di preparazione con il proprio Vescovo;

- di stabilire per entrambi i coniugi che rendano confessione ad un prelato presso il Monastero in cui seguiranno il corso di preparazione al matrimonio o ad uno appartenente alla propria diocesi.

Ho concluso Presidente.

_________________
20 mila leghe ai confini del mondo
- I miei primi 40 incontri

Visitate l'Abbazia Cistercense di Fornovo
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
samuele
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 07 Oct 2012
Messages: 4849
Localisation: Pavia - Ducato di Milano

MessagePosté le: Ven Sep 18, 2015 9:21 am    Sujet du message: Répondre en citant

Il Presidente annui' alle parole del Procuratore, poi si alzo' raccogliendo i suoi incartamenti...

"Vi ringrazio Eccellenza. Dichiaro chiuso il dibattimento. La Corte si ritira per deliberare"

_________________

Visitate l'Abbazia Cistercense di Fornovo
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé MSN Messenger
Lisgallaudet



Inscrit le: 06 Oct 2014
Messages: 342

MessagePosté le: Sam Oct 03, 2015 12:48 pm    Sujet du message: Répondre en citant

La Corte rientrò in aula e, dopo essersi sistemata sul suo scranno, il Procuratore diede lettura della sentenza.

Citation:



              Tribunale Archiepiscopale di Pisa




            Richiesta di valutazione per i Cardinali del Concistorio Romano.


              Il Tribunale Arciepiscopale dell'Arcidiocesi di Pisa

              Presieduto da S.E. Monsignor Samuele Borgia detto "Samuele"


              ha pronunciato la seguente



      SENTENZA ARCHIEPISCOPALE SUL CAMBIO DI STATUS MATRIMONIALE


Nel ricorso presentato da:
•Nome IG: Silviia
•Diocesi/Parrocchia di appartenenza: Pisa
•Status Giudiziario del richiedente(laico, ordinato, eterodosso, scomunicato, etc): laico

RICORRENTI:
•Nome IG Sposo: Angelonero
•Nome IG Sposa: Silviia
Rappresentati e difesi: in proprio
Con l’intervento ex lege del Procuratore Ecclesiastico per l'Arcidiocesi di Pisa, S.E. Sorella Lisgallaudet

CONCLUSIONI DELLA RICORRENTE:
•Dichiararsi l'annullamento del matrimonio celebrato il 03 Aprile 1463 da Pamelita nella parrocchia di Pisa, con testimoni Karola. e Eureka66.
Dal matrimonio sono nati 3 figli: Ninni66; Karola. ;Godfredo

CONCLUSIONI DEL P.E.:

•di accogliere la richiesta e sciogliere il matrimonio;
•di disporre per entrambi i coniugi una penitenza e una congrua interdizione a una successiva unione, tenendo conto che da questo matrimonio siano nati tre figli e che dama Silviia sia stata già sposata, si consigliano 12 mesi per la moglie e 5 mesi per il marito, durante i quali potranno riflettere sull’importanza del Sacramento;
•di disporre come condizione necessaria per contrarre un nuovo matrimonio che essi seguano un corso sul matrimonio, ottenendo attestato di partecipazione, oppure compiano un cammino di preparazione con il proprio Vescovo;
•di stabilire per entrambi i coniugi che rendano confessione ad un prelato presso il Monastero in cui seguiranno il corso di preparazione al matrimonio o ad uno appartenente alla propria diocesi.

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO

L'istante Silviia chiedeva al Tribunale Archiepiscopale di Pisa, di dichiarare lo scioglimento del matrimonio perchè a suo dire il coniuge pretendeva di frequentare altre donne col suo consenso.
Per questo motivo, venuti a mancare i presupposti che ne avevano permesso l'unione,chiedeva lo scioglimento del matrimonio. Precisava che dalla coppia erano nati tre figli.
All'apertura del dibattimento, comparivano davanti a questa Corte entrambi i coniugi, insistendo per l’accoglimento della domanda.
Durante il dibattimento venivano entrambi richiamati più volte per comportamento non consono ad un'aula di un tribunale ecclesiastico, inoltre emergeva dal dibattimento l'estrema leggerezza con cui i due coniugi affrontavano il sacramento del matrimonio, dichiarando che la pretesa frequentazione di altri al di fuori del matrimonio era da considerarsi "un gioco". Per questo motivo si evidenzia la necessità che entrambi prendano coscienza del valore del sacramento.

Concluso il dibattimento, la Corte si riservava la decisione.

              MOTIVI DELLA DECISIONE


La domanda è fondata e va, pertanto, accolta.
Sussistono, infatti, i presupposti di applicazione dell’art. 6.1 del diritto canonico in materia di scioglimento del matrimonio.
Dal dibattimento è emersa la volontà di pervenire allo scioglimento definitivo del vincolo coniugale per la scomparsa dei sentimenti d'amore e per l'estrema leggerezza con cui entrambi affrontavano il matrimonio.

              P.Q.M.


Il Tribunale Archiepiscopale di Pisa, definitivamente pronunciando sul ricorso presentato da Silviia, con l’intervento in causa del Procuratore Ecclesiastico, così decide:
1) dichiara l'annullamento semplice del matrimonio evidenziando la colpa degli sposi di non aver alimentato l'Amore e l'Amicizia Aristotelica, e di aver affrontato con estrema leggerezza il sacramento del matrimonio
2) decide di interdire al matrimonio entrambi i coniugi per 12 mesi a partire dall'approvazione della sentenza da parte del Concistorio Cardinalizio.
3) Stabilisce che per entrambi gli sposi sarà condizione necessaria per un nuovo matrimonio seguire un corso sul matrimonio presso l'Abbazia Cistercense di Fornovo o presso Il Monastero di San Domenico ed ottenere attestato di partecipazione e rendere confessione ad un prelato presso il Monastero o l'Abbazia in cui seguiranno il corso di preparazione al matrimonio o ad un altro della propria Diocesi.
4) Per il comportamento non consono tenuto nelle aule del tribunale entrambi i coniugi sono tenuti entro sette giorni dalla sentenza a presentare scuse pubbliche alla Chiesa Aristotelica presso il Palazzo Arcivescovile di Pisa
5) manda al Procuratore di trasmettere copia autentica della presente sentenza al Concistorio Cardinalizio per la valutazione.


Così deciso in camera di consiglio il giorno due del mese di Ottobre dell'anno 1463.


Sua Eccellenza Monsignor Samuele Borgia

+ Cardinale Nazionale Suffragante
+ Cardinale Inquisitore Italico
+ Arcivescovo di Pisa
+ Signore di Campalto
+ Abate dell'Abbazia Cistercense di Fornovo
+ Vice-Primate CESE per la zona italofona





Deposito atti processuali:

_________________
20 mila leghe ai confini del mondo
- I miei primi 40 incontri

Visitate l'Abbazia Cistercense di Fornovo
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Montrer les messages depuis:   
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Pisa Toutes les heures sont au format GMT + 2 Heures
Aller à la page Précédente  1, 2, 3
Page 3 sur 3

 
Sauter vers:  
Vous ne pouvez pas poster de nouveaux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas éditer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas supprimer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas voter dans les sondages de ce forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduction par : phpBB-fr.com