L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church
Forum RP de l'Eglise Aristotelicienne du jeu en ligne RR
Forum RP for the Aristotelic Church of the RK online game
 
Lien fonctionnel : Le DogmeLien fonctionnel : Le Droit CanonLien fonctionnel : Le Réseau
Lien fonctionnel : Le ParcheminLien fonctionnel : Les Registres
 FAQFAQ   RechercherRechercher   Liste des MembresListe des Membres   Groupes d'utilisateursGroupes d'utilisateurs   S'enregistrerS'enregistrer 
 ProfilProfil   Se connecter pour vérifier ses messages privésSe connecter pour vérifier ses messages privés   ConnexionConnexion 

[AS16] scioglimento matrimonio Torgus/Sireen
Aller à la page Précédente  1, 2, 3
 
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Siena
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant  
Auteur Message
Sireen



Inscrit le: 13 Nov 2012
Messages: 15

MessagePosté le: Mar Avr 12, 2016 11:17 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Padre, chiedo perdono a voi, al Presidente e a quello che rappresentate, ma per me non è tutto.

Il mio appunto non era certamente un voler sminuire mio marito. Andava preso per quello che era.

Tommaso, posso dirti anche io nomi e cognomi di coloro che me lo hanno detto, persone illustri della Repubblica Fiorentina. Ma anche questo non era rivolto a screditare il tuo lavoro, che conosco benissimo, so quanto sia preciso e impeccabile. Volevo solo far presente quanto tu sia assente, se così è parso pure negli ultimi due mesi in cui hai lavorato in Consiglio.

Ma mi pare di capire che effettivamente non sono chiara quando parlo, non in questa aula almeno.

Poi voglio dire una cosa ancora a voi, Procuratore e Presidente:
Non era forse deprecabile e vergognoso non rispondere alle mie richieste di spiegazioni per una totale assenza di accoglienza?
Non è stato forse deprecabile, vergognoso e addirittura umiliante per la mia persona non avere risposte riguardo a un tentativo di riconciliazione?
Sono una persona molto impulsiva, questo risulta ovvio ai vostri occhi, il mio abbandono del tetto coniugale è stata una reazione a questa che io definirei una vera e propria umiliazione.

Evidentemente i canoni per stabilire colpe e meriti in un matrimonio sono ben altri e mi rammarico di non averli compresi.
Sono abituatissima a passare per la "cattiva" e mio marito per la vittima di una moglie così terribile, forse per il tipo di vita che faccio, forse per il mio carattere più peperino. Eppure i sentimenti sono emersi unicamente da me, in questa sala.

Non dico di non avere colpe, mi prendo le mie responsabilità. Ma non penso di avere sbagliato solo io.

Scusate questo ultimo intervento, non prendetelo come una mancanza di rispetto verso la vostra istituzione.
Qualunque sarà la vostra decisione, la rispetterò, mi rammarico solo di non essere stata minimamente compresa.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Cactaceae



Inscrit le: 03 Déc 2011
Messages: 422
Localisation: Orbetello - Parroco

MessagePosté le: Jeu Avr 14, 2016 10:25 pm    Sujet du message: Répondre en citant

La corte dopo aver ascoltato tutte le deposizioni e le testimonianze si ritira per deliberare

Disse il presidente
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Cactaceae



Inscrit le: 03 Déc 2011
Messages: 422
Localisation: Orbetello - Parroco

MessagePosté le: Ven Avr 22, 2016 8:20 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Cactaceae rientrò in aula e annunciò la sentenza. La sentenza sarebbe comunque stata riportata in Concistoro.

Citation:


              Tribunale Archiepiscopale di Siena




      SENTENZA EPISCOPALE SUL CAMBIO DI STATUS MATRIMONIALE

Richiesta di valutazione per i Cardinali del Concistorio Romano.

Tribunale Archiepiscopale di Siena
Presieduto da Sua Ecc. Rev. Giulio Carraresi Cactaceae


Informazioni Richiedente

  • Nome IG: Sireen

  • Diocesi/Parrocchia di appartenenza: Piombino

  • Status Giudiziario del richiedente(laico, ordinato, eterodosso, scomunicato, etc): laico




Richiesta

[list][*]Nome IG Sposo: Torgus

[*]Nome IG Sposa: Sireen

[*]Data del matrimonio: 12/01/1462

[*]Celebrante: Yosobel

[*]Parrocchia di celebrazione sacramento: Piombino

[*]Testimoni: Teseo per lo sposo, Bloodymary per la sposa

[*]Bambini (specificare numero e nome IG): nessuno

[*]Matrimoni precedenti sposo: [SI - numero/NO] No

[*]Matrimoni precedenti sposa: [SI - numero/NO] Sì - uno


Allegati

  • Certificati di battesimo di entrambi i coniugi:





  • Certificato di matrimonio:






Firma del richiedente

    Sofia Sirena d'Altavilla in De Martini



Citation:

    Sentenza del Tribunale Archiepiscopale



  • Sentenza: Scioglimento di Matrimonio

    La Corte, sentite le testimonianze della sposa, della sua testimone e dello sposo, non può che constatare la definitiva incompatibilità degli sposi alla vita coniugale. Per quanto gli accordi verbali prematrimoniali prevedessero periodi di assenza prolungata, dovuti a precisi interessi dei coniugi, la corte ritiene che la lontananza porti inevitabilmente ad una rottura delle relazioni.

    Il matrimonio affinché continui a funzionare ha bisogno di rinunce ai propri interessi personali per dedicare tempo alla vita di coppia. Naturale che i coniugi non debbano cessare di essere individui per diventare una unica entità, ma pare che qui si sia ecceduto in questo senso.

    Vorrei anche precisare che per quanto la coppia possa scherzare e prendersi in giro durante una buona convivenza matrimoniale è molto facile che quando essa sia in crisi lo scherzo possa trasformarsi in dileggio. Vi esorto quindi, Sireen, nel futuro a valutare bene quel che dite perchè le parole possono ferire, soprattutto ove non esista la serenità. Ancor più se esse sono proferite in presenza di altre persone.

    La domanda di madama Sireen viene dunque accolta.



    Periodo di divieto nuovo matrimonio (ove necessario), visti i precedenti tempi di attesa, e del tempo necessario al procedimento giudiziario indichiamo:

    - per lo sposo: interdizione al matrimonio per mesi 4 (quattro) dalla data di approvazione da parte del Concistoro. Ci sentiamo di consigliare una confessione presso un sacerdote di fiducia.

    - per la sposa: interdizione al matrimonio per mesi 7 (sette) dalla data di approvazione da parte del Concistoro. Il periodo è maggiorato dalla aggravante dell'abbandono del tetto coniugale. Disponiamo una confessione obbligatoria con l'arcivescovo della arcidiocesi di residenza (Pisa), nei modi e nei tempi decisi dall'arcivescovo stesso. L'arcivescovo di Pisa sarà informato di questa sentenza.

    Se gli sposi vorranno nuovamente ricevere il sacramento del Matrimonio dovranno seguire un Corso Prematrimoniale presso un Seminario Autorizzato.


  • Firma e Sigilli del presidente della Corte:






_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Montrer les messages depuis:   
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Siena Toutes les heures sont au format GMT + 2 Heures
Aller à la page Précédente  1, 2, 3
Page 3 sur 3

 
Sauter vers:  
Vous ne pouvez pas poster de nouveaux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas éditer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas supprimer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas voter dans les sondages de ce forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduction par : phpBB-fr.com