L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church
Forum RP de l'Eglise Aristotelicienne du jeu en ligne RR
Forum RP for the Aristotelic Church of the RK online game
 
Lien fonctionnel : Le DogmeLien fonctionnel : Le Droit Canon
 FAQFAQ   RechercherRechercher   Liste des MembresListe des Membres   Groupes d'utilisateursGroupes d'utilisateurs   S'enregistrerS'enregistrer 
 ProfilProfil   Se connecter pour vérifier ses messages privésSe connecter pour vérifier ses messages privés   ConnexionConnexion 

[ARO70]Scioglimento Il_gufo-Delfi
Aller à la page 1, 2  Suivante
 
Poster un nouveau sujet   Ce sujet est verrouillé; vous ne pouvez pas éditer les messages ou faire de réponses.    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Roma
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant  
Auteur Message
Franciscus_bergoglio



Inscrit le: 01 Avr 2013
Messages: 2040

MessagePosté le: Ven Jan 05, 2018 7:39 pm    Sujet du message: [ARO70]Scioglimento Il_gufo-Delfi Répondre en citant

Il Procuratore si avviò in tribunale e procedette ad aprire la causa richiesta.

Citation:
[rp]


                  Tribunale Archiepiscopale di Roma




              Richiesta di Revisione Status Matrimoniale tra Il_gufo e Delfi.


Noi, Monsignor Franciscus Bergoglio, Procuratore Ecclesiastico dell'Arcidiocesi di Roma,
DICHIARIAMO concluse le indagini relative alla richiesta di revisione dello status matrimoniale tra Delaris e Pupinas.
Pertanto, presa visione della denuncia depositata e degli incartamenti

                  DECRETIAMO IL RINVIO A GIUDIZIO

dei coniugi Il_gufo e Delfi al fine di procedere alla revisione dello status matrimoniale.

I coniugi Il_gufo e Delfi dovranno presentarsi presso la Aula del Tribunale Archiepiscopale di Roma allestita appositamente entro QUINDICI giorni dall'affissione del presente decreto di citazione a giudizio. La mancata presentazione nei modi e nei termini sopra indicati del denunciante comporterà la decadenza della denuncia. La mancata presentazione dell'altro coniuge comporterà la rinuncia al diritto di addurre le proprie ragioni al procedimento in corso.
Le parti, se lo vorranno, potranno farsi accompagnare e rappresentare da un avvocato di fede aristotelica, ecclesiastico o laico.

Chiunque abbia qualcosa da dire in merito, dovrà presentarsi nella medesima sede entro il medesimo giorno sopra indicato.
Se le parti desiderassero convocare dei testimoni, i relativi nominativi dovranno essere comunicati tempestivamente al Procuratore Ecclesiastico, Padre Franciscus Bergoglio, diversamente, non potranno essere ascoltati.

Ad Claram et Sanctam Veritatem

Scritto e sigillato presso il Palazzo Arcivescovile di Roma il quinto giorno del primo mese dell'Anno di Grazia MCDLXVI


Monsignor Franciscus Bergoglio


Vescovo della diocesi d’Abruzzo
Procuratore Ecclesiastico dell'Arcidiocesi di Roma
Gran Priore, Abate e Maestro dei Novizi dell’Ordine Francescano


[/rp]

_________________

Gran Priore dell'Ordine Francescano - Prefect of the Saint Office - General Vice-Prefect of the Office of the Villa San Loyats.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Il_gufo



Inscrit le: 21 Jan 2017
Messages: 10

MessagePosté le: Ven Jan 05, 2018 8:01 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Filippo, presa visione della missiva a lui inviatagli, informò il tribunale della sua presenza in seguito alla convocazione
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Cristoforo_
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 07 Juin 2012
Messages: 1286

MessagePosté le: Lun Jan 29, 2018 6:53 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Monsignore prese posto in aula, perché il processo potesse procedere.
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Cristoforo_
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 07 Juin 2012
Messages: 1286

MessagePosté le: Sam Fév 10, 2018 11:14 am    Sujet du message: Répondre en citant

Dopo aver esaminato degli incartamenti, il Monsignore si rivolse al presente Filippo.

Figliolo, avendo preso atto dell'irreperibilità di vostra moglie da molto tempo, questo tribunale procederà in contumacia alla dichiarazione di annullamento.
Vi ringrazio per esservi presentato in queste sale.


E si fece passare tutto il necessario per scrivere la sentenza.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Cristoforo_
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 07 Juin 2012
Messages: 1286

MessagePosté le: Mar Fév 13, 2018 11:57 am    Sujet du message: Répondre en citant

Il Monsignore, dopo un breve consulto, prese nuovamente parola.

Perdonate. Ci siamo confrontati, e non si può procedere così.
In caso di irreperibilità è necessario comunque procedere al processo, anche in assenza di una delle due parti.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Franciscus_bergoglio



Inscrit le: 01 Avr 2013
Messages: 2040

MessagePosté le: Ven Fév 23, 2018 6:55 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Presidente, a questo punto direi di procedere allora con il giuramento e con il procedimento celere vista l'assenza protratta.

Quindi, rivolgendosi al ricorrente, disse:
Vi prego di giurare secondo la seguente formula.

E gli porse una piccola pergamena con il giuramento da leggere e il Libro delle Virtù sul quale giurare.

Citation:
Io giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna. Qualora, contravvenissi a tale giuramento che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare ed essere giudicato colpevole da questa corte.

_________________

Gran Priore dell'Ordine Francescano - Prefect of the Saint Office - General Vice-Prefect of the Office of the Villa San Loyats.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Il_gufo



Inscrit le: 21 Jan 2017
Messages: 10

MessagePosté le: Dim Fév 25, 2018 1:36 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Filippo sospirò per l'accaduto, senza commentare nulla, poi mise la mano sul Libro delle Virtù e pronunciò il giuramento

Io giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna. Qualora, contravvenissi a tale giuramento che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare ed essere giudicato colpevole da questa corte.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Franciscus_bergoglio



Inscrit le: 01 Avr 2013
Messages: 2040

MessagePosté le: Lun Fév 26, 2018 5:54 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Ricevuto il giuramento il Procuratore prese parola per chiedere al Presidente:
Vostro Onore, credo che sia possibile avviare il procedimento perchè non credo che la sposa si presenterà.
Ed attese che il Presidente interrogasse il convenuto per poi procedere con la sua requisitoria.
_________________

Gran Priore dell'Ordine Francescano - Prefect of the Saint Office - General Vice-Prefect of the Office of the Villa San Loyats.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Cristoforo_
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 07 Juin 2012
Messages: 1286

MessagePosté le: Dim Mar 11, 2018 4:12 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Dunque, figliolo, vorrei voi ci spiegaste quanto è intercorso e, brevemente, i motivi che vi hanno spinto in questa sede.

E pensò : così dev'essere fatto, del resto.
Sospirando.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Il_gufo



Inscrit le: 21 Jan 2017
Messages: 10

MessagePosté le: Lun Mar 12, 2018 12:18 am    Sujet du message: Répondre en citant

Monsignore, non ho molto da dire, è ormai più di un anno che la mia coniuge non è più rintracciabile. Non è stata questione di screzi, non ci son stati litigi al di fuori delle normali discussioni di una coppia. Conservo un ottimo ricordo di Sofia e non ho alcun risentimento nei suoi confronti, ma, di fatto, non è più qui tra noi da tantissimo tempo e pertanto non mi sento più legato a lei in qualità di coniuge.

rispose Filippo
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Cristoforo_
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 07 Juin 2012
Messages: 1286

MessagePosté le: Jeu Mar 15, 2018 2:55 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Molto bene.
Attendo ora la requisitoria finale, prima di ritirarci in giudizio.


Disse il Monsignore
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Franciscus_bergoglio



Inscrit le: 01 Avr 2013
Messages: 2040

MessagePosté le: Jeu Mar 15, 2018 10:57 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Vostro Onore,

questa Corte ha ricevuto, da parte di ser Il_gufo, domanda di scioglimento matrimoniale verso la moglie Delfi, matrimonio contratto il 13 marzo 1464 e dal quale sono nati due figli deceduti, presentando come motivazioni della sua richiesta:

Citation:
ho sempre amato mia moglie ed è davvero una pugnalata al cuore vergare per me queste righe. Purtroppo ella è scomparsa da ormai un anno e ho perso ogni speranza di un suo ritorno.



Nel corso del dibattimento, è emerso che la sposa abbia posto in essere un comportamento che., unilateralmente e volontariamente rende impossibile la continuazione del matrimonio, isolandosi e scomparendo.

A fronte di questa situazione, ai sensi della decretale del Concistorio Pontificio Italofono, che riporta:

Citation:

… la prassi comportamentale da seguire nel caso in cui un coniuge venisse riconosciuto irreperibile dalle autorità.
Poiché in tal caso non si può procedere alla celebrazione del funerale, non essendoci distacco dell'anima dal corpo (eradicazione) e
considerando quanto recita il Diritto canonico ai punti

- Articolo 6.3 :L’abbandono del domicilio coniugale da parte di uno dei due coniugi per un tempo superiore a 3 mesi. Il coniuge riconosciuto colpevole di negligenza coniugale è passabile dell’impossibilità di risposarsi
e
- Articolo 6.4 : La scomparsa di uno dei due coniugi per un tempo superiore a 3 mesi

codesto Concistoro stabilisce quanto segue:

I fedeli aristotelici qualificati come irreperibili dalle autorità subiranno in contumacia lo scioglimento dei voti matrimoniali, qualora il coniuge ne facesse domanda presso il tribunale di competenza.



Per tutto quanto appena esposto, invocando gli articoli citati, noi chiediamo a questa Corte di:

- accogliere la richiesta e sciogliere il matrimonio
- Disporre per la sposa una congrua penitenza in considerazione della contumacia.
- Disporre, come condizione necessaria per contrarre un nuovo matrimonio, che essi seguano un corso sul matrimonio ottenendo attestato di partecipazione, oppure compiano un cammino di preparazione con il proprio Vescovo
- Stabilire, che entrambi rendano confessione ad un prelato presso il Monastero in cui seguirà il corso di preparazione al matrimonio o ad uno appartenente alla propria diocesi.

Ho concluso

_________________

Gran Priore dell'Ordine Francescano - Prefect of the Saint Office - General Vice-Prefect of the Office of the Villa San Loyats.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Cristoforo_
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 07 Juin 2012
Messages: 1286

MessagePosté le: Ven Mar 16, 2018 4:41 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Monsignore annuì.

Ci ritiriamo dunque per emettere, nel più breve tempo possibile, una sentenza.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Cristoforo_
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 07 Juin 2012
Messages: 1286

MessagePosté le: Dim Mar 18, 2018 3:35 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Monsignore riportò la sentenza che la curai avrebbe dovuto approvare.

Citation:




              Tribunale Archiepiscopale di Roma




      SENTENZA EPISCOPALE SUL CAMBIO DI STATUS MATRIMONIALE


Richiesta di valutazione per i Cardinali del Concistorio Romano.

Tribunale Archiepiscopale di Roma
Presieduto da S. E. Mons. Cristoforo Borgia


    Nome IG dei coniugi

  • Sposo: Il_gufo
  • Status Matrimoniale Sposo: Valido

  • Sposa:Delfi
  • Status Matrimoniale Sposa: Valido



    Dati riguardanti il matrimonio

  • Celebrante: Karagounis
  • Arcidiocesi: Roma
  • Parrocchia: Tagliacozzo
  • Data: 13 marzo 1464
  • Testimoni: per lo sposo : Archimede_
    per la sposa : Elecktra
  • Nomi IG figli (ove presenti): Camilla_melissa Aureliee (entrambe decedute)

      Domanda di cambio status matrimoniale

    • Richiedente: Il_gufo

    • Motivazioni: ho sempre amato mia moglie ed è davvero una pugnalata al cuore vergare per me queste righe. Purtroppo ella è scomparsa da ormai un anno e ho perso ogni speranza di un suo ritorno.

    • Prove e Testimonianze: non sono intervenuti testimoni se non lo sposo



      Status giudiziario fedeli:

    • Sposo: Laico

    • Sposa: Laico





[list]Sentenza del Tribunale Archiepiscopale

[*]Sentenza: Scioglimento di Matrimonio

Ricordando l'articolo 3 del Diritto Canonico che dice

"Il matrimonio è la consacrazione dell’accordo profondo tra due persone , creando una condivisione della vita, reputata indissolubile e simboleggiando l’Amicizia Aristotelica in una delle sue forme più strette."

e a fronte di questa situazione, ai sensi della decretale del Concistorio Pontificio Italofono, che riporta:
Citation:
… la prassi comportamentale da seguire nel caso in cui un coniuge venisse riconosciuto irreperibile dalle autorità.
Poiché in tal caso non si può procedere alla celebrazione del funerale, non essendoci distacco dell'anima dal corpo (eradicazione) e
considerando quanto recita il Diritto canonico ai punti

- Articolo 6.3 :L’abbandono del domicilio coniugale da parte di uno dei due coniugi per un tempo superiore a 3 mesi. Il coniuge riconosciuto colpevole di negligenza coniugale è passabile dell’impossibilità di risposarsi
e
- Articolo 6.4 : La scomparsa di uno dei due coniugi per un tempo superiore a 3 mesi

codesto Concistoro stabilisce quanto segue:

I fedeli aristotelici qualificati come irreperibili dalle autorità subiranno in contumacia lo scioglimento dei voti matrimoniali, qualora il coniuge ne facesse domanda presso il tribunale di competenza.



questa Corte sentenzia:

[*]Periodo di divieto nuovo matrimonio (ove necessario):
- per lo sposo:
- confessione obbligatoria presso il Vescovo della propria città;
- l'obbligo di frequentare un corso di preparazione matrimoniale in uno dei monasteri italofoni;

- per la sposa:
- interdizione al matrimonio per mesi 6 (sei), per conumacia, dalla data di approvazione da parte del Concistoro applicabile dal rientro in questo mondo in modo continuativo.
- confessione obbligatoria presso il Vescovo della propria città
- l'obbligo di frequentare un corso di preparazione matrimoniale in uno dei monasteri italofoni

Terminato questo iter comunicheranno la confessione a questa corte, facendo inviare al Procuratore Franciscus_bergoglio dal loro confessore, la conferma di avvenuta confessione.

Qualsiasi contravvenzione a quanto detto nella sentenza, avrà come sola conseguenza un inasprimento della pena.



Primate degli Stati Pontifici e del Regno delle due Sicilie
Viceré di Sicilia
Principe di Benevento
Vicarius Urbis Romae
Ministro Ecclesiastico del Regno delle Due Sicilie
Vescovo e Parroco di Chieti
Nunzio Apostolico degli Abruzzi
Visconte di Calvi Risorta
Visconte di Vico di Pantano
Barone di Campoli
Signore di Roccaraso


_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Cristoforo_
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 07 Juin 2012
Messages: 1286

MessagePosté le: Dim Mar 18, 2018 3:37 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Monsignore riportò la sentenza che il Concistoro, successivamente, avrebbe dovuto approvare.

Citation:




              Tribunale Archiepiscopale di Roma




      SENTENZA EPISCOPALE SUL CAMBIO DI STATUS MATRIMONIALE


Richiesta di valutazione per i Cardinali del Concistorio Romano.

Tribunale Archiepiscopale di Roma
Presieduto da S. E. Mons. Cristoforo Borgia


    Nome IG dei coniugi

  • Sposo: Il_gufo
  • Status Matrimoniale Sposo: Valido

  • Sposa:Delfi
  • Status Matrimoniale Sposa: Valido



    Dati riguardanti il matrimonio

  • Celebrante: Karagounis
  • Arcidiocesi: Roma
  • Parrocchia: Tagliacozzo
  • Data: 13 marzo 1464
  • Testimoni: per lo sposo : Archimede_
    per la sposa : Elecktra
  • Nomi IG figli (ove presenti): Camilla_melissa Aureliee (entrambe decedute)

      Domanda di cambio status matrimoniale

    • Richiedente: Il_gufo

    • Motivazioni: ho sempre amato mia moglie ed è davvero una pugnalata al cuore vergare per me queste righe. Purtroppo ella è scomparsa da ormai un anno e ho perso ogni speranza di un suo ritorno.

    • Prove e Testimonianze: non sono intervenuti testimoni se non lo sposo



      Status giudiziario fedeli:

    • Sposo: Laico

    • Sposa: Laico





[list]Sentenza del Tribunale Archiepiscopale

[*]Sentenza: Scioglimento di Matrimonio

Ricordando l'articolo 3 del Diritto Canonico che dice

"Il matrimonio è la consacrazione dell’accordo profondo tra due persone , creando una condivisione della vita, reputata indissolubile e simboleggiando l’Amicizia Aristotelica in una delle sue forme più strette."

e a fronte di questa situazione, ai sensi della decretale del Concistorio Pontificio Italofono, che riporta:
Citation:
… la prassi comportamentale da seguire nel caso in cui un coniuge venisse riconosciuto irreperibile dalle autorità.
Poiché in tal caso non si può procedere alla celebrazione del funerale, non essendoci distacco dell'anima dal corpo (eradicazione) e
considerando quanto recita il Diritto canonico ai punti

- Articolo 6.3 :L’abbandono del domicilio coniugale da parte di uno dei due coniugi per un tempo superiore a 3 mesi. Il coniuge riconosciuto colpevole di negligenza coniugale è passabile dell’impossibilità di risposarsi
e
- Articolo 6.4 : La scomparsa di uno dei due coniugi per un tempo superiore a 3 mesi

codesto Concistoro stabilisce quanto segue:

I fedeli aristotelici qualificati come irreperibili dalle autorità subiranno in contumacia lo scioglimento dei voti matrimoniali, qualora il coniuge ne facesse domanda presso il tribunale di competenza.



questa Corte sentenzia:

[*]Periodo di divieto nuovo matrimonio (ove necessario):
- per lo sposo:
- confessione obbligatoria presso il Vescovo della propria città;
- l'obbligo di frequentare un corso di preparazione matrimoniale in uno dei monasteri italofoni;

- per la sposa:
- interdizione al matrimonio per mesi 6 (sei), per conumacia, dalla data di approvazione da parte del Concistoro applicabile dal rientro in questo mondo in modo continuativo.
- confessione obbligatoria presso il Vescovo della propria città
- l'obbligo di frequentare un corso di preparazione matrimoniale in uno dei monasteri italofoni

Terminato questo iter comunicheranno la confessione a questa corte, facendo inviare al Procuratore Franciscus_bergoglio dal loro confessore, la conferma di avvenuta confessione.

Qualsiasi contravvenzione a quanto detto nella sentenza, avrà come sola conseguenza un inasprimento della pena.



Primate degli Stati Pontifici e del Regno delle due Sicilie
Viceré di Sicilia
Principe di Benevento
Vicarius Urbis Romae
Ministro Ecclesiastico del Regno delle Due Sicilie
Vescovo e Parroco di Chieti
Nunzio Apostolico degli Abruzzi
Visconte di Calvi Risorta
Visconte di Vico di Pantano
Barone di Campoli
Signore di Roccaraso


_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Montrer les messages depuis:   
Poster un nouveau sujet   Ce sujet est verrouillé; vous ne pouvez pas éditer les messages ou faire de réponses.    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Roma Toutes les heures sont au format GMT + 2 Heures
Aller à la page 1, 2  Suivante
Page 1 sur 2

 
Sauter vers:  
Vous ne pouvez pas poster de nouveaux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas éditer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas supprimer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas voter dans les sondages de ce forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduction par : phpBB-fr.com