L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church
Forum RP de l'Eglise Aristotelicienne du jeu en ligne RR
Forum RP for the Aristotelic Church of the RK online game
 
Lien fonctionnel : Le DogmeLien fonctionnel : Le Droit Canon
 FAQFAQ   RechercherRechercher   Liste des MembresListe des Membres   Groupes d'utilisateursGroupes d'utilisateurs   S'enregistrerS'enregistrer 
 ProfilProfil   Se connecter pour vérifier ses messages privésSe connecter pour vérifier ses messages privés   ConnexionConnexion 

[ARO73]SCIOGLIMENTO TOMWEASLEY - BABI
Aller à la page Précédente  1, 2
 
Poster un nouveau sujet   Ce sujet est verrouillé; vous ne pouvez pas éditer les messages ou faire de réponses.    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Roma
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant  
Auteur Message
Cristoforo_
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 07 Juin 2012
Messages: 1130

MessagePosté le: Jeu Mai 03, 2018 12:12 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Monsignore, dopo aver ascoltato tutti, prese parola.

Vi ringrazio per avermi fatto comprendere al meglio la situazione.
Ora mi rivolgo ai due sposi.
A quanto ho potuto comprendere ciò che più ha reso difficile il vostro matrimonio è stata la mancanza di comunicazione.
Non pensate che tentando di parlare, di instaurare un dialogo reale tra di voi, potrebbe esservi possibilità di riconciliazione? Non sono accaduti fatti tali da far dissolvere il sentimento che vi univa, ma è venuta meno la possibilità di dimostrarlo.


E attese il parere degli sposi.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
tomweasley



Inscrit le: 06 Juil 2009
Messages: 20

MessagePosté le: Jeu Mai 03, 2018 2:06 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Rivolgendosi al Monsignore

Monsignore, purtroppo da parte mia, il tempo non ha lenito alcune cose, ma le ha accentuate, oltretutto ho analizzato, prima di fare richiesta di scioglimento, tutto il nostro trascorso e sono arrivato alla conclusione di fare la richiesta.

Non è nel mio carattere fare azioni a vuoto o per ripicca, credo che un dialogo inesistente di mesi e mesi difficilmente possa trovare nulla che oramai abbiamo da condividere. Da parte mia, le distanze ed il solco scavato sono insanabili.


Finito il suo intervento rimase in attesa
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
babi



Inscrit le: 01 Oct 2013
Messages: 11

MessagePosté le: Jeu Mai 03, 2018 11:40 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Monsignore, io vorrei sottolineare che se non ho mandato avanti una corrispondenza risolutoria è solo perchè ho avvertito in mio marito un atteggiamento tale da sentirmi alla stregua di una vecchia conoscenza politica e nulla più, quindi mi sono nuovamente avvilita. Che avrebbe cambiato urlargli contro o scrivergli parole dure?

Amo mio marito, continuerò ad amarlo e lo ringrazio per le cose belle che mi ha lasciato come le nostre figlie.
Io sono disposta a risolvere questa situazione seppur complicata se mi si vuol dare il rispetto dovuto ad una moglie e se mio marito prova per me ancora un briciolo di amore. Non voglio pena o disprezzo da parte sua, non credo che sia giusto per nessuno. Tutto si può aggiustare se si ha la volontà, se non lo si vuole bisogna solo dire la verità delle cose.
- disse guardando negli occhi suo marito
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
tomweasley



Inscrit le: 06 Juil 2009
Messages: 20

MessagePosté le: Ven Mai 04, 2018 12:25 am    Sujet du message: Répondre en citant

La guardò e fece un sorriso tra l'amaro ed il divertito

Mi sembra strano quel che dici e mi sembra uno scarico di responsabilità, che mi pare stiano nel mezzo tra te e me, cercando di passare per quella che non sei e sei stata.

Rivolgendosi all'alto prelato

Monsignore, io rimango della mia idea e credo che chi deve sapere, sa cosa davvero sia successo tra di noi.

Attese le parole del Monsignore
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
babi



Inscrit le: 01 Oct 2013
Messages: 11

MessagePosté le: Ven Mai 04, 2018 11:43 am    Sujet du message: Répondre en citant

Barbara sorrise, inspirando.

Tom io sono questa, sono sempre stata questa, forse non mi hai mai davvero conosciuta, in ogni caso mi prendo le mie responsabilità e prendo atto che non vuoi fare nessun tentativo per riconciliarci. Non credo proprio che queste siano le vere motivazioni perchè se ci si tiene davvero ad una persona, si prova il tutto e per tutto, magari con il nervosismo iniziale, con un profondo risentimento, ma non con il muro a cui mi hai messo davanti, perchè io nonostante i miei risentimenti mai ti avrei riservato lo stesso trattamento che mi stai riservando tu.

Barbara si interruppe, non voleva proseguire oltre.

Non altro da aggiungere - disse rivolgendosi al procuratore, abbozzando un sorriso al procuratore facendo sorgere lievi fossette in segno di imbarazzo.
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Cristoforo_
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 07 Juin 2012
Messages: 1130

MessagePosté le: Ven Mai 04, 2018 12:17 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Monsignore prese nuovamente parola e si rivolse al marito.

Comprendo, figliolo, il perché siate venuto qui.
Eppure io penso che arrivando in queste sale e potendo discutere, possano essere emerse novità. A volte è necessario che tutti facciano un passo indietro perché poi se ne possa fare uno in avanti.
Vostra moglie mi pare sia disposta al dialogo. Forse questo dialogo non porterà alla riconciliazione ma ad un'accettazione condivisa della separazione, forse no.
Tuttavia senza un passo indietro, potreste non scoprire mai se le vostre azioni sono spinte da un'assoluta certezza o dalla situazione in essere.


Aggiunse poi un'altra parola.

Il concetto fondamentale è scoprire, parlando, se il sentimento d'amore che vi univa esiste ancora per entrambi o meno.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
tomweasley



Inscrit le: 06 Juil 2009
Messages: 20

MessagePosté le: Ven Mai 04, 2018 2:34 pm    Sujet du message: Répondre en citant

rispondendo al monsignore

Monsignore, comprendo le vostre parole, difatti non ho risentimento alcuno per Barbara, solo che da parte mia, da mesi, non c'è più alcun tipo di sentimento. Probabilmente per me sarebbe più semplice comportarmi diversamente, ma essendo mia la richiesta, per avere probabilmente penitenze minori ed altro, chi al pari mio si è disinteressato del matrimonio, dice il contrario di quel che pensa ed ha fatto.
Sarei sicuramente stato nel torto più assoluto se avessi disatteso o mancato di rispondere, ma questo non è mai successo, sono sempre stato in TDL e quasi sempre a Terracina nel periodo in cui sono iniziati a mancare i rapporti. Semplicemente entrambi ci siamo dimenticati l'uno dell'altro, poi possiamo addurre elementi di vario genere, ma io credo che sia venuto a mancare l'amore ed il semplice desiderio di dirsi anche un solo ciao. Insomma, Monsignore, dopo mesi e mesi che non ci interessiamo l'uno dell'altro, direi che è particolare sentir parlare di amore ed altro.

Come detto, mi rimetterò alle vostre decisioni, e so che oltre quanto possiamo dire per modificare il corso degli eventi, voi siete assolutamente in grado di comprendere e capire la situazione e la verità e se si parla di amore in maniera sincera o strumentale. Siamo davanti all'altissimo ed abbiamo fatto un giuramento, a questo mi attengo nelle parole che dico.


detto quanto doveva, si mise in silenzio
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Cristoforo_
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 07 Juin 2012
Messages: 1130

MessagePosté le: Dim Mai 06, 2018 4:34 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Monsignore annuì ascoltando le ultime parole.

Prendo atto di quanto detto.
La corte dunque si ritira per deliberare.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Cristoforo_
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 07 Juin 2012
Messages: 1130

MessagePosté le: Sam Mai 26, 2018 10:06 am    Sujet du message: Répondre en citant

Il Monsignore pubblicò la sentenza.

Citation:







              Tribunale Archiepiscopale di Roma





      SENTENZA EPISCOPALE SUL CAMBIO DI STATUS MATRIMONIALE


Richiesta di valutazione per i Cardinali del Concistorio Romano
Tribunale Archiepiscopale di Roma
Presieduto da S. E. Mons. Cristoforo Borgia


    Nome IG dei coniugi

  • Sposo:

    Tomweasley
  • Status Matrimoniale Sposo: Valido

  • Sposa:

    Babi
  • Status Matrimoniale Sposa: Valido



    Dati riguardanti il matrimonio

  • Celebrante: Venera_elettra
  • Arcidiocesi: Roma
  • Parrocchia: Terracina
  • Data: 13 febbraio 1465
  • Testimoni: per lo sposo : Garrone71
    per la sposa : Bernadette78
  • Nomi IG figli (ove presenti): Ingrid , Helle

      Domanda di cambio status matrimoniale

    • Richiedente: Tomweasley

    • Motivazioni: Sono qui a richiedere l'annullamento del mio matrimonio perché inseguito al comportamento di mia moglie, in me sono svaniti i sentimenti.
      Si è disinteressata di me e delle nostre figlie per mesi, non rispondendo più alle nostre missive, assumendo atteggiamenti strani ad esempio decidendo di partire di improvviso senza avvisarci, non condividendo più con noi la sua vita.
      Non è mai entrata in ritiro, semplicemente non si è curata della famiglia cosa che invece io ho continuato a fare seguendo le nostre figlie. Anche quando si è ridestata dal suo torpore ed è tornata attiva tra le piazze e le taverne, non ha mai tentato di ricucire i rapporti con noi, mantenendosi fredda con le ragazze e non cercando il minimo contatto con me (se non per asettici auguri di buon anno) . Ho aspettato per mesi che le cose cambiassero, sperando che il suo fosse solo un periodo particolare, transitorio, ma avendo perpetrato nel suo atteggiamento sono giunto alla conclusione che non ci sia più né interesse né amore da parte sua e da parte mia i sentimenti di indifferenza sono ricambiati.
      Ad oggi, svolgendo vite separate, facendo a questo punto attività diverse senza più nemmeno avvisarci e salutarci, siamo arrivati ad almeno 5 mesi (con sporadiche chiacchierate verso la metà del mese di ottobre, dopo precedenti ulteriori mesi di assenza di comunicazioni) in cui oltre i su citati auguri di buon anno, non hanno visto alcun tipo di interlocuzione verbale, scritta o di altro genere.



    • Prove e Testimonianze: Testimonianze di entrambi gli sposi e successiva discussione e approfondimenti da parte del Presidente della Corte



      Status giudiziario fedeli:

    • Sposo: Laico

    • Sposa: Laico





[list]Sentenza del Tribunale Archiepiscopale

[*]Sentenza: Scioglimento di Matrimonio

Ricordando l'articolo 3 del Diritto Canonico che dice "Il matrimonio è la consacrazione dell’accordo profondo tra due persone , creando una condivisione della vita, reputata indissolubile e simboleggiando l’Amicizia Aristotelica in una delle sue forme più strette." E a fronte di questa situazione, ai sensi della decretale del Concistorio Pontificio Italofono, che riporta:
Citation:


Articolo 6: I motivi invocati per uno scioglimento del sacramento del matrimonio sono:

Articolo 6.1 : La sparizione di sentimenti d’amore tra i due coniugi.


Prendendo atto della sparizione del sentito d'amore che univa i due coniugi, dovuti a colpe provenienti da ambi le parti e ad una mancanza di dialogo impossibile da ricostruire essendo venuto meno il sentimento di fiducia reciproca che gli univa,

questa Corte sentenzia:

[*]Periodo di divieto nuovo matrimonio (ove necessario):
- per lo sposo:
- interdizione al matrimonio per mesi 8 (otto)
- confessione obbligatoria presso il Vescovo della propria città o l'Arcivescovo di riferimento;
- l'obbligo di frequentare un corso di preparazione matrimoniale in uno dei monasteri italofoni;

- per la sposa:
- interdizione al matrimonio per mesi 6 (sei)
- confessione obbligatoria presso il Vescovo della propria città o l'Arcivescovo di riferimento
- l'obbligo di frequentare un corso di preparazione matrimoniale in uno dei monasteri italofoni

Terminato questo iter comunicheranno la confessione a questa corte, facendo inviare al Presidente Cristoforo_ dal loro confessore, la conferma di avvenuta confessione.

Qualsiasi contravvenzione a quanto detto nella sentenza, avrà come sola conseguenza un inasprimento della pena.



Cardinale Nazionale Suffragante
Primate degli Stati Pontifici e del Regno delle due Sicilie
Viceré di Sicilia
Principe di Benevento
Vicarius Urbis Romae
Ministro Ecclesiastico del Regno delle Due Sicilie
Vescovo e Parroco di Chieti
Nunzio Apostolico degli Abruzzi
Visconte di Calvi Risorta
Visconte di Vico di Pantano
Barone di Campoli
Signore di Roccaraso


_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Cristoforo_
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 07 Juin 2012
Messages: 1130

MessagePosté le: Dim Juin 17, 2018 1:01 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Profeta a écrit:
[rp]



    Noi, Profeta Pucci Guerra, Cardinale Nazionale Emerito del Concistoro Pontificale Italofono, annunciamo il verdetto pronunciato sulla domanda di scioglimento di matrimonio tra Babi e Tomweasley.

    Lo scioglimento del matrimonio di questi due fedeli e le relative penitenze sono dunque, a partire da questo giorno, valide a tutti gli effetti e da espletare nei modi e nei tempi indicati nella sentenza, oggi ratificata.

      Periodo di divieto nuovo matrimonio:

      - per lo sposo: interdizione al matrimonio per mesi 8(otto)
      dalla data di approvazione da parte del concistoro

      - per la sposa: interdizione al matrimonio per giorni 6(sei)
      dalla data di approvazione da parte del concistoro

      Penitenze:

      -Stabilisce che per entrambi gli sposi sarà condizione necessaria per un nuovo matrimonio seguire un corso sul matrimonio presso l'Abbazia Cistercense di Fornovo o presso Il Monastero di San Domenico ed ottenere attestato di partecipazione


      -stabilisce che per entrambi gli sposi sarà condizione necessaria per un nuovo matrimonio la confessione obbligatoria presso il Vescovo della propria città e l'attestazione dell'avvenuta confessione al Presidente Cristoforo_

      Qualsiasi contravvenzione a quanto detto nella sentenza, avrà come sola conseguenza un inasprimento della pena.

      Cosi è deciso.


    Che Aristotele vi porti la luce!

    Roma, 10 Giugno 1466,
    A nome del Concistoro Pontificale Italofono,
    S.Em.Rev. Mons. Profeta Pucci Guerra
    + Cardinale Nazionale Emerito
    + Vescovo di Pistoia

[/rp]

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Montrer les messages depuis:   
Poster un nouveau sujet   Ce sujet est verrouillé; vous ne pouvez pas éditer les messages ou faire de réponses.    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Roma Toutes les heures sont au format GMT + 2 Heures
Aller à la page Précédente  1, 2
Page 2 sur 2

 
Sauter vers:  
Vous ne pouvez pas poster de nouveaux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas éditer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas supprimer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas voter dans les sondages de ce forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduction par : phpBB-fr.com