L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church
Forum RP de l'Eglise Aristotelicienne du jeu en ligne RR
Forum RP for the Aristotelic Church of the RK online game
 
Lien fonctionnel : Le DogmeLien fonctionnel : Le Droit Canon
 FAQFAQ   RechercherRechercher   Liste des MembresListe des Membres   Groupes d'utilisateursGroupes d'utilisateurs   S'enregistrerS'enregistrer 
 ProfilProfil   Se connecter pour vérifier ses messages privésSe connecter pour vérifier ses messages privés   ConnexionConnexion 

[AM40] Scioglimento matr. Lo_scorpione - Sabina
Aller à la page Précédente  1, 2, 3  Suivante
 
Poster un nouveau sujet   Ce sujet est verrouillé; vous ne pouvez pas éditer les messages ou faire de réponses.    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Milano
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant  
Auteur Message
Sabina_



Inscrit le: 27 Mar 2019
Messages: 4

MessagePosté le: Mer Mar 27, 2019 10:06 am    Sujet du message: Répondre en citant

Sabina Varcò l'ingresso della sala,venne condotta a prendere posto e udì le parole del marito,si voltò a guardarlo,e poi alzò lo sguardo verso la corte salutando e attendendo con rispetto che le parlassero
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Labantie



Inscrit le: 11 Mai 2016
Messages: 16

MessagePosté le: Mer Mar 27, 2019 11:37 am    Sujet du message: Répondre en citant

Labantie entrò in aula , era stata convocata ad assistere al procedimento in qualità di Vidame della Guardia Episcopale, vide il Procuratore la salutò con un cenno e prese posto."
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
pamelita
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 15 Oct 2013
Messages: 2547
Localisation: Ducato di Milano

MessagePosté le: Ven Mar 29, 2019 9:03 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore salutò il Vidame e la sposa che aveva raggiunto l'aula.

Si rivolse poi nuovamente al richiedente dicendogli :

Ora vostra moglie ci ha raggiunto, volete per cortesia rispondere alla mia precedente domanda?
_________________

Visitate l'Abbazia Cistercense di Fornovo
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Lo_scorpione



Inscrit le: 25 Mai 2018
Messages: 13

MessagePosté le: Dim Mar 31, 2019 1:09 am    Sujet du message: Répondre en citant

Armando guardò prima Magdalena e poi il Procuratore.

Fece un sorriso ed annuì prima di iniziare a parlare.

Il motivo per cui ho chiesto la revisione del mio status matrimoniale è molto semplice.
Non provo più per mia moglie Magdalena quel sentimento di amore su cui si basava il nostro matrimonio.

Mi dispiace, soprattutto in sua presenza essere così brutale nelle parole, ma è solo per essere il più chiaro possibile nei confronti di questa Corte.

Quello che provavo per lei non esiste più.
Sono sicuramente cambiato io, come più volte mi ha detto lei stessa non riconoscendo più la persona che aveva sposato.
Probabilmente è cambiata anche lei, forse senza accorgersene o rendersene conto, ma la sostanza cambia poco.

Mi sono interrogato per diverso tempo sulla natura del nostro rapporto.
Chiedendomi se e dove sbagliavo.
Se e dove sbagliava lei.
Ho sperato che fosse un momento.
Un periodo.
Ho provato ad andare avantieri come se nulla fosse.

Ma non ci sono riuscito.
Ho promesso di essere sempre sincero con lei e così è stato.
Le ho quindi comunicato guardandola negli occhi di non amarla più.

Questo è il motivo per cui ho chiesto la revisione del mio status matrimoniale.


_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Lo_scorpione



Inscrit le: 25 Mai 2018
Messages: 13

MessagePosté le: Mar Avr 02, 2019 3:32 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Armando, dopo aver deposto e spiegato le sue motivazioni, si era accomodato in silenzio, in attesa.

Però il tempo passava, e si ritrovò per forza di cose a muoversi sulla sedia, un pò insofferente nello stare troppo tempo seduto.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
pamelita
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 15 Oct 2013
Messages: 2547
Localisation: Ducato di Milano

MessagePosté le: Mar Avr 02, 2019 11:18 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Ascoltò le parole dell'uomo e lo fece accomodare al suo posto, si sarebbe riservata di porgli delle domande dopo la dichiarazione della moglie.

Si rivolse quindi alla donna e la pregò di raggiungerla:

''Buongiorno mia cara vi prego di accomodarvi così potremo passare al giuramento

Appoggiate mano Destra sul Libro delle Virtù ripetete e Dopo di me, anche Voi il giuramento . ''


Citation:
Io, *vostro nome completo*, giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna. Qualora, contravvenissi a tale giuramento che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare ed essere giudicato colpevole da questa corte.

_________________

Visitate l'Abbazia Cistercense di Fornovo
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Sabina_



Inscrit le: 27 Mar 2019
Messages: 4

MessagePosté le: Mar Avr 02, 2019 11:27 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Sabina si alzò in piedi e sorrise al procuratore ,appoggiò la mano sul libro delle virtù e pronunciò il suo giuramento

Io, Magdalena Costanza Rocca Dei Falchi Bentivoglio, giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna. Qualora, contravvenissi a tale giuramento che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare ed essere giudicato colpevole da questa corte.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
pamelita
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 15 Oct 2013
Messages: 2547
Localisation: Ducato di Milano

MessagePosté le: Mer Avr 03, 2019 12:58 am    Sujet du message: Répondre en citant

Dopo aver ascoltato anche il giuramento della donna .il procuratore le rivolse la domanda di rito:

Mia cara dopo aver ascoltato le parole di vostro marito, potete darci la vostra versione.
_________________

Visitate l'Abbazia Cistercense di Fornovo
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Sabina_



Inscrit le: 27 Mar 2019
Messages: 4

MessagePosté le: Mer Avr 03, 2019 8:53 am    Sujet du message: Répondre en citant

Quando ebbe finito di giurare ,il procuratore le chiese di esporre la sua versione dei fatti...
deglutì prima di iniziare a parlare,il dolore era ancora forte dentro di lei,ma doveva farcela
Illustrissima Corte,signori...cercherò per quanto possibile di essere poco prolissa per elencare i fatti,anche se per potervi illustrare come ho vissuto fino a qualche giorno fa dovrò per forza partire dall'inizio.per fare chiarezza e per rispetto a questa Corte

Conobbi mio marito per caso,egli era giunto a Pavia e conosceva mia madre,che poi sarebbe diventata sua zia,la prima cosa che notai fu la gentilezza con la quale egli le parlava,la sua dolcezza,io ero poco più di una bambina...lui più che adolescente,aveva vissuto altre storie ed era fidanzato,iniziai a provare per lui una simpatia che andava oltre l'amicizia,e proprio per la mia giovanissima età,non fui in grado di nasconderla.

Glielo dissi,egli era assolutamente contrario,mi ripeteva che era un uomo,che aveva delle esigenze e inoltre era impegnato,non ultima la nostra imminente parentela,sarebbe stato adottato dal fratello adottivo di mia madre,diventando quindi mio cugino.

La sera stessa me ne andai di casa,non potevo sopportare di rivederlo ancora,egli aveva la sua vita e io dovevo rispettare questo,dovevo dimenticarlo e la lontananza secondo me sarebbe stata la cura giusta,rimasi lontana per un pò,poi decisi di tornare e durante il viaggio di ritorno ,mentre stavo da sola in taverna egli mi raggiunse,cercavo di parlargli il meno possibile,ma lui fu talmente convincente,sembrava un altro,aveva lasciato la fidanzata ed ora voleva frequentare me,conoscermi meglio...
inutile dire che dentro di me esultai,era il mio sogno,tutto ciò che volevo dalla vita!
Tornammo a Pavia e da lì la nostra frequentazione,ero felice avrei affrontato e affrontai con lui ogni difficoltà,rispetto alla famiglia per superare l'ostacolo che impediva la nostra unione,la parentela!

Ho sempre creduto in lui e ho lottato tanto proprio per questo!

MI chiese di sposarlo e ovviamente accettai,felice lo sposai,iniziammo la nostra vta insieme,parlavamo di ogni cosa oltre che amarci,dopo qualche mese mi disse che avrebbe voluto prendere degli impegni in ministero,cosa di cui parlammo e mise le mani avanti ,dicendomi che questi impegni avrebbero tolto tempo a noi,ma come potevo io permettermi di intralciare un suo sogno?Lo ammiravo!Era intelligente e acuto,sapevo benissimo che avrebbe fatto tanto e di più,l'unica cosa che gli dissi fu

"l'importante che non dimentichi tua moglie"

rispose che mai avrebbe potuto,ma le parole si sa che hanno la coda corta!
iniziò i suoi lavori in ministero ed affiancò la vita politica,il tempo per me era poco ma me lo facevo bastare,lo sentivo felice e ciò mi ripagava in parte della sua poca presenza,venne chiamato in esercito in seguito ad obblighi ministeriali,ed io lo seguii...volevo stargli accanto,ero sua moglie e mi sembrava la cosa più giusta ,così oltre che salvaguardare volontariamente il ducato in esercito, ero accanto a mio marito.

Nel frattempo mi chiese di partire con la mia nave per andare a prendere una sua amica in serenissima,non ero molto felice di lasciarlo ma per amor suo lo feci e partii...

Passò un pò di tempo e venne a chiedermi di partire ancora...doveva fare un favore ad un altra amica,la cosa mi parve strana e non accettai,anche perchè avevo poco denaro e avevo bisogno di comprare un campo,egli si seccò molto del mio rifiuto,ma la cosa passò tranquilla, cercai sempre di essere presente co entusiasmo in eventi da lui organizzati,
mi chiese collaborazione, ed io entusiasta feci di tutto per cercare di dare una mano, al punto da candidarmi in ministero come ausilio,la cosa sembrò fargli piacere al punto che mi disse

"avevo paura di perderti,credevo che non saresti stata in grado di capirmi"

sapeva benissimo quanto lo amavo,e che avrei fatto l'impossibile per lui,
passò ben poco tempo,stranamente lo trovai ad attendermi,la cosa mi sorprese ma ero felice di vederlo,abbracciarlo,il suo sguardo era freddo e scostante gli chiesi cosa stesse accadendo,con molta freddezza mi disse che non stava più bene con me,che non mi amava che era cambiato,e che da un pò di tempo ci pensava

potete immaginare come mi sentii,il mondo mi era crollato addosso,gli chiesi di parlarne,di avere un dialogo per cercare di capire e se possibile sistemare,fu irremovibile!
la sua risposta fu

"non ne vedo il motivo"

ero esterefatta!non vedeva il motivo?Un matrimonio signori non è un motivo più che sufficiente per parlare, e vedere se vi è una via per sistemare, e magari correggere eventuali errori?Anche se Ve lo dico con sincerità, non credo di aver errato nei suoi confronti,anzi...ho rispettato e onorato il mio impegno con tutta me stessa,e mi chiedo...è sbagliato essere corretti?Oppure è sbagliato voler stare accanto a chi si ama?

Ma la cosa più grave ,fu il suo comportamento con mia madre,lui le disse che mi evitava perchè non aveva piacere di vedermi,e anche se mi intravedeva in taverna non entrava apposta,come se io gli avessi fatto chissà quale torto,mia madre gli chiese il perchè non si fosse espresso con me direttamente invece di assumere un tale atteggiamento,egli le rispose che non me lo aveva detto, e che mai lo avrebbe fatto,a me disse solo che avrebbe voluto che lo lasciassi solo a Pavia,che viaggiassi e mi allontanassi fisicamente da lui ponendomi questa domanda

"quante volte ti sei allontanata fisicamente da me?Hai voluto starmi sempre vicina,anche quando volevo mandarti ad Albenga per fare il favore alla mia amica,e in esercito volesti seguirmi"

Signori della corte,perdonate la mia lungaggine e spero di non avervi annoiato,ad oggi non posso dire di non provare nulla per mio marito,sarei poco credibile ,un sentimento d'amore non può sparire in un giorno o in una settimana ,e neanche in un mese ,continuo a pormi una domanda...può un marito desiderare che la moglie si allontani da lui?Fingendo amore e passione e vivendo come nulla fosse? Lui ha affermato che ci pensava da tempo, devo quindi pensare che aveva finto fino a quel momento?
Perchè nulla faceva trasparire il suo comportamento,noi donne si sa abbiamo un sesto senso,mi sarei accorta se fosse cambiato qualcosa,e neanche il miglior attore è in grado di fingere un sentimento quale è l'amore,quindi perchè non parlarmene?

Di certo l'amore rende ciechi, ma anche più sensibili,ed anche un gesto minimamente diverso viene colto,devo quindi pensare che fosse già tutto deciso?

sicuramente non avrò mai le risposte reali ,e sinceramente visto l'evolversi negativo e poco costruttivo della situazione , non ne chiedo più.

C'è un tempo per svegliarsi,e il mio risveglio è stato amaro,di certo dovrò accettare le sue scelte,che ho sempre rispettato e rispetterò anche in questo triste ,quanto penoso frangente,penso che la riservatezza che intercorre all'interno di una coppia non vada violata o usata ,lo trovo poco rispettoso specie in un momento tanto delicato,almeno per come lo sto vivendo io,
un pizzico di discrezione e di decenza rende le persone più eleganti

Illustrissima Corte Vi ringrazio per aver ascoltato ciò che avevo da esprimere

Alzò lo sguardo verso la corte e chinò leggermente il capo, in attesa che il giudice e la corte le parlassero
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Svevo



Inscrit le: 03 Avr 2016
Messages: 1223

MessagePosté le: Lun Avr 29, 2019 5:45 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Monsignor Svevo prese la parola e disse:
Carissimi, ci scusiamo per il lento procedere. Ci sono stati dei profondi cambiamenti in questi tribunali, ci occuperemo del caso noi come Procuratore Episcopale e il Cardinal Pamelita come Presidente. Dateci qualche giorno per riprendere in mano le carte
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
pamelita
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 15 Oct 2013
Messages: 2547
Localisation: Ducato di Milano

MessagePosté le: Lun Avr 29, 2019 9:58 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il presidente tornò in aula e e dopo aver ascoltato le parole di monsignor Svevo disse:

Come avrete saputo c'è stato un cambiamento nella reggenza dell'arcidiocesi e questi cambiamenti radicali hanno dato origine alla situazione attuale.
Monsignor Svevo è stato elevato a Procuratore Episcopale mentre io sono ora il Presidente di questa corte.
Finalmente potremo procedere con la vostra causa.
Vi chiedo scusa per la lunga attesa che non è stata voluta.

Attese un attimo e riprese

Visto che è passata qualche settimana ...per voi è cambiato qualcosa o restate fermi sulle vostre dichiarazioni precedenti ?
Rispondetemi entrambi vi prego .

_________________

Visitate l'Abbazia Cistercense di Fornovo
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Lo_scorpione



Inscrit le: 25 Mai 2018
Messages: 13

MessagePosté le: Mar Avr 30, 2019 10:58 am    Sujet du message: Répondre en citant

Armando sorrise e si alzò per poi iniziare a parlare.

Presidente non preoccupatevi del ritardo, ero a conoscenza dei fatti che purtroppo hanno rallentato tutto.

Confermo che nulla è cambiato per quanto mi riguarda.
Anzi in queste settimane la mia volontà di procedere in tal senso è diventata ancora più forte.

Sorrise e tornò a sedersi.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Sabina_



Inscrit le: 27 Mar 2019
Messages: 4

MessagePosté le: Jeu Mai 02, 2019 8:31 am    Sujet du message: Répondre en citant

Rispose al presidente quasi con immediatezza

Non vi è problema per l'attesa,
per quanto riguarda questo scioglimento, se prima cercai di sistemare cercando un dialogo che mi venne assolutamente negato da questa persona,ora mi sono convinta fortemente che sia il caso che egli esca dalla mia vita per le ragioni che avevo spiegato nella mia precedente testimonianza,
quindi per me potete procedere
Vi ringrazio per avermi ascoltata signori della corte


detto ciò tornò a sedere
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
pamelita
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 15 Oct 2013
Messages: 2547
Localisation: Ducato di Milano

MessagePosté le: Jeu Mai 02, 2019 9:18 am    Sujet du message: Répondre en citant

Ascoltate le parole dei coniugi il Presidente si rivolse al procuratore...
Eccellenza avete domande da rivolgere agli sposi?
_________________

Visitate l'Abbazia Cistercense di Fornovo
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Svevo



Inscrit le: 03 Avr 2016
Messages: 1223

MessagePosté le: Jeu Mai 02, 2019 6:42 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Si alzò in piedi e disse:
Sì, Eminenza, una ad ognuno

Si rivolse allo sposo e disse:
Messer Lo_scorpione, possiamo escludere la presenza di un'altra donna come motivo di sparizione dei sentimenti?

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Montrer les messages depuis:   
Poster un nouveau sujet   Ce sujet est verrouillé; vous ne pouvez pas éditer les messages ou faire de réponses.    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Milano Toutes les heures sont au format GMT + 2 Heures
Aller à la page Précédente  1, 2, 3  Suivante
Page 2 sur 3

 
Sauter vers:  
Vous ne pouvez pas poster de nouveaux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas éditer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas supprimer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas voter dans les sondages de ce forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduction par : phpBB-fr.com