L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church
Forum RP de l'Eglise Aristotelicienne du jeu en ligne RR
Forum RP for the Aristotelic Church of the RK online game
 
Lien fonctionnel : Le DogmeLien fonctionnel : Le Droit Canon
 FAQFAQ   RechercherRechercher   Liste des MembresListe des Membres   Groupes d'utilisateursGroupes d'utilisateurs   S'enregistrerS'enregistrer 
 ProfilProfil   Se connecter pour vérifier ses messages privésSe connecter pour vérifier ses messages privés   ConnexionConnexion 

[Ap 72] Scioglimento matrimoniale Elecktra - Thomax
Aller à la page Précédente  1, 2
 
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Pisa
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant  
Auteur Message
Thomax



Inscrit le: 21 Nov 2019
Messages: 5

MessagePosté le: Jeu Nov 28, 2019 6:36 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Annuì al procuratore e rimase in religioso silenzio.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Elecktra



Inscrit le: 31 Mar 2016
Messages: 6

MessagePosté le: Jeu Nov 28, 2019 7:22 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Elecktra ascoltò in assoluto silenzio, poi annuì alle parole del Procuratore
e rimase lì in attesa di ulteriori disposizioni.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Gropius
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 12 Nov 2015
Messages: 3547
Localisation: Roma, Palazzo Della Scala-Corsini alla Lungara

MessagePosté le: Jeu Déc 05, 2019 11:00 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il presidente del Tribunale fece un cenno della mano.

Procuratrice, vi prego di proseguire.

_________________

Decano del Sacro Collegio † Cardinale-vescovo † Prelato Plenipotenziario † Protonotario Apostolico † Arcivescovo di Pisa † Governatore del Patrimonio di Tito † Marchese di Santa Marinella † Conte di Civitavecchia ♝Il cielo e la terra♗
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 1103

MessagePosté le: Sam Déc 07, 2019 10:50 am    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore, invitata dall'Illustrissimo Signor Presidente della Corte a presentare la Requisitoria finale, si accinge a parlare.

Illustrissimo Signor Presidente, Signori della Giuria, lette attentamente tutte le carte, ascoltate le deposizioni di entrambi i coniugi Elecktra la ricorrente e Thomax lo sposo, alla luce del diniego da parte di entrambi i coniugi a tentare una riconciliazione, questo Procuratore ritiene il processo fuori dalle normali righe, però lo stesso ha evidenziato fatti inoppugnabili, ammessi da entrambi i coniugi.
La sposa si è allontanata pian piano dallo stare accanto al marito con il quale avrebbe voluto più dialogo ed attenzioni delle quali sentiva la necessità, di contro il marito ribadisce di non averle mai fatto mancare nulla, ma che si è arrivati ad una definitiva, insanabile rottura.
Su questo specifico punto non attribuirei colpe a nessuno dei due, le incomprensioni sono state e sono tuttora incolmabili.
Evidentemente questi loro atteggiamenti erano motivati dalla sparizione dell'amore coniugale già dal momento del loro matrimonio, considerato che è avvenuto il 20 ottobre 1467 e che il 20 novembre successivo, 30 giorni esatti dopo la sua celebrazione, è stata presentata in quest'Aula domanda di scioglimento dello stesso.


A questo punto il Procuratore inspirando profondamente, e controllando nuovamente le deposizioni dei coniugi, espone le proprie conclusioni:

alla luce delle evidenze emerse nel dibattimento, chiedo:

- di accogliere la richiesta e sciogliere il matrimonio in virtù dell'art. 6.1 del Diritto Canonico: La sparizione dei sentimenti d’amore tra i due coniugi.

- di disporre per entrambi i coniugi una penitenza e una congrua interdizione a una successiva unione, tenendo conto che:

* entrambi sono al loro primo matrimonio
* che il matrimonio stesso è durato esattamente 30 giorni.

Di conseguenza, si consiglia a questa Eccellentissima Corte, di:

a) interdire ad un nuovo matrimonio entrambi i coniugi, nello specifico: mesi 3 + 3 per la superficialità con cui si è convolati a nozze

Questi mesi dovranno servire al fedele per riflettere bene sul sacramento del matrimonio, poichè, egli ed ella, hanno fatto scelte che si sono rivelate affrettate, poichè non coronate da successo, seppure per propria colpa, sarà comunque necessario che faccia proprie le parole di Christos:

"scegli con giudizio"

Dunque i mesi obbligati di interdizione dal sacramento sono finalizzati proprio ad aiutare il fedele a scegliere con giudizio il successivo compagno o compagna ed a riflettere sull'importanza e sulle implicazioni del sacramento del matrimonio.
Ovviamente ogni successivo eventuale errore dimostra una accentuata difficoltà a fare le giuste scelte e quindi la necessità di maggior tempo di riflessione sul valore del sacramento e di valutazione sul futuro coniuge.

b) chiedo, inoltre:

- di disporre come condizione necessaria per contrarre un nuovo matrimonio, che essi seguano un corso sul matrimonio ottenendo attestato di partecipazione, oppure compiano un cammino di preparazione con il proprio Vescovo
- di stabilire, per entrambi i coniugi, che rendano confessione ad un prelato presso il Monastero in cui seguiranno il corso di preparazione al matrimonio o ad uno appartenente alla propria diocesi.
Questo è tutto.


Il Procuratore si siede quindi in attesa che l'Illustrissimo Signor Presidente della Corte sospenda l'udienza per ritirarsi in Camera di Consiglio.
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
Thomax



Inscrit le: 21 Nov 2019
Messages: 5

MessagePosté le: Mer Déc 11, 2019 1:57 am    Sujet du message: Répondre en citant

Dopo un lungo sbadiglio si appisola sul banco delle testimonianze
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Montrer les messages depuis:   
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Pisa Toutes les heures sont au format GMT + 2 Heures
Aller à la page Précédente  1, 2
Page 2 sur 2

 
Sauter vers:  
Vous ne pouvez pas poster de nouveaux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas éditer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas supprimer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas voter dans les sondages de ce forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduction par : phpBB-fr.com