L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church
Forum RP de l'Eglise Aristotelicienne du jeu en ligne RR
Forum RP for the Aristotelic Church of the RK online game
 
Lien fonctionnel : Le DogmeLien fonctionnel : Le Droit Canon
 FAQFAQ   RechercherRechercher   Liste des MembresListe des Membres   Groupes d'utilisateursGroupes d'utilisateurs   S'enregistrerS'enregistrer 
 ProfilProfil   Se connecter pour vérifier ses messages privésSe connecter pour vérifier ses messages privés   ConnexionConnexion 

[AF] 19 - Scioglimento Spartaelcid - Sky.
Aller à la page Précédente  1, 2
 
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Arcivescovile dell'Arcidiocesi di Firenze
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant  
Auteur Message
spartaelcid



Inscrit le: 07 Nov 2017
Messages: 34

MessagePosté le: Lun Juil 20, 2020 2:21 pm    Sujet du message: Répondre en citant

il Barone di Contigliano prese un attimo di tempo prima di rispondere per fare mente locale. Non era una situazione facile da spiegare a parole.

Eccellenza, mi è difficile spiegarlo a parole.
Intanto inizio con il dire che è stata una scelta sofferta ma condivisa da entrambi.
L'affetto che ci lega non si è cancellato e non si è nemmeno trasformato in un sentimento negativo.
È vero però che abbiamo capito che vogliamo vivere le nostre vite in maniera differente, io sono molto legato alla mia città e a servire la Repubblica e questo mi rende purtroppo molto poco atto a muovermi.
Mia moglie invece era ed è uno spirito libero, e io sinceramente non posso e non voglio tarparle le ali tenendola legata a me.
Ne abbiamo parlato anche con i nostri figli ovviamente,e il nostro amore per loro non verrà minimamente intaccato.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Orticaria



Inscrit le: 22 Fév 2018
Messages: 79
Localisation: Firenze

MessagePosté le: Mar Juil 21, 2020 11:33 am    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore ascoltò con molta attenzione le parole pronunciate dal proponente, prese qualche appunto e si riservò il diritto di fare successivamente qualche domanda.
Si rivolse così alla sposa:

Dama Sky., figliola...avete ascoltato, insieme a tutti i presenti in quest'aula di Tribunale, i motivi per i quali vostro marito si è rivolto a questa Corte al fine di ottenere lo scioglimento del sacro vincolo del matrimonio che vi vede uniti.
Ora vorremmo ascoltare ciò che voi avete da dire a tal proposito.
Vi ricordo che siete sotto giuramento, quindi aprite il vostro cuore e parlate pure liberamente.
Ne avete facoltà.

_________________

Parroco et Presbitero di Firenze + Procuratore Episcopale del Tribunale Arcivescovile di Firenze + Ufficiale Giudiziario del Tribunale dell'Ufficialità Nazionale Italofona
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
sky.



Inscrit le: 01 Juil 2020
Messages: 4

MessagePosté le: Mer Juil 22, 2020 2:10 am    Sujet du message: Répondre en citant

Helise, ricevuto il consenso, si soffermò un secondo prima di prender la parola, per scegliere le parole giuste che l'avrebbero portata a spiegar le sue motivazioni, condivise con il marito.
Avevano riflettuto per molto tempo prima di prender quella decisione, ma non era facile trovar le parole giuste con cui esprimer ciò che le passava per la tesa in quell'istante.


"Eccellentissima Corte,
Non posso che confermare quanto detto da Christian. È sicuramente stata una decisione a cui abbiamo riflettuto molto entrambi, seppur sofferta.
L’affetto che ci lega non si è né cancellato, né incrinato in qualcosa di negativo, ma per molto tempo le nostre strade si son ritrovate divise, spesso i nostri impegni ci hanno portato distanti per giorni e mesi, rendendoci impossibile la vicinanza tra marito e moglie.
Ci legherà sempre una completa fiducia, ed un affetto che manterremo sempre, come l’amor per i nostri figli non verrà mai intaccato".


Facendo un respiro profondo, sospirando e guardando con un sorriso velato, scorrendo lo sguardo sul Procuratore, sul Presidente, e successivamente verso Christian, come a fargli capir la sua vicinanza, continuò.
"Ma non posso ch’esser dichiararmi d’accordo a procedere".

_________________


Dernière édition par sky. le Mer Juil 22, 2020 10:41 pm; édité 1 fois
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Envoyer un e-mail
Orticaria



Inscrit le: 22 Fév 2018
Messages: 79
Localisation: Firenze

MessagePosté le: Mer Juil 22, 2020 8:13 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore ascoltò le parole della sposa con la stessa attenzione con cui aveva ascoltato quelle dello sposo.
Annotò la sua risposta sotto quella del proponente, le rilesse e poi si rivolse ad entrambi.
Li guardò negli occhi, poi con tono pacato ma serio disse:

Figlioli, solo per capire meglio...vi siete rivolti a codesta Corte Ecclesiastica chiedendo lo scioglimento del vostro sacro e ripeto sacro vincolo matrimoniale, non perché spinti dalla fine del sentimento amoroso e di amicizia Aristotelica su cui si basa, ma semplicemente perché i vostri impegni e le vostre aspettative che ne derivano, mal si conciliano con le responsabilità ed i doveri reciproci che vi siete pienamente assunti, davanti a Nostro Signore l'Altissimo, nel momento in cui avete pronunciato i voti matrimoniali?
E' questo quello che entrambi state dichiarando in quest'aula di Tribunale di fronte agli uomini e a Dio?


Figlioli, prima che mi rispondiate - continuò il Procuratore guardandoli ancora negli occhi - vi invito con tutto il cuore a riflettere su ciò che avete detto ed a trovare una soluzione ai vostri problemi senza che sia la Giustizia della Chiesa a risolverli per voi.
Non fatevi ingannare dalla Creatura senza Nome, non lasciate che le vostre menti vengano ottenebrate dalle sue lusinghe e dalle sue promesse di felicità per entrambi qualora otteniate lo scioglimento del sacro vincolo matrimoniale, perché così non è.
Essa non può e non potrà mai mantenere ciò che vi ha fatto erroneamente credere, non cadete in tentazione.
Fate dell'amore e dell'aiuto reciproco, che a quanto sento sono ancora forti e saldi nei vostri cuori, gli strumenti e le fondamenta su cui far crescere e rafforzare la vostra unione...non altro.
Aprite dunque i vostri cuori e le vostre menti, abbattete quei muri e colmate quelle distanze che ora vi sembrano insormontabili ed incolmabili, lasciando che l'amore che nutrite l'uno per l'altra e per i vostri figli, sia il cardine portante dell'unità della vostra coppia e della vostra famiglia.


Quindi tacque e rimase in attesa delle parole degli sposi.
_________________

Parroco et Presbitero di Firenze + Procuratore Episcopale del Tribunale Arcivescovile di Firenze + Ufficiale Giudiziario del Tribunale dell'Ufficialità Nazionale Italofona
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
sky.



Inscrit le: 01 Juil 2020
Messages: 4

MessagePosté le: Mer Juil 22, 2020 10:40 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Ascoltò in rigoroso silenzio le parole del Procuratore, per poi prender la parola.

“Perdonatemi, è stato mio mero errore parlare di affetto, e non soffermarmi a specificare questa parola così tanto volubile, tra l’amore di due innamorati e l’amicizia.

Io e mio marito durante questo periodo di riflessioni, ci siamo resi conto che ciò che nell’ultimo periodo ci teneva uniti col tempo e la distanza s’era trasformato in una vera amicizia, più che l’amore che ci aveva portato ad unirci un tempo nel cammino del matrimonio.
Ecco perché siamo giunti qui, dinnanzi alla Corte Ecclesiastica, consapevoli della necessità di aprir i nostri cuori a questa realtà, nella richiesta dello scioglimento del matrimonio”.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Envoyer un e-mail
Orticaria



Inscrit le: 22 Fév 2018
Messages: 79
Localisation: Firenze

MessagePosté le: Jeu Juil 23, 2020 5:29 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore accolse di buon grado la chiarificazione fornita dalla sposa, sicura che Ella avesse riflettuto a fondo prima di rispondere.
Prese dunque il solito appunto, poi con un sorriso le disse:

Grazie figliola per aver chiarito il mio dubbio circa quanto dichiarato da entrambi, ora appare tutto più chiaro.

Si rivolse poi al Presidente:

Vostra Eccellenza, Monsignore...non ho altre domande da porre agli sposi e lascio dunque a voi la parola.
_________________

Parroco et Presbitero di Firenze + Procuratore Episcopale del Tribunale Arcivescovile di Firenze + Ufficiale Giudiziario del Tribunale dell'Ufficialità Nazionale Italofona
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Sir.Johnny



Inscrit le: 26 Juin 2009
Messages: 1631
Localisation: Firenze

MessagePosté le: Sam Juil 25, 2020 8:37 am    Sujet du message: Répondre en citant

Dopo aver riflettuto qualche minuto disse:

Non ho altre domande da porre
Ci ritiriamo per deliberare

_________________
®
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Sir.Johnny



Inscrit le: 26 Juin 2009
Messages: 1631
Localisation: Firenze

MessagePosté le: Mer Juil 29, 2020 10:18 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Dopo la decisione presa in camera di consiglio, il Presidente del Tribunale Arcivescovile di Firenze, rientrò in aula per leggere il parere ed inviarlo al Concistoro:

Citation:



                      Tribunale Arcivescovile di Firenze




              Richiesta di valutazione per i Cardinali del Concistoro Romano.

                Tribunale Arcivescovile dell'Arcidiocesi di Firenze


              Presieduto da S.Ecc. Monsignor jean Leonard De La Roche detto "Sir.johnny"

                    ha pronunciato il seguente



              PARERE EPISCOPALE SU RICHIESTA DI SCIOGLIMENTO


Nel ricorso presentato da:

•Nome IG: Spartaelcid
•Diocesi/Parrocchia di appartenenza: Pistoia
•Status Giudiziario del richiedente (laico, ordinato, eterodosso, scomunicato, etc): Laico

RICORRENTI:
•Nome IG Sposo: Spartaelcid
•Nome IG Sposa: Sky. (punto finale)
Rappresentati e difesi: in proprio
Con l’intervento ex lege del Procuratore Ecclesiastico per l'Arcidiocesi di Firenze, Madre Ortensia Riccarda Ormanni detta "Orticaria"

CONCLUSIONI DEL RICORRENTE:

• Dichiararsi l'annullamento del matrimonio celebrato il 11/09/1467 da Mattiadoria nella Parrocchia di Modena, con testimoni
Angel002
Bebof

CONCLUSIONI DEL P.E.:
In data 02 luglio 1468 presentava richiesta presso questo Tribunale il fedele Messer Spartaelcid, chiedendo l’annullamento del matrimonio con Dama Sky. (punto finale) contratto il giorno 11 settembre 1467, dal quale sono nati:
1) due figli naturali (Elyros) (Neni)
2) due figli adottivi (Pavlos) (ilpazzo3)
poiché l’amore che li univa si è spento.

E' emerso nel corso del dibattimento che i sentimenti si sono spenti per gli allontanamenti frequenti fra i due coniugi, allontanamenti fin troppo prolungati negli ultimi tempi, dovuti soprattutto alle loro diverse attività.
Tale lontananza ha portato a lungo andare alla rottura definitiva del loro rapporto d'amore.

L'Art. 3 del Diritto Canonico testualmente recita: “ Il matrimonio è la consacrazione dell’accordo profondo tra due persone , creando una condivisione della vita, reputata indissolubile e simboleggiando l’Amicizia Aristotelica in una delle sue forme più strette. “

E’ chiaro quindi che la decisione di ricorrere a questa Corte, è stata presa dopo aver capito che l'Amicizia Aristotelica simboleggiante l'accordo profondo e la condivisione della vita di coppia, era ormai venuto meno.

Per tutto quanto sopra esposto, poiché a norma dell’art. 6.1 del Diritto Canonico in materia di annullamento, tra i motivi invocati per lo scioglimento del matrimonio vi è la sparizione dei sentimenti d’amore tra i coniugi, chiediamo a questa Illustrissima Corte di:

- accogliere la richiesta e sciogliere il matrimonio;
- interdire Messer Spartaelcid ad un futuro matrimonio per un periodo di 3 mesi, considerato che si trova al primo matrimonio;
- interdire Dama Sky. (punto finale) ad un futuro matrimonio per un periodo di mesi 3, considerato che si trova anch'ella al primo matrimonio;

*Dopo il secondo scioglimento,
vi sarà divieto di risposarsi per almeno 10 mesi
(a partire da quando è stata presentata la domanda presso il tribunale competente)

Dopo il terzo scioglimento,
vi sarà divieto di risposarsi per almeno 20 mesi
(a partire da quando è stata presentata la domanda presso il tribunale competente)

Dopo il quarto scioglimento,
vi sarà divieto di risposarsi per almeno 30 mesi
(a partire da quando è stata presentata la domanda presso il tribunale competente)
E così via, aggiungendo 10 mesi per ogni ulteriore scioglimento.

Questi mesi dovranno servire alla fedele per riflettere bene sul sacramento del matrimonio, poichè, se per ben due volte egli, o ella, ha fatto scelte che si sono rivelate affrettate, poichè non coronate da successo, seppure non per sua colpa, sarà comunque necessario che faccia proprie
le parole di Christos:

"scegli con giudizio"

Dunque i mesi obbligati di interdizione dal sacramento sono finalizzati proprio ad aiutare il fedele a scegliere con giudizio il successivo compagno o compagna ed a riflettere sull'importanza e sulle implicazioni
del sacramento del matrimonio.

Ovviamente ogni successivo eventuale errore
dimostra una accentuata difficoltà a fare le giuste scelte
e quindi la necessità di maggior tempo di riflessione
sul valore del sacramento e di valutazione sul futuro coniuge.



b) chiedo, inoltre:

- di disporre affinchè i coniugi ottenuto lo scioglimento del matrimonio, continuino ad ottemperare ai compiti legati alla loro genitorialità, che non decade con lo scioglimento medesimo;
- di disporre come condizione necessaria per contrarre un nuovo matrimonio, che essi seguano entrambi un corso sul matrimonio ottenendo attestato di partecipazione, oppure compiano un cammino di preparazione con il proprio Vescovo;
- di stabilire per entrambi, che rendano confessione ad un prelato presso il Monastero in cui seguiranno il corso di preparazione al matrimonio o ad uno appartenente alla propria Diocesi.


SVOLGIMENTO DELL'UDIENZA

E' emerso nel corso del dibattimento che i sentimenti si sono spenti per gli allontanamenti frequenti fra i due coniugi, allontanamenti fin troppo prolungati negli ultimi tempi, dovuti soprattutto alle loro diverse attività.
Tale lontananza ha portato a lungo andare alla rottura definitiva del loro rapporto d'amore. Entrambi sono favorevoli allo scioglimento.

              MOTIVI DELLA DECISIONE


La domanda è fondata e va, pertanto, accolta.

Sussistono, infatti, i presupposti di applicazione dell’art. 6.1 del diritto canonico in materia di scioglimento del matrimonio.
Dal dibattimento è emersa la volontà dello scioglimento, da parte della richiedente, per la scomparsa dei sentimenti d'amore.

              P.Q.M.


Il Tribunale Arcivescovile di Firenze, definitivamente pronunciando sul ricorso presentato da Spartaelcid, con l’intervento in causa del Procuratore Ecclesiastico, così si esprime e propone:
1) L'annullamento semplice del matrimonio risultando la scomparsa dei sentimenti d'amore.
2) L'interdizione al matrimonio di 3 mesi per Spartaelcid e di 3 mesi per Sky. (punto finale)
3) di disporre affinchè i coniugi ottenuto lo scioglimento del matrimonio, continuino ad ottemperare ai compiti legati alla loro genitorialità, che non decade con lo scioglimento medesimo;
4) di disporre come condizione necessaria per contrarre un nuovo matrimonio, che essi seguano entrambi un corso sul matrimonio ottenendo attestato di partecipazione, oppure compiano un cammino di preparazione con il proprio Vescovo;
5) di stabilire per entrambi, che rendano confessione ad un prelato presso il Monastero in cui seguiranno il corso di preparazione al matrimonio o ad uno appartenente alla propria Diocesi.

Così deciso in camera di consiglio il giorno ventinove del mese di Luglio dell'anno 1468



S.E. Mons. Jean Leonard De-la-Roche, Arcivescovo Metropolita di Firenze
Decano dell'Abbazia Cistercense di Fornovo, Missus Inquisitionis e Teologo del Santo Uffizio
Già Cardinale Romano Nazionale, Vice Prefetto dello SRING e Arciesorcista della Confraternita









_________________
®
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Astuzia
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 14 Déc 2010
Messages: 929
Localisation: Italia

MessagePosté le: Lun Sep 07, 2020 6:09 am    Sujet du message: Répondre en citant

Citation:

    Sentenza di Scioglimento del sacramento del matrimonio


    Noi, Cardinali del Concistoro Pontificio Italofono, davanti all'Onnipotente e sotto lo sguardo di Aristotele, per grazia di Dio e di Papa Sixtus IV,
    - vista la richiesta di scioglimento del matrimonio tra i fedeli Spartaelcid e Sky., matrimonio celebrato celebrato l'11 di settembre del 1467 da Mattiadoria nella Parrocchia di Modena, con testimoni Angel002 e Bebof;
    - visto il parere emesso in merito dal Tribunale Archiepiscopale di Firenze il giorno XXIX del mese di Luglio dell'anno 1468;
    - visto l'art. 6.4 del diritto canonico in materia di scioglimento semplificato del matrimonio;
    - visto il documento concistoriale "Sulla fine del Matrimonio" emanato il 1° Luglio 1461;
    - visto il Parere del Concistoro Cardinalizio;

    Abbiamo stabilito e ordinato, e con il nostro presente editto perpetuo e definitivo, diciamo, stabiliamo e ordiniamo:
    lo scioglimento del matrimonio tra i fedeli Spartaelcid e Sky., matrimonio celebrato celebrato l'11 di settembre del 1467 da Mattiadoria nella Parrocchia di Modena, con testimoni Angel002 e Bebof;


    Inoltre comminiamo le seguenti pene:
    per lo sposo:
    - interdizione di 3 mesi (tre) a partire dalla data di pubblicazione della presente sentenza affinché possa meditare sull'importanza del Sacramento del Matrimonio;
    - imporre come condizione necessaria per un nuovo matrimonio seguire un corso sul matrimonio presso l'Abbazia Cistercense di Fornovo o presso Il Monastero di San Domenico, oppure compia un cammino di preparazione con il proprio Vescovo ed ottenere attestato di partecipazione e rendere confessione ad un prelato presso il Monastero o l'Abbazia in cui seguirà il corso di preparazione al matrimonio o ad un altro della propria Diocesi;
    - ottenuto lo scioglimento del matrimonio, continui ad ottemperare ai compiti legati alla loro genitorialità, che non decade con lo scioglimento medesimo;
    - versi la somma di 50,00 (cinquanta) ducati alle casse della diocesi di appartenenza, previo accordo con vescovo titolare che dovrà rilasciare attestazione di ricevuta, entro sette giorni dalla pubblicazione della presente sentenza e ne consegni attestazione al presente tribunale.

    per la sposa:
    - interdizione di 3 mesi (tre) a partire dalla data di pubblicazione della presente sentenza affinché possa meditare sull'importanza del Sacramento del Matrimonio;
    - imporre come condizione necessaria per un nuovo matrimonio seguire un corso sul matrimonio presso l'Abbazia Cistercense di Fornovo o presso Il Monastero di San Domenico, oppure compia un cammino di preparazione con il proprio Vescovo ed ottenere attestato di partecipazione e rendere confessione ad un prelato presso il Monastero o l'Abbazia in cui seguirà il corso di preparazione al matrimonio o ad un altro della propria Diocesi;
    - ottenuto lo scioglimento del matrimonio, continui ad ottemperare ai compiti legati alla loro genitorialità, che non decade con lo scioglimento medesimo;
    - versi la somma di 50,00 (cinquanta) ducati alle casse della diocesi di appartenenza, previo accordo con vescovo titolare che dovrà rilasciare attestazione di ricevuta, entro sette giorni dalla pubblicazione della presente sentenza e ne consegni attestazione al presente tribunale.


    Ancora, avverte:
    Che Avverso la presente sentenza è ammesso ricorso presso Questo Stesso Concistoro entro il termine di 30 giorni dalla sua pubblicazione, da presentarsi presso Curia Romana


    Il Cardinale Valentino Borgia, detto "Astuzia" è incaricato della vigilanza sul puntuale adempimento da parte dei coniugi delle penitenze prescritte.

    Fatto a Roma sotto il pontificato del Santo Padre Sixtus IV, il VI giorno del mese di Agosto, dell'anno di grazia MCDLXVIII.

    Per il Concistoro Pontificio Italofono, il Cardinale Diacono Valentino Borgia "Astuzia"

    S. E. R.ma Astuzia Cardinale Valentino Borgia
    +Cardinale-presbitero della Parrocchia di San Barnaba a Ripa
    +Vescovo della Diocesi In Partibus Infidelium di Augusta
    +Monaco Cistercense
    +Prefetto della Congregazione delle Sante Armate per le Province Italofone




_________________
Valentino Borgia, called "Astuzia", cardinal-presbyter
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Montrer les messages depuis:   
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Arcivescovile dell'Arcidiocesi di Firenze Toutes les heures sont au format GMT + 2 Heures
Aller à la page Précédente  1, 2
Page 2 sur 2

 
Sauter vers:  
Vous ne pouvez pas poster de nouveaux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas éditer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas supprimer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas voter dans les sondages de ce forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduction par : phpBB-fr.com