L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church
Forum RP de l'Eglise Aristotelicienne du jeu en ligne RR
Forum RP for the Aristotelic Church of the RK online game
 
Lien fonctionnel : Le DogmeLien fonctionnel : Le Droit Canon
 FAQFAQ   RechercherRechercher   Liste des MembresListe des Membres   Groupes d'utilisateursGroupes d'utilisateurs   S'enregistrerS'enregistrer 
 ProfilProfil   Se connecter pour vérifier ses messages privésSe connecter pour vérifier ses messages privés   ConnexionConnexion 

[UNI39] Matrimonio Fanny81 - Ziobunny
Aller à la page Précédente  1, 2
 
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Tribunali Ecclesiastici Italofoni -> Tribunale dell'Ufficialità Nazionale Italofona
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant  
Auteur Message
Orticaria



Inscrit le: 22 Fév 2018
Messages: 289
Localisation: Firenze

MessagePosté le: Jeu Jan 14, 2021 3:12 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Eccellentissimo Presidente, purtroppo dello sposo si sono perse le tracce.

L'ho convocato una prima volta il giorno 09 Gennaio con il seguente PM...

Citation:
A Ziobunny Data d'invio 09 Gennaio 1469 - 12h51
Oggetto revisione status matrimoniale Sparisce il 14 Febbraio 2021

Buongiorno Messer Ziobunny.

Sono Madre Ortensia Riccarda Ormanni, nuovo Procuratore Nazionale incaricata di occuparmi della revisione del vostro status matrimoniale.
Nello scusarmi con voi per l'enorme ritardo accumulatosi nello svolgimento del procedimento, vi invito a presentarvi in aula in modo da riprendere il normale iter processuale.

Per vostro promemoria la sala è la seguente: http://rome.lesroyaumes.com/viewtopic.php?p=955700#955700

Che l'Altissimo illumini sempre il vostro cammino

Madre Ortensia Riccarda Ormanni
+ Vicario dell'Arcivescovo Metropolita di Firenze
+ Presbitero di Firenze
+ Missus Inquisitionis
+ Procuratore Episcopale Nazionale


PM che mi risulta neanche essere stato aperto dal Messere.
Questa mattina gliene ho spedito un secondo dandogli 3 giorni di tempo per presentarsi ed avvertendolo che alla scadenza del termine fissato sarà giudicato in contumacia.
Di seguito il mio PM di questa mattina...

Citation:
A Ziobunny Data d'invio 14 Gennaio 1469 - 14h03
Oggetto revisione status matrimoniale 2 Sparisce il 21 Febbraio 2021

Buongiorno Messer Ziobunny.

Facendo seguito al mio PM di comparizione in aula del 09 Gennaio 1469, vi invito per la seconda volta a presentarvi in aula in modo che l'iter processuale possa riprendere.
Vi avverto che avrete 3 giorni da oggi per farlo.
In caso di mancata presentazione in aula da parte vostra alla scadenza del termine, sarete giudicato in contumacia.

Per vostro promemoria la sala è la seguente: http://rome.lesroyaumes.com/viewtopic.php?p=955700#955700

Madre Ortensia Riccarda Ormanni
+ Procuratore Episcopale Nazionale

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 1727

MessagePosté le: Jeu Jan 14, 2021 3:55 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Giusta decisione la Vostra Eccellenza Orticaria.
Lo sposo era già stato invitato a presentarsi prima del cambio dei ruoli per problemi interni e non si era presentato.
Se non si presenterà o non darà notizie entro 3 giorni dalla data del Vostro messaggio, lo sposo non sarà più ascoltato e si procederà con la condanna in contumacia.
Il tempo per potersi presentare è più che sufficiente.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
Orticaria



Inscrit le: 22 Fév 2018
Messages: 289
Localisation: Firenze

MessagePosté le: Dim Jan 17, 2021 1:07 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Eccellentissimo Presidente, i 3 giorni concessi allo sposo Ziobunny sono passati.
Non essendosi presentato, come d'accordo lo giudicheremo in contumacia.
Procederei quindi con il raccogliere la testimonianza della sposa.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Orticaria



Inscrit le: 22 Fév 2018
Messages: 289
Localisation: Firenze

MessagePosté le: Lun Jan 18, 2021 6:46 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore si rivolse alla sposa:

Gentile Dama Fanny81, figliola....avvicinatevi pure ed illustrate a questa Corte i motivi che vi hanno spinta a richiedere la revisione del vostro status Matrimoniale.
Vi esorto ad aprire il vostro cuore ed a spiegare in modo chiaro le vostre ragioni.

Vi ascolto.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Fanny81



Inscrit le: 09 Nov 2020
Messages: 7

MessagePosté le: Mar Jan 19, 2021 3:34 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Viola annuì, si alzò dalla sedia e raggiunse la Corte per poter parlare.
Non era semplice spiegare a parole quello che realmente aveva provato in quegli anni, la frustrazione di essere stata abbandonata così, con poco riguardo, la profonda delusione che ad averlo fatto fosse stato proprio lui, l'uomo che più aveva amato nella sua vita.
Non vi era tristezza nei suoi occhi, non perché non la provasse ma lì di fronte al Procuratore ed al Presidente, doveva cercare di essere lucida ed essere il più chiara possibile.
Per permettere loro di comprendere il suo stato d'animo, che l'aveva accompagnata in tutto questo tempo.
Fece un profondo respiro per placare quell'ansia che l'aveva travolta non appena il processo era ripreso, poteva quasi sentire il rumore del suo cuore faceva, battendo così prepotentemente nel suo petto.


Eccellenze, Vi ringrazio per l'opportunità concessami di poter parlare, sebbene non sia semplice farlo.

Fece una pausa cercando di riordinare le sue idee nella mente.


Come ho spiegato brevemente nella richiesta di scioglimento, sono qui perché mi sento abbandonata a tutti gli effetti da mio marito.
Io e lui ci conosciamo da sempre, i nostri sentimenti, il nostro legame si è rafforzato con il tempo fino a renderci inseparabili o così speravo.
Quando mi chiese di sposarlo io avrei voluto rispondere sì subito, senza esitazione ma le mie disavventure passate mi fecero esitare, alla fine però mi convinsi fosse la scelta giusta..
Lui mi disse che si sarebbe ritirato in convento per un breve periodo subito dopo il nostro matrimonio, ma che sarebbe tornato da me, me lo promise.
Ed invece quel breve periodo non ebbe mai fine, da settimane passarono i mesi ed i mesi si trasformarono in anni.
Ogni tre mesi mi scriveva due righe contate per poi sparire nuovamente facendo passare altri 3 mesi per avere sue notizie.
Ogni volta gli chiedevo di tornare da me, avevo bisogno di lui, volevo avere la possibilità di poter condividere le gioie ed anche i tormenti che la vita ci riserva.
Ma lui non tornava, continuando a lasciarmi sola.
Lo amavo a tal punto da desiderare di creare una famiglia con lui, avere dei figli da lui, ma non siamo mai riusciti ad affrontare questo argomento perché lui non c'era.
In questi anni di matrimonio penso di averlo visto a voler esagerare dieci volte, ma sicuramente meno e mi avrà mandato 3 missive all'anno.
In questi anni l'ho amato, l'ho aspettato pazientemente, con devozione e fedeltà come solo una donna innamorata può fare, mandando avanti il suo feudo come lo avrebbe fatto lui, sperando che nel momento in cui sarebbe tornato, avrebbe sempre trovato tutto in ordine.
Come Nobile sono stata chiamata a combattere ed ho portato con orgoglio i suoi vessilli, al rientro avrei voluto condividere con lui quello che avevo vissuto, raccontargli come i suoi uomini si fossero comportati in battaglia, affinché lui potesse essere fiera di loro, di noi.
Ma così Eccellenze non è stato, tornata a casa io mi sono ritrovata da sola, come quando sono partita.
Tutto questo è diventata una sofferenza per me a cui non riesco più trovare una scusa per poter continuare a stare al suo fianco.
Un matrimonio per definirsi tale dovrebbe essere condivisione, conforto, amore da entrambe le parti, ed invece sono sei mesi che non ho più sue notizie, nemmeno una parola.
Io non ho potuto avere nulla di tutto ciò, mi sono sentita data per scontata oltre che abbandonata, ha tradito la mia fiducia nei suoi confronti ed è una sensazione che alla lunga, mi ha logorata a tal punto dallo spingermi a prendere questa decisione.
Sono così delusa ed amareggiata per come si è comportato, o forse dovrei dire "non" comportato nei miei confronti, da non riuscire più a potermi fidare di lui.
Quando ci siamo sposati avevo nella mia mente e nel mio cuore la volontà di rispettare il voto fatto di fronte all'Altissimo, non mi sarei mai aspettata di trovarmi qui davanti a voi, perché abbiamo lottato tanto per poter stare insieme e vedere i nostri sforzi gettati via così dal suo disinteresse, mi ha ferita profondamente, meritavo molto di più di questo, noi meritavamo di più.


Aveva parlato di getto, tutto d'un fiato come un fiume in piena, fino ad allora ogni tanto si era confidata con Neala, ma mai aveva detto realmente cosa avesse provato, era una donna orgogliosa non amava farsi compatire e parlare di quell'argomento le era costato moltissimo.

Non credo di voler aggiungere altro, grazie per avermi ascoltata.

Disse rispettosamente guardando negli occhi prima il Presidente poi il Procuratore.
Rimase in attesa di un loro cenno, per la prima volta non avvertì più quel macigno sul suo petto, una sensazione di liberazione, di pace per essersi raccontata la fece stare un po' meglio, come se si fosse liberata di un peso.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Orticaria



Inscrit le: 22 Fév 2018
Messages: 289
Localisation: Firenze

MessagePosté le: Mar Jan 19, 2021 8:15 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Madre Ortensia ascoltò con molta attenzione le parole dalla sposa e comprese a pieno la fatica che le era costata il pronunciarle, ma soprattutto l'amarezza e lo sconforto che da esse traspariva.
Le fece quindi un sorriso e con dolcezza le disse:

Figliola, non dovete ringraziarmi per avervi ascoltata.
Piuttosto sono io a ringraziarvi per aver aperto il vostro cuore dinnanzi a questa Corte e pregherò per voi affinchè l'Altissimo, nella sua infinita bontà e saggezza, vi doni un futuro pieno d'amore e serenità.


Poi si rivolse al Presidente:

Eccellentissimo Presidente, avete domande da porre alla sposa?
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 1727

MessagePosté le: Mer Jan 20, 2021 12:25 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Vostra Eccellenza, non ho domande da fare alla sposa, se non dirle che comprendo il suo dolore e le sono vicina, ma di vivere sempre nella Grazia Divina che le riporterà la serenità e lenirà le sue delusioni, perchè non tutti gli uomini fortunatamente sono come quello che ha perso. Troverà un giorno la persona giusta per lei che saprà amarla e guarire le sue ferite.

Vi prego Eccellenza, di fare la vostra arringa finale. Grazie

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
Fanny81



Inscrit le: 09 Nov 2020
Messages: 7

MessagePosté le: Mer Jan 20, 2021 1:04 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Viola accennò un sorriso di gratitudine, quelle parole non le avvertiva come semplici parole, perché dette con estrema sincerità.
La dolcezza con cui si rivolsero a lei, ebbero l'effetto di una carezza.
Annuì senza interromperle, in attesa che il Procuratore parlasse.
Per un breve istante si voltò per cercare lo sguardo di quella che per lei era come una sorella, per poi tornare ad attendere.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Neala



Inscrit le: 12 Nov 2020
Messages: 4

MessagePosté le: Mer Jan 20, 2021 1:30 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il mio cuore pianse alle parole di Viola, di colei che per me era una cugina, una sorella, la mia migliore amica, avvertendo per l'ennesima volta il suo silenzioso dolore, quel dolore con cui l'avevo vista convivere per tanto tempo.
Provai sollievo nel sentire il conforto e la comprensione nel tono di voce delle Eccellenze poi..
Per un attimo, incrociai lo sguardo di Viola, lo ricambiai cercando di infonderle forza e speranza, poi insieme a lei attesi le parole di Sua Eccellenza,
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Orticaria



Inscrit le: 22 Fév 2018
Messages: 289
Localisation: Firenze

MessagePosté le: Mer Jan 20, 2021 6:36 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore ascoltate le parole del Presidente disse:

Prima di passare alla requisitoria, con il permesso del Presidente, desidero scusarmi con Dama Neala per non averla chiamata a testimoniare in quanto certa del fatto che Ella stessa avrebbe confermato le parole della sposa.
Altresì, desidero ringraziarla per essersi cortesemente messa a disposizione di Santa Madre Chiesa al fine di far emergere la verità.

Detto questo, mi accingo ora ad esporre la mia requisitoria in merito.


Vostra Eccellenza, Signori della Corte
In data 11 Novembre 1468 presentava richiesta presso questo Tribunale l’istante Fanny81, chiedendo l’annullamento del matrimonio con Ziobunny contratto il 26/11/1465 dal quale non sono nati figli.


Ella dichiara:

Citation:
Dopo tre anni di matrimonio in cui la sua assenza è stata quasi totale, essendosi ritirato in convento quasi subito, l'ho atteso pazientemente con la sua promessa di tornare, promessa non mantenuta.
Un matrimonio però per avere delle basi solide deve essere alimentato dall'amore e dalla presenza di entrambi.
Io invece ho dovuto mandarlo avanti da sola e dopo tutti questi anni, non credo di essere più in grado di farlo, continuerei solo a fare del male a me stessa.


E' emerso poi nel corso del dibattimento l'effettiva assenza del marito all'interno del rapporto coniugale.
Rapporto che con devozione e pazienza la sposa ha cercato nel corso degli anni di mantenere acceso, ma senza successo.
Questo, in virtù delle continue ed ingiustificate assenze del marito seppur mai superiori ai 3 (tre) mesi.
Ciò ha portato la sposa a chiedere lo scioglimento del matrimonio.

ai sensi dell’art. 3 del diritto canonico “ Il matrimonio è la consacrazione dell’accordo profondo tra due persone , creando una condivisione della vita, reputata indissolubile e simboleggiando l’Amicizia Aristotelica in una delle sue forme più strette. “

E' chiaro quindi che lo sforzo di entrambi i coniugi debba essere quello di costruire questa relazione e renderla feconda vicendevolmente, sia pure coscienti delle difficoltà che questa comporta e lottando per conseguire il massimo grado possibile dell'Amicizia Aristotelica. All'atto pratico questo è venuto a mancare.

Per tutto quanto sopra esposto, poiché a norma dell’art. 6.1 del Diritto Canonico in materia di annullamento, tra i motivi invocati per lo scioglimento del matrimonio vi è la sparizione dei sentimenti d’amore tra i coniugi,

Citation:
- Articolo 6.1 :La sparizione di sentimenti d’amore tra i due coniugi.

chiediamo a questa Illustrissima Corte di:

- Accogliere la richiesta e sciogliere il matrimonio;
- Interdire Messer Ziobunny ad un futuro matrimonio per un periodo di mesi 3 (tre), considerato che si trova al primo matrimonio + mesi 3 (tre) per Oltraggio alla Corte non essendosi presentato in aula.
- Interdire Dama Fanny81 ad un futuro matrimonio per un periodo di mesi 20 (venti), considerato che si trova al quarto matrimonio;

chiediamo, inoltre:

- di disporre come condizione necessaria per contrarre un nuovo matrimonio, che essi seguano un corso sul matrimonio ottenendo attestato di partecipazione, oppure compiano un cammino di preparazione con il proprio Vescovo
- di stabilire, per entrambi i coniugi, che rendano confessione ad un prelato presso il Monastero in cui seguirà il corso di preparazione al matrimonio o ad uno appartenente alla propria diocesi.

[Dopo il terzo scioglimento,
vi sarà divieto di risposarsi per almeno 20 mesi
(a partire da quando è stata presentata la domanda presso il tribunale competente)]

Ho concluso

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 1727

MessagePosté le: Ven Jan 22, 2021 5:20 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Citation:


              Tribunale dell'Ufficialità Nazionale Italofona




              Richiesta di valutazione per i Cardinali del Concistoro Romano

                Il Tribunale dell'Ufficialità Nazionale Italofona


              Presieduto da S.Ecc. Monsignora Alma Bianca Arnod Sforza detta "Almalibre"

                    ha pronunciato il seguente



              PARERE NAZIONALE SU RICHIESTA DI SCIOGLIMENTO


Nel ricorso presentato da:

Nel ricorso presentato da:

•Nome IG: Fanny81
•Diocesi/Parrocchia di appartenenza: Modena
•Status Giudiziario del richiedente (laico, ordinato, eterodosso, scomunicato, etc): Laico

RICORRENTI:
•Nome IG Sposo: Ziobunny
•Nome IG Sposa: Fanny81
Rappresentati e difesi: in proprio
Con l’intervento ex lege del Procuratore Ecclesiastico Nazionale S.Ecc. Madre Ortensia Riccarda Ormanni detta "Orticaria"

CONCLUSIONI DEL RICORRENTE:

• Dichiararsi l'annullamento del matrimonio celebrato il 26 novembre 1465 da Hispalis nella Parrocchia di Guastalla con testimoni :
per lo sposo :Nadezda
per la sposa : Federico2disvevia

CONCLUSIONI DEL P.E.:

Vostra Eccellenza, Signori della Corte
In data 11 Novembre 1468 presentava richiesta presso questo Tribunale l’istante Fanny81, chiedendo l’annullamento del matrimonio con Ziobunny contratto il 26/11/1465 dal quale non sono nati figli.


Ella dichiara:
Citation:
Dopo tre anni di matrimonio in cui la sua assenza è stata quasi totale, essendosi ritirato in convento quasi subito, l'ho atteso pazientemente con la sua promessa di tornare, promessa non mantenuta.
Un matrimonio però per avere delle basi solide deve essere alimentato dall'amore e dalla presenza di entrambi.
Io invece ho dovuto mandarlo avanti da sola e dopo tutti questi anni, non credo di essere più in grado di farlo, continuerei solo a fare del male a me stessa.


E' emerso poi nel corso del dibattimento l'effettiva assenza del marito all'interno del rapporto coniugale.
Rapporto che con devozione e pazienza la sposa ha cercato nel corso degli anni di mantenere acceso, ma senza successo.
Questo, in virtù delle continue ed ingiustificate assenze del marito seppur mai superiori ai 3 (tre) mesi.
Ciò ha portato la sposa a chiedere lo scioglimento del matrimonio.

ai sensi dell’art. 3 del diritto canonico “ Il matrimonio è la consacrazione dell’accordo profondo tra due persone , creando una condivisione della vita, reputata indissolubile e simboleggiando l’Amicizia Aristotelica in una delle sue forme più strette. “

E' chiaro quindi che lo sforzo di entrambi i coniugi debba essere quello di costruire questa relazione e renderla feconda vicendevolmente, sia pure coscienti delle difficoltà che questa comporta e lottando per conseguire il massimo grado possibile dell'Amicizia Aristotelica. All'atto pratico questo è venuto a mancare.

Per tutto quanto sopra esposto, poiché a norma dell’art. 6.1 del Diritto Canonico in materia di annullamento, tra i motivi invocati per lo scioglimento del matrimonio vi è la sparizione dei sentimenti d’amore tra i coniugi,
Citation:
- Articolo 6.1 :La sparizione di sentimenti d’amore tra i due coniugi.

chiediamo a questa Illustrissima Corte di:

- Accogliere la richiesta e sciogliere il matrimonio;
- Interdire Messer Ziobunny ad un futuro matrimonio per un periodo di mesi 3 (tre), considerato che si trova al primo matrimonio + mesi 3 (tre) per Oltraggio alla Corte non essendosi presentato in aula.
- Interdire Dama Fanny81 ad un futuro matrimonio per un periodo di mesi 20 (venti), considerato che si trova al quarto matrimonio;

chiediamo, inoltre:

- di disporre come condizione necessaria per contrarre un nuovo matrimonio, che essi seguano un corso sul matrimonio ottenendo attestato di partecipazione, oppure compiano un cammino di preparazione con il proprio Vescovo
- di stabilire, per entrambi i coniugi, che rendano confessione ad un prelato presso il Monastero in cui seguirà il corso di preparazione al matrimonio o ad uno appartenente alla propria diocesi.

[Dopo il terzo scioglimento,
vi sarà divieto di risposarsi per almeno 20 mesi
(a partire da quando è stata presentata la domanda presso il tribunale competente)]

Ho concluso


SVOLGIMENTO DELL'UDIENZA

Si è proceduto in contumacia dello sposo.

MOTIVI DELLA DECISIONE


La domanda è fondata e va, pertanto, accolta.

Sussistono, infatti, i presupposti di applicazione dell’art. 6.1 del Diritto Canonico in materia di scioglimento del matrimonio.
Dal dibattimento è emersa la volontà dello scioglimento, da parte della richiedente, per la scomparsa dei sentimenti d'amore a causa dei ravvicinati e frequenti allontanamenti dello sposo dalla casa coniugale.

P.Q.M.


Il Tribunale dell'Ufficialità Nazionale Italofona, definitivamente pronunciando sul ricorso presentato da Fanny81, con l’intervento in causa del Procuratore Ecclesiastico, così si esprime e propone:
- Accogliere la richiesta e sciogliere il matrimonio;
1)Interdire Messer Ziobunny ad un futuro matrimonio per un periodo di mesi 3 (tre), considerato che si trova al primo matrimonio + mesi 3 (tre) per Oltraggio alla Corte non essendosi presentato in aula.
2) Interdire Dama Fanny81 ad un futuro matrimonio per un periodo di mesi 20 (venti), considerato che si trova al quarto matrimonio;

3) Di disporre come condizione necessaria per contrarre un nuovo matrimonio, che i coniugi seguano un corso sul matrimonio ottenendo attestato di partecipazione, oppure compiano un cammino di preparazione con il proprio Vescovo;
4) Per entrambi, che rendano confessione ad un prelato presso il Monastero in cui seguiranno il corso di preparazione al matrimonio o ad uno appartenente alla propria Diocesi.

Inoltre il Tribunale manda al Procuratore di trasmettere copia autentica del presente parere al Concistoro Cardinalizio per la valutazione.


Così deciso in camera di consiglio il giorno ventidue del mese di gennaio dell'anno 1469.


S.Ecc. Monsignora Alma Bianca Arnod Sforza "Almalibre"






+ Vescovo di Lucca
+ Presbitero di San Miniato
+ Parroco di San Miniato
+ Vicario Generale per la Provincia Ecclesiastica di Pisa
+ Prefetto dell'Inquisizione Italofona




Deposito atti dell'udienza:

Deposito atti dell'udienza:
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
Fanny81



Inscrit le: 09 Nov 2020
Messages: 7

MessagePosté le: Sam Jan 23, 2021 2:46 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Viola ascoltò la sentenza salutò rispettosamente ringraziando le loro Eccellenze e si avviò verso l'uscita insieme a Neala
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Montrer les messages depuis:   
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Tribunali Ecclesiastici Italofoni -> Tribunale dell'Ufficialità Nazionale Italofona Toutes les heures sont au format GMT + 2 Heures
Aller à la page Précédente  1, 2
Page 2 sur 2

 
Sauter vers:  
Vous ne pouvez pas poster de nouveaux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas éditer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas supprimer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas voter dans les sondages de ce forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduction par : phpBB-fr.com