L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church
Forum RP de l'Eglise Aristotelicienne du jeu en ligne RR
Forum RP for the Aristotelic Church of the RK online game
 
Lien fonctionnel : Le DogmeLien fonctionnel : Le Droit Canon
 FAQFAQ   RechercherRechercher   Liste des MembresListe des Membres   Groupes d'utilisateursGroupes d'utilisateurs   S'enregistrerS'enregistrer 
 ProfilProfil   Se connecter pour vérifier ses messages privésSe connecter pour vérifier ses messages privés   ConnexionConnexion 

[INQ] Processo contro Massimox
Aller à la page Précédente  1, 2, 3  Suivante
 
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Tribunali Ecclesiastici Italofoni -> Tribunale Inquisitoriale Italofono
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant  
Auteur Message
Massimox



Inscrit le: 04 Aoû 2018
Messages: 77

MessagePosté le: Mar Jan 19, 2021 5:19 pm    Sujet du message: Répondre en citant

La guardò dubbioso.

Se mi fate una domanda simile privandola d'ogni contestualizzazione, non ho una risposta. Siamo nel campo della fantasia, una guerra non nasce per caso, è frutto di molte cose. Se domani l'Imperatore si svegliasse e dichiarasse guerra senza motivo alla Chiesa, difenderei la Chiesa. Se la Chiesa attaccasse militarmente un territorio Imperiale e per questo venisse dichiarata guerra, direi che la guerra l'ha dichiarata la Chiesa, non l'Impero.

Sorrise.

Tuttavia alle speculazioni e teorie preferisco i fatti. Serenamente avrei potuto rispondervi "La Chiesa", ma non vi è alcun modo di dimostrare la verità di una risposta basata su uno scenario del tutto irrealistico come una guerra tra Impero e Chiesa.
Recentemente la Santa Chiesa ha chiamato i Nobili Pontifici, come ben saprete, all'auxilium.
Io figuro tra coloro, non molti in realtà in confronto al numero di Nobili, che hanno risposto ad entrambe le chiamate in prima persona o tramite un rappresentante. Dunque in questo preciso momento, seppur non di persona a causa di impegni istituzionali, la mia spada sta servendo la Santa Chiesa Aristotelica.


Fece una pausa.

In merito alla Vostra domanda, per fugare ogni dubbio sulla mia disponibilità a livello militare nei confronti della Santa Chiesa Aristotelica, chiedo di chiamare a testimoniare Sua Eccellenza Inés Álvarez de Toledo Josselinière, Baronessa Palatina di St J. Latran.
Potrà confermare quanto ho detto.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 1727

MessagePosté le: Mer Jan 20, 2021 5:15 pm    Sujet du message: Répondre en citant

La testimone ha dichiarazioni da fare in merito all'accusa di aver accolto una scomunicata nella vostra lancia?
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
Massimox



Inscrit le: 04 Aoû 2018
Messages: 77

MessagePosté le: Mer Jan 20, 2021 6:36 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Rispose, ancora.

Assolutamente no, quello l'ho confessato e motivato nel documento inviato al Missus Inquisitionis, Sua Eccellenza Matteo Alessandro Volturi in data otto Dicembre.
Avrebbe potuto testimoniare relativamente alle altre domande poste che non riguardano direttamente l'accusa di aver accolto una scomunicata nella mia lancia.


E restò in silenzio in attesa.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 1727

MessagePosté le: Mer Jan 20, 2021 6:51 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Dato che non ha nulla a che vedere con l'accusa, la vostra richiesta non può essere accolta.

Messere sembra che da solo non possiate reggere il confronto con l'inquisizione... o da solo non sapete rispondere a semplici domande?

Ripeto la mia domanda e vi prego di non tergiversare di nuovo, ma di dare una risposta chiara e netta, così come chiara e netta è la domanda:

Se l'impero decidesse di dichiarare guerra alla Chiesa voi cosa fareste? Difendereste la Chiesa contro un impero eretico o stareste con l'impero?

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
Massimox



Inscrit le: 04 Aoû 2018
Messages: 77

MessagePosté le: Mer Jan 20, 2021 7:28 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Guardò l'interlocutrice.

Eccellenza, non ho alcuna difficoltà nell'affrontare un confronto con l'inquisizione.
Tuttavia nel corso di questo processo mi sono state mosse pesanti accuse e domande che non riguardano l'arruolamento di una scomunicata nella mia lancia: ho ritenuto coerente con le accuse mossemi richiedere dei testimoni. Ma prendo atto del fatto che non desideriate ascoltare testimonianze relative alle accuse che mi vengono fatte e che esulano dall'arruolamento di una scomunicata in una lancia.
E' il Vostro Tribunale e ovviamente se non mi consentite di chiamare testimoni ne prendo atto e lo accetto, siete Voi, inteso come Santa Chiesa Aristotelica, a stabilire le regole processuali.


Fece una breve pausa.

Tuttavia non vedo motivo di offendermi svilendo la mia capacità o disponibilità ad affrontare un processo: sto cercando di rispondere in modo quanto più chiaro possibile nel merito di ogni cosa che mi viene detta, nonostante trovi quello che sto vivendo più come una persecuzione che un chiarimento di un fatto che ho pienamente e sinceramente confessato.

Prese un sorso d'acqua.

Vi ho già risposto, ma se volete vi ribadisco che se fosse un Impero eretico a dichiarare guerra, difenderei la Chiesa.

Sorrise, aggiungendo una cosa.

Inoltre non comprendo perché trattarmi come un nemico della Santa Chiesa o definirmi messere, svilendo la mia appartenenza all'Ordine Equeste Pontificio. Sono, finché il Sommo Pontefice o il Collegio dei Cardinali su delega non stabiliranno il contrario, un Duca Pontificio.
Non pretendo assolutamente nulla di speciale per questo nel merito del processo, che è giusto e corretto si svolta in piena trasparenza al fine che trionfi la chiara e santa verità, se non la deferenza e la cortesia che la Constitutiones Sancti Olcovidii prevede.


E concluse.

Ho prestato a Sua Santità un giuramento di obsequium, auxilium et consilium che sempre ho rispettato e in questo stesso momento. Mai potrei nuocere, sopratutto volontariamente, alla Santa Chiesa Aristotelica.
Comprendo e accetto non vogliate ascoltare nessuna testimonianza che non sia nel merito all'accusa di aver accolto una scomunicata nella mia lancia, ma non penso che essere in questa sede mi renda automaticamente colpevole d'ogni male immaginabile.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 1727

MessagePosté le: Jeu Jan 21, 2021 1:13 pm    Sujet du message: Répondre en citant

In questo Tribunale non si svilisce nessuno, considerato che voi siete un uomo e non un titolo, comunque permettetemi di chiedervi come mai, visto che appartenete all'Ordine Equestre Pontificio e per questo siete anche un Duca Pontificio, vi siete ben guardato dal ricordarvene quanto avete assunto una scomunicata nella vostra lancia?
Non venite a dirmi che il motivo lo avete già specificato nella missiva inviata al Missus Sua Eccellenza Mercarte, dove asserite di averlo fatto perchè vi serviva gente che avesse la forza necessaria per affrontare un possibile combattimento.
Affermare ciò non è corretto in quanto la scomunicata in questione all'epoca del reclutamento era alquanto esile e di certo sarebbe stato più auspicabile assumere un Aristotelico mingherlino che una scomunicata in forze.
Ora vi pongo la mia domanda:
Per quale motivo avete assunto una scomunicata nella vostra lancia, visto che siete un Duca Pontificio?

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
Massimox



Inscrit le: 04 Aoû 2018
Messages: 77

MessagePosté le: Jeu Jan 21, 2021 9:21 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Esattamente per il motivo che ho spiegato: l'esercito di Epitaffio era ben nutrito e minacciava ogni singola persona, difatti ne ha uccise diverse. Pertanto era essenziale ogni singola persona per poter difendere la Repubblica e le vite di ogni persona. Non vi è nessun altro motivo, non avrei nessun interesse nel reclutare una persona piuttosto che un'altra in quanto - erroneamente probabilmente - in una situazione di grande pericolo ho guardato ai numeri e non ai nomi.

Fece una domanda, non avendo ben compreso l'affermazione della Monsignora.

Non capisco l'affermazione sull'esilità: la persona in questione aveva piena forza, non era niente affatto esile, era perfettamente armata e dotata di pacchetto militare, costituendo dunque a livello meramente tecnico, un soldato perfetto. Inoltre, chiunque ve lo potrebbe confermare, avevo fatto arruolare praticamente ogni persona disponibile, non c'erano molte alternative tra cui scegliere, avevo terminato anche le disponibilità dalle città vicine e dalla vicina Repubblica di Firenze.

Fece una pausa.

Di sicuro ho errato nel farlo e l'ho espresso chiaramente. Non ho riflettuto sul quella scelta, che sul momento mi sembrava necessaria per la sicurezza di tutti.

Concluse.

Purtroppo non posso darvi risposte diverse, la mia confessione era sincera. Mi sono pienamente assunto la responsabilità del mio errore e l'ho confessato, ho dato delle motivazioni per spiegare quanto accaduto, non per giustificarmi.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 1727

MessagePosté le: Lun Jan 25, 2021 4:17 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Messere, una domanda:
avete o meno legami personali con Dama Velle? Se la risposta fosse si, questi stessi legami, possono avere influito sulla vostra azione?
Vi ricordo che siete sempre sotto giuramento.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
Massimox



Inscrit le: 04 Aoû 2018
Messages: 77

MessagePosté le: Lun Jan 25, 2021 6:05 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Annuì.

Conosco dama Velle, tra noi c'è stima reciproca e rispetto, direi amicizia, sentimenti nati quando abbiamo lavorato a stretto contatto durante il primo mandato della Repubblica di Siena.

Rispose poi alla seconda domanda.

Indubbiamente no, tutte le discussioni relative agli arruolamenti sono presenti nello Stato Maggiore Senese, dove ho ribadito il semplice fatto che Velle fosse arruolabile in quanto pienamente in forze e ben armata, come ho detto a voi poc'anzi.

Sorrise.

Se permettete tuttavia, vorrei aggiungere una cosa, avendo - almeno credo - capito il sottointeso della vostra domanda.
Se ci fosse stato il legame di cui parlate, di certo non avrei voluto arruolarla, come non volevo arruolare mia figlia. Tendenzialmente non esporrei alla possibile morte le persone a cui sono più legato.
In breve la risposta alla vostra domanda è no.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 1727

MessagePosté le: Lun Fév 01, 2021 12:01 pm    Sujet du message: Répondre en citant

La Presidente chiama in aula Kleeotr in qualità di testimone
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
KleeOtr



Inscrit le: 30 Oct 2008
Messages: 19

MessagePosté le: Mar Fév 02, 2021 11:46 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Entrò nell'aula e prese posto
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Mercarte



Inscrit le: 01 Aoû 2011
Messages: 234
Localisation: Vescovo di Mantua

MessagePosté le: Mer Fév 03, 2021 12:28 am    Sujet du message: Répondre en citant

Preso posto il nuovo testimone, il missus prese parola.

Messere, dal momento che siete appena giunto vi nvito a prestare il seguente giuramento, ponendo la mano destra sul Libro delle Virtù:

"Io giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna.
Qualora, contravvenissi a tale giuramento, che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare e io venga processato dinnanzi a questa corte!"


Detto questo si fece da parte e attese.
_________________

Vescovo di Mantua
Vicario Generale del Patriarcato di Venezia
Monaco cistercense incardinato a Fornovo
Procuratore Patriarcale del Tribunale di Venezia
Ufficiale dell'Ordine pontificio di Nicola V
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
KleeOtr



Inscrit le: 30 Oct 2008
Messages: 19

MessagePosté le: Jeu Fév 04, 2021 9:16 am    Sujet du message: Répondre en citant

Come gli fu detto eseguì

"Io giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna.
Qualora, contravvenissi a tale giuramento, che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare e io venga processato dinnanzi a questa corte!"
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 1727

MessagePosté le: Jeu Fév 04, 2021 11:34 am    Sujet du message: Répondre en citant

La Presidente, seduta al suo posto, si rivolge a Messer Kleeotr che ha appena fatto il proprio giuramento

Messer Kleeotr, ho fatto una domanda a Massimox alla quale ho ricevuto risposta. Vi riporto entrambe in quanto non eravate ancora presente in aula e non potete conoscere nè la domanda, nè la sua risposta:

La mia domanda:
"Messere, una domanda:
avete o meno legami personali con Dama Velle? Se la risposta fosse si, questi stessi legami, possono avere influito sulla vostra azione?
Vi ricordo che siete sempre sotto giuramento."

La sua risposta:
"Conosco dama Velle, tra noi c'è stima reciproca e rispetto, direi amicizia, sentimenti nati quando abbiamo lavorato a stretto contatto durante il primo mandato della Repubblica di Siena.
Se permettete tuttavia, vorrei aggiungere una cosa, avendo - almeno credo - capito il sottointeso della vostra domanda.
Se ci fosse stato il legame di cui parlate, di certo non avrei voluto arruolarla, come non volevo arruolare mia figlia. Tendenzialmente non esporrei alla possibile morte le persone a cui sono più legato.
In breve la risposta alla vostra domanda è no."

Messer Kleeotr, questa è la mia domanda per voi:

" Messer Kleeotr, alla luce di quanto deposto da Massimox, rapporto di fiducia con vostra moglie, avete qualcosa da dire in merito? "

Ricordate che avete appena giurato di dire la verità e soltanto la verità.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
KleeOtr



Inscrit le: 30 Oct 2008
Messages: 19

MessagePosté le: Ven Fév 05, 2021 7:16 pm    Sujet du message: Répondre en citant

all'epoca dei fatti si frequentavano non mi pare affatto un segreto
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Montrer les messages depuis:   
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Tribunali Ecclesiastici Italofoni -> Tribunale Inquisitoriale Italofono Toutes les heures sont au format GMT + 2 Heures
Aller à la page Précédente  1, 2, 3  Suivante
Page 2 sur 3

 
Sauter vers:  
Vous ne pouvez pas poster de nouveaux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas éditer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas supprimer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas voter dans les sondages de ce forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduction par : phpBB-fr.com