L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church
Forum RP de l'Eglise Aristotelicienne du jeu en ligne RR
Forum RP for the Aristotelic Church of the RK online game
 
Lien fonctionnel : Le DogmeLien fonctionnel : Le Droit Canon
 FAQFAQ   RechercherRechercher   Liste des MembresListe des Membres   Groupes d'utilisateursGroupes d'utilisateurs   S'enregistrerS'enregistrer 
 ProfilProfil   Se connecter pour vérifier ses messages privésSe connecter pour vérifier ses messages privés   ConnexionConnexion 

[ARO 53] Revisione Matrimoniale Nymerias Ivan.de_fuori
Aller à la page Précédente  1, 2, 3  Suivante
 
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Roma
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant  
Auteur Message
Karagounis



Inscrit le: 07 Mai 2014
Messages: 325

MessagePosté le: Sam Avr 04, 2015 1:44 pm    Sujet du message: Répondre en citant

"Bene, vi prego di fare il seguente giuramento."

Citation:
Io giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna. Qualora, contravvenissi a tale giuramento che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare ed essere giudicato colpevole da questa corte.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
nymerias



Inscrit le: 03 Oct 2014
Messages: 14

MessagePosté le: Sam Avr 04, 2015 2:19 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Noemi pronunciò il suo giuramento..
Io giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna. Qualora, contravvenissi a tale giuramento che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare ed essere giudicato colpevole da questa corte.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Ivan.De_fuori



Inscrit le: 09 Mar 2013
Messages: 13
Localisation: Italia

MessagePosté le: Lun Avr 06, 2015 9:25 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Anche Ivan fece il suo giuramento

Giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna. Qualora, contravvenissi a tale giuramento che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare ed essere giudicato colpevole da questa corte.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Adresse AIM
Franciscus_bergoglio



Inscrit le: 01 Avr 2013
Messages: 2040

MessagePosté le: Mar Avr 07, 2015 6:29 pm    Sujet du message: Répondre en citant

In questo settimo giorno del mese di Aprile,
io S.E. Mons. Franciscus Bergoglio
come Presidente di questo Tribunale Archiepiscopale
dichiaro aperto il processo di revisione matrimoniale tra Nymerias e Ivan.De_fuor
i

Preso fiato, proseguì:

Dopo aver udito i loro giuramenti
ed aver esaminato la richiesta,
prego il richiedente, messer Ivan De Fuori, di esporre i motivi per cui è stato spinto a giungere qui adesso a presentare richiesta di scioglimento.

_________________

Gran Priore dell'Ordine Francescano - Prefect of the Saint Office - General Vice-Prefect of the Office of the Villa San Loyats.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Ivan.De_fuori



Inscrit le: 09 Mar 2013
Messages: 13
Localisation: Italia

MessagePosté le: Mer Avr 08, 2015 11:13 am    Sujet du message: Répondre en citant

Ivan fece prima alcuni respiri profondi guardando diverse volte verso il vuoto poi sua moglie e poi colui che attendeva una risposta.

Che vi devo dire Presidente...l'ultima volta che mi sono trovato in tribunale con lei non mi sono difeso, non per timore ma perche' dentro ho tanto rancore e se inizio a parlare finiremo domani. Le motivazioni le ho scritte quando ho presentato la domanda... serve ora spiegarvi tutti i particolari e tutte le volte che come marito che amava molto sua moglie, mi sono sentito tradito dalla persona che mi aveva giurato fedelta' per tutta la vita nella buona e nella cattiva sorte?
Con il vostro permesso, vorrei ascoltare lei cosa ha da dire e se, almeno stavolta, sara' sincera.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Adresse AIM
Franciscus_bergoglio



Inscrit le: 01 Avr 2013
Messages: 2040

MessagePosté le: Ven Avr 10, 2015 9:57 am    Sujet du message: Répondre en citant

Franciscus ascoltò l'imputato e appena ebbe terminato di parlare intervenne:

Premesso che siamo noi a passare la parola ad altri, direi che al momento sia di interesse di questa corte sentire dalla vostra bocca alcuni esempi delle cause che vi hanno qui portato. Possiamo ben comprendere quello che avete scritto nella domanda ma è importante che esprimiate ora a viva parola quello che imputate a colei che è Vostra moglie ancora, le colpe per le quali maggiormente pensate abbiano compromesso il vostro rapporto.

Si interruppe un momento e poi riprese:

Dopo che avrete esposto le vostre accuse e ragioni, non preoccupatevi che ascolteremo anche la voce di Vostra moglie.
Ordunque rendete noto a questa corte le vostre ragioni senza darvi pensiero ed evidenziando solo le cose essenziali e principali che vi hanno spinto alla decisione dello scioglimento matrimoniale.


Quindi si dispose per ascoltare.
_________________

Gran Priore dell'Ordine Francescano - Prefect of the Saint Office - General Vice-Prefect of the Office of the Villa San Loyats.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Ivan.De_fuori



Inscrit le: 09 Mar 2013
Messages: 13
Localisation: Italia

MessagePosté le: Ven Avr 10, 2015 12:03 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Va bene Presidente, nel rispetto del luogo saro' breve e conciso, e seppur in malavoglia, apriro' di nuovo questo capitolo.

io e mia moglie avevamo un rapporto, dire meraviglioso e' molto riduttivo, mai una volta avevamo litigato e mai un giorno qualcuno di noi si spostava dalla citta' senza l'altro.
Tutto questo e' durato fino a che lei ha nutrito altre aspirazioni, cose molto piu' grandi, come fare la Principessa e ottenere il favore dei potenti...e stando con me la sua carriera sarebbe stata impedita.
No perche' io sono un brigante o un rivoluzionario, tutt'altro, abbiamo solo visioni diverse di un regno, il mio deve essere equo il suo ubbidire i potenti ad ogni costo.

ora non voglio assolutamente riportare la politica in questo luogo, la politica e' figlia del diavolo, per la politica, purtroppo, ho visto famiglie dividersi, e la nostra e' stata una di queste.

Io me l'aspettavo questa cosa, percio' ogni giorno privatamente la cercavo per chiarire con lei rinnovando tutto il mio amore, dicendole,sempre, che l'unica cosa che mi interessava era lei e nostra figlia...la Politica oggi c'e' domani non ne facciamo piu' parte.
Ogni volta che la cercavo le facevo capire cosa mi mancava di piu', le scrivevo pm e anche lettere in pubblica piazza, una la si puo' ancora trovare a Teramo.... ma nonostante il mio sforzo lei si e' allontanata senza mai cercarmi di propria iniziativa, mai che mi abbia scritto qualcosa di rassicurante..il nostro rapporto era diventato una domanda e risposta, io le chiedevo come stesse e lei mi rispondeva bene ecc ecc finche ' dietro mia pressione le ho fatto dire cosa provava per me.... Piu' nulla!
Una sola parola recentemente ho apprezzato di lei.....mi ha detto che non e' in grado di pensare a due....quindi solo a se stessa, non e' fatta per la vita di coppia.

Bhe anche se l'ho apprezzata ma non sono mica fesso che ci credo... sono ben consapevole che appena usciremo da qui ci sara' posto per un altra persona.

Che altro volete sapere? se la amo ancora? certo che si....
se provo risentimento per lei? tantissimo, mi ha deluso sia come donna, sia come moglie e sia come madre.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Adresse AIM
Franciscus_bergoglio



Inscrit le: 01 Avr 2013
Messages: 2040

MessagePosté le: Ven Avr 17, 2015 12:06 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Presidente ascoltato l'intervento dell'imputato disse:
Ser Ivan, avvertiamo nelle vostre parole un risentimento molto forte e questo ci dispiace moltissimo.
Noi crediamo che quando due persone si scelgono per una vita e un impegno come quello matrimoniale, dovrebbero sapere bene quello a cui vanno incontro, ma siamo anche ragionevolmente convinti che spesso questo non sia possibile per la passione che inizialmente infiamma e acceca i sensi e la mente degli uomini e donne innamorate.

Siamo convinti però che l'amore non dovrebbe essere cosa per deboli, ma che dovrebbe essere come fonte viva e eternamente generante forza e sostegno alla vita di coppia e se in qualche modo questo non avviene è perché qualcosa ha minato le basi fin dall'origine in modo consapevole o inconsapevole.

Voi dite che la politica è stata l'elemento che ha creato la discordia, che ha portato voi ad un allontanamento e per questo tacciate la politica di essere veleno e peccato. Ebbene noi non crediamo che lo sia completamente.

Noi crediamo che la forza che voi ora avete per recriminare l'imputata vostra moglie, avrebbe dovuto essere convogliata precedentemente per mettere da parte le questioni che vi dividevano per focalizzarvi su quelle che invece avrebbero dovuto fare di voi una coppia e una famiglia.

Vorrei sapere, al di là quindi del risentimento che provate verso la vostra coniuge, sareste disposto, con anche il sostegno e il conforto e aiuto della Chiesa, a cercare di risolvere le questioni e i problemi legati alle incomprensioni sorte nel vostro matrimonio per cercare di rappacificarvi e riunire la famiglia in un unicum che sia sostegno non solo per voi coppia, ma soprattutto per vostra figlia e il vostro futuro di famiglia?


Detto questo attese il riscontro dell'imputato prima di ascoltare l'imputata e lasciare la parola al Procuratore...
_________________

Gran Priore dell'Ordine Francescano - Prefect of the Saint Office - General Vice-Prefect of the Office of the Villa San Loyats.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Ivan.De_fuori



Inscrit le: 09 Mar 2013
Messages: 13
Localisation: Italia

MessagePosté le: Ven Avr 17, 2015 1:35 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Si gratto' la testa facendo un sorriso di disapprovazione mentre scuoteva la testa.

Presidente, io non ho paura di dire cio' che penso, e per questo mi sono sempre fatto tanti nemici, ma sono contento.
Avete intuito che provo risentimento, ma nello stesso tempo mettete in dubbio che io non abbia provato abbastanza a cercare di salvare il nostro matrimonio.... questo me ne dispiace, perche' non e' cosi'... se lei sara' onesta lo dira' quante volte ho cercato privatamente di parlagli e di aprire il mio cuore a lei...delle volte che ho ammesso anche i miei errori e di cio' che mi mancava di lei.... vi pare che non era cio' che volevo?


Ora mi dite se io sono disposto con il vostro aiuto a riconciliare questo rapporto.
Spero che lei sotto giuramento dica la verita' perche' io la conosco, lei dopo mesi che non mi ha mai donato piu' "un sorriso spontaneo" alla fine della nostra storia inizia a scrivere sul diario (sullo status) delle belle parole a qualcuno, una volta disegnando anche un cuore.... le chiesi per chi erano e lei disse che erano per me. Io non ci ho mai creduto, e so anche per chi erano rivolte nonostante lei lo abbia negato.... ma nonostante cio' da allora ho cercato ancora una volta di riavvicinarmi a lei, oramai il suo mandato era finito i motivi di contrasto erano finiti... finche' lei mi riconferma che non puo' esserci piu' niente tra di noi.

Sono contento per lei che va in giro, si diverte, ha chi continua a corteggiarla apertamente, e anche se e' un modo ridicolo verso una donna che sta ancora divorziando, a lei fa molto piacere la sua compagnia e i corteggiamenti .. e mi fermo qui, non voglio entrare nei particolari, quando mi vengono a dire che la trovano fino a tarda notte ancora in taverna in compagnia.

venite stesso voi ad una conclusione, io vi ho detto cio' che provo sia nel male che nel bene, e sopratutto la situazione attuale come sta.... resto a disposizione della volonta' divina, e di ogni componente di questo tribunale religioso.

Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Adresse AIM
Franciscus_bergoglio



Inscrit le: 01 Avr 2013
Messages: 2040

MessagePosté le: Ven Avr 17, 2015 10:00 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Sentita la risposta il Presidente intervenne:

Premesso che il fatto di trovarvi qui in questo tribunale per sciogliere un legame eterno e inviolabile sia un errore per entrambi e soprattutto un fallimento di voi come coppia, Noi siamo qui chiamati a giudicare le ragioni che hanno portato a questo umano fallimento nonostante le premesse e il sostegno della fede, della chiesa e della società: realtà tutte che sono chiamate a sostenere sostenere la meglio riuscita di ogni unione matrimoniale al fine di costituire famiglia aristoteliche nelle quali si concretizzi e tocchi con mano l'amore reciproco e verso Dio e la comunità dei fedeli...

Detto questo e udita la vostra risposta, ascolteremo quello che l'imputata vostra moglie ha da dire in proposito sia per la situazione generale che per le accuse piuttosto circostanziate che esponete, ma vorrei chiedere a voi, ancora prima di cedere la parola all'imputata: avete per qualche motivo intenzione di accusare vostra moglie di adulterio?

_________________

Gran Priore dell'Ordine Francescano - Prefect of the Saint Office - General Vice-Prefect of the Office of the Villa San Loyats.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Ivan.De_fuori



Inscrit le: 09 Mar 2013
Messages: 13
Localisation: Italia

MessagePosté le: Sam Avr 18, 2015 2:19 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Sua Eminenza...non ho intenzione di accusarla di adulterio, e' una mia sensazione.
Che il supremo Dio ascolti e giudichi tra me e lei .....io sto dicendo tutta la verita', possa bruciare all'inferno se non lo facessi o chi non lo facesse completamente.




attese............
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Adresse AIM
Franciscus_bergoglio



Inscrit le: 01 Avr 2013
Messages: 2040

MessagePosté le: Dim Avr 19, 2015 9:37 am    Sujet du message: Répondre en citant

Il Presidente, ascoltata la risposta dell'imputato, gli fece cenno di accomodarsi e si rivolse all'imputata:

Bene. Abbiamo ascoltato le parole di vostro marito e ora vorremmo ascoltare la vostra versione e le vostre risposte Dama Nymerias.

E si dispose in attesa di ascoltare quello che l'imputata avrebbe dichiarato.
_________________

Gran Priore dell'Ordine Francescano - Prefect of the Saint Office - General Vice-Prefect of the Office of the Villa San Loyats.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
nymerias



Inscrit le: 03 Oct 2014
Messages: 14

MessagePosté le: Dim Avr 19, 2015 2:47 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Lo sguardo indagatore passò prima dal volto del marito poi su quello del primate. Appena gli fu concesso di parlare inizio:

Vostro onore,
Sono rimasta in assoluto silenzio fino ad ora ad ascoltare quel che mio marito aveva da dire.
Non posso far altro che sospirare a ogni sua affermazione e scuotere il capo, poichè parte di quel che dice non corrisponde assolutamente a verità.
Con questo non dico che lui non sia fermamente convinto di ciò che afferma, ma dall'essere convinto di quel che si afferma alla verità dei fatti purtroppo vi è in mezzo un oceano.

Vedete, credo che i nostri problemi sono iniziati ai primi di dicembre, ed è assolutamente vero che io ho cominciato ad allontanarmi dai suoi modi di fare. I motivi intrinsechi di questo mio comportamento vanno ricercati nelle azioni e nei comportamenti di Ivan. Vedete, se una persona con il quale condividevi tutto, i respiri, gli sguardi, il cibo, il letto nuziale, comincia a farti crescere dubbi sulla sua correttezza ed onestà, allora sorgono i problemi. Una volta che il maleficio del dubbio si insinua all'interno di una coppia, estirpare questo pensiero comincia ad essere difficile.

Ci incontravamo al mattino e parlavamo di parecchie cose, arrivavamo persino a scontrarci per differenti idee, ma poi lui ha cominciato a denigrare tutto quello in cui io mi sentivo di appartenere , e ogni insulto o affermazione errata che lui poneva nei confronti di quella cerchia la sentivo su di me, e mi sentivo colpita. L'ho detto a lui piu volte e a fine giornata lui arrivava a dirmi "ma tu non c'entri, io ti amo come sempre. "
Mi sentivo talmente presa in giro che ho cominciato a chiudermi in me stessa, a non voler piu mostrare a lui ciò che ero per paura di venir giudicata.

La sua gelosia nel frattempo cresceva, non riusciva a vedermi parlare con un altra persona di sesso maschile senza che pensasse che tra noi due ci fosse qualcosa, cosa assolutamente errata. Sapete ho un amico, con il quale sono cresciuta, ho passato praticamente la mia infanzia. Questo mio amico faceva il pubblico ministero una volta, e ritrovandosi mio marito accusato per chissà quale diavoleria (non ricordo che tipo di denuncia fosse) egli svolgendo il suo lavoro richiese un'ammenda piuttosto severa. Mio marito pretendeva che io smettessi di parlare con quell'amico, per il semplice motivo che aveva svolto il suo lavoro.
Stava cominciando a essere opprimente, e quella oppressione cominciava a ledere il nostro amore, nonostante io c'avessi provato piu volte a tornare da lui. Ma ha ragione, quando dice che non sono piu riuscita a dargli un bacio spontaneo, un abbraccio spontaneo, non son piu riuscita a dirgli ti amo, perchè quel sentimento stava sfumando..

Avevo chiesto a Ivan di darmi del tempo, di aspettare che i nostri impegni politici diminuissero, speravo fosse solo un periodo terribile in cui la creatura senza nome stava insinuandosi nel nostro rapporto. Lui continuava a far pressione e questo rendeva impossibile non innervosirmi. Si, perchè ogni giorno era sempre la stessa storia, ogni giorno ci ritrovavamo a litigare per qualsiasi cosa nonostante io gli avessi detto di darmi del tempo.

Dopo di che lui ha persino cominciato a pensare che io lo tradissi, quando unico altro interesse che avevo in quel periodo era il benessere della provincia che andavo ad amministrare. Come sapete venni eletta Governatrice degli Abruzzi, e fu proprio grazie a lui che lo divenni. Non potete immaginare di quante volte io maledissi quella scelta che mi stava portando lontano dai miei affetti. I miei pensieri volavano sopratutto alla nostra bambina, cosi piccola, cosi innocente e fragile.. che sin da quando è nata non ha goduto mai di ottima salute, e la maggior parte del suo tempo lo passa in convento, aiutata dalle suore che in vece nostra le impartiscono l'educazione e la compostezza che fuori non potrebbe ricevere. Solo adesso sono lieta di questa situazione cosi che ella non abbia avuto la possibilità di vedere come i suoi genitori stavano andando via via allontanandosi l'una dall'altro.
- Prese fiato e poi continuò:

Mi prendo le mie responsabilità, ma è anche vero che lui ha voluto scegliere per entrambi, quando ancora nessuno dei due aveva avuto la voglia di parlare di una possibile separazione, lui è venuto a portare qui le carte della richiesta di divorzio, nonostante quello che volevo io era aspettare piu tempo. Perchè l'ha fatto? a questa domanda lui mi disse che lo faceva per me, per liberarmi di lui. Falsità, falsità che poi lui rese vere.

Un giorno in piazza una vedova passava di li, e Ivan non perse occasione per farmela pagare, scrivendo delle oscenità sul modo in cui voleva avere dei rapporti con questa donna.Dovettero venire le guardie a portarlo via (gli admin hanno censurato quella parte). E in tutto ciò eravamo ancora sposati, e da quel momento in poi non ebbi più dubbi. Tanta fu la vergogna che capì che l'unico modo dal quale entrambi potevamo uscire da questo tribunale era senza piu questa fede al dito. Io con Ivan non volevo starci piu.. Se c'erano ancora delle possibilità con quell'azione erano bruciate tutte.

Lui accusa me di adulterio ma non ha le prove di quanto dice, in quanto son solo falsità. Io accuso lui di atti e richieste oscene in luogo pubblico e purtroppo le prove ce l'ho.
E' vero, sono una donna, sono giovane con una vita davanti. Ringraziando Aristotele e l'altissimo, non pecco di modestia quando dico che la mia bella presenza ce l'ho. Sono corteggiata da tanti uomini, ma questo non significa che io abbia mai tradito il mio sposo. Non posso impedire ad alcuno di venire a farmi le moine, ma solo aristotele sa che io non ho mai ceduto. Che mi si accusi di adulerio è davvero offensivo contro la mia persona. E anche questo è qualcosa che lascia intendere a quanto ammonti la gelosia, insensata e opprimente, di mio marito.

Non ho molto altro da aggiungere vostro onore, se qualcosa non vi è chiaro io non ho alcuna remora a rispondere .
.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Ivan.De_fuori



Inscrit le: 09 Mar 2013
Messages: 13
Localisation: Italia

MessagePosté le: Dim Avr 19, 2015 8:10 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Ascolto' restando sempre piu' meravigliato per quella donna che fino a pochi mesi fa era tutta un altra persona. Poi appena smise di parlare fece capire al primate che aveva ancora altro da aggiungere.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Adresse AIM
Franciscus_bergoglio



Inscrit le: 01 Avr 2013
Messages: 2040

MessagePosté le: Jeu Avr 23, 2015 6:56 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il presidente ascoltava le parole dell'imputata e vedeva l'agitarsi dell'imputato che manifestava la volontà di parlare.

Quando la sposa ebbe terminato, prese parola e disse:

Prima di ascoltare ancora l'imputato che abbiamo compreso voglia intervenire, vorrei chiedere al Procuratore se ha domande a porre alle prime dichiarazioni rese. E così all'Ufficiale della Corte sorella Venera_elettra. Se nessuno ha domande da porre, che la parola passi all'imputato.
_________________

Gran Priore dell'Ordine Francescano - Prefect of the Saint Office - General Vice-Prefect of the Office of the Villa San Loyats.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Montrer les messages depuis:   
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Roma Toutes les heures sont au format GMT + 2 Heures
Aller à la page Précédente  1, 2, 3  Suivante
Page 2 sur 3

 
Sauter vers:  
Vous ne pouvez pas poster de nouveaux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas éditer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas supprimer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas voter dans les sondages de ce forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduction par : phpBB-fr.com