L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church
Forum RP de l'Eglise Aristotelicienne du jeu en ligne RR
Forum RP for the Aristotelic Church of the RK online game
 
Lien fonctionnel : Le DogmeLien fonctionnel : Le Droit CanonLien fonctionnel : Le Réseau
Lien fonctionnel : Le ParcheminLien fonctionnel : Les Registres
 FAQFAQ   RechercherRechercher   Liste des MembresListe des Membres   Groupes d'utilisateursGroupes d'utilisateurs   S'enregistrerS'enregistrer 
 ProfilProfil   Se connecter pour vérifier ses messages privésSe connecter pour vérifier ses messages privés   ConnexionConnexion 

[ARO 56]Revisione matr. tra Corsarabg e Cassio
Aller à la page Précédente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Suivante
 
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Roma
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant  
Auteur Message
silvio_1



Inscrit le: 19 Mar 2015
Messages: 902

MessagePosté le: Jeu Oct 15, 2015 2:21 pm    Sujet du message: Répondre en citant

La penna girava tra le dita del procuratore.Posò la penna sul banco e si avvicinò alla Viscontessa.La fissò per qualche minuto in silenzio.
Viscontessa Erminia, vi ricordo che siete ancora sotto giuramento
Dalla vostra deposizione dichiarate citatamente queste parole

"Mio marito manca da casa da circa 5 anni, al 1458"e non avete figli naturali dal vostro sposo poichè chiamati dall Altissimo.Dunque ,questa giovane figliola Brina di chi è figlia?
Viscontessa Erminia ,ammettete di avere avuto o avete ancora un rapporto con un altro uomo che non è il vostro sposo ?

Prese la penna pronto a vergare la risposta
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
corsarabg



Inscrit le: 21 Sep 2015
Messages: 12

MessagePosté le: Ven Oct 16, 2015 9:29 pm    Sujet du message: Répondre en citant

La Viscontessa di Monticelli, aveva assistito alla causa di revisione del suo matrimonio con bonaria indulgenza.
Alle domande che le erano state poste, rispose con un secco
"Una trovatella, e no".
Poi si girò verso il Vicarius Urbis, e ribadì le sue parole:
"Mio marito manca da casa da circa 5 anni, al 1458.

Ovviamente dopo 5 anni di attesa, il sentimento è scemato, ma assolutamente gli sono SEMPRE stata fedele, come potranno testimoniare, se lo riterrete opportuno, Madre Ayla ed il Vescovo Cristoforo, che hanno avuto modo di conoscermi bene.
Vostra Eccellenza, sono una Viscontessa, una donna nota a tutti, Medico della mia Provincia, non avrei mai compromesso la mia reputazione in alcun modo.
Conosco il Re D'Armi da tempo, ma certo non mi sarei mai compromessa con lui!
Per intanto, so che il Reggente del Trono del Regno delle Due Sicilie, nonché Duca, conosciuto come Ciridonio, ha subito un assalto durante il suo mandato di Sindaco da parte di Dama Graxxx, com'è visibile su queste carte che ho portato con me."
E porse un incartamento al Vicarius Urbis.
Poi sopraggiunse:
"Una bimba trovatella che sa scrivere? Che "mangia" [che modo oltraggioso di esprimersi] una non si sa cosa e che addirittura quando scrive, trasmette verità inequivocabili? Bene ottimo! La prossima volta che avrò voglia, scriverò sul mio diario di essere l'Imperatrice di Spagna, questo, mi renderà tale.
Delle insinuazioni che hanno fatto nei miei riguardi, del tutto prive di prove e fondamenti, non so cosa farmene.
E scrollò le spalle con indifferenza.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
silvio_1



Inscrit le: 19 Mar 2015
Messages: 902

MessagePosté le: Sam Oct 17, 2015 1:01 am    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore si alzò in piedi e battè una mano sul tavolo

Viscontessa non vi permetto di mancare rispetto a questa Corte,

l 'udienza era aperta a tutti coloro che avevano qualcosa da dire, se volevate portare testimoni avete avuto tutto il tempo neccessario
vi ricordo la seguente citazione

dovranno presentarsi presso Aula del Tribunale Archiepiscopale di Roma Aula del Tribunale Archiepiscopale di Roma allestita appositamente entro QUINDICI giorni dall'affissione del presente decreto di citazione a giudizio. La mancata presentazione nei modi e nei termini sopra indicati del denunciante comporterà la decadenza della denuncia. La mancata presentazione dell'altro coniuge comporterà la rinuncia al diritto di addurre le proprie ragioni al procedimento in corso.
Le parti, se lo vorranno, potranno farsi accompagnare e rappresentare da un avvocato di fede aristotelica, ecclesiastico o laico.

Chiunque abbia qualcosa da dire in merito, dovrà presentarsi nella medesima sede entro il medesimo giorno sopra indicato.
Se le parti desiderassero convocare dei testimoni, i relativi nominativi dovranno essere comunicati tempestivamente al Procuratore Ecclesiastico, Padre padre silvio, diversamente, non potranno essere ascoltati.


Presidente, ufficiali giudiziari, dalle testimonianze , rivenute in queste sale, ho provveduto io stesso a investigare sui fatti
ho parlato con una domestica della visontessa la quale assistè ad un incontro con il conte D'Arborea sotto lo stesso tetto della donna

testuali parole della sposa
:Il sapore del sangue, l'odore della sua pelle e la forza del suo corpo...
Quando il bacio finì, Erminia lo guardò negli occhi e gli disse:
"Finalmente sei venuto, tu, da me! Mi hai invitato ad un appuntamento tramite un messo, ma non eri tu a chiamarmi... finalmente adesso riesco a vederti davvero"

Contemporaneamente lo sposo era stato visto girare in città nello stesso periodo
Oltre ad avere avuto conferma che la bimba di nome Brina , è figlia del Conte e della .Viscontessa.

Presidente, ufficiali,non ho altre domande da fare alla sposa,chiuderei con la mia requisitoria
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
silvio_1



Inscrit le: 19 Mar 2015
Messages: 902

MessagePosté le: Sam Oct 17, 2015 1:44 am    Sujet du message: Répondre en citant

Presidente, è senza dubbio la requisitoria più riflettuta

fece una pausa

E. Presidente, ufficiali giudiziari, oggi in questa aula , viene chiesto un annullamento del sacro matrimonio.E' chiaro ,che la coppia non vive più sotto lo stesso tetto coniugale, non da cinque anni come dichiara la sposa ,ma da un anno.Lo sposo è stato visto allontanarsi nel gennaio 1463. lasciando la sposa.



Scioglimento del sacramento del matrimonio

Articolo 5: Lo scioglimento del sacramento del matrimonio è un’estinzione di quest’ultimo a seguito della decisione dei coniugi di separarsi e di mettere fine alla loro vita di coppia.

Articolo 6: I motivi invocati per uno scioglimento del sacramento del matrimonio sono:

Articolo 6.1 : La sparizione di sentimenti d’amore tra i due coniugi.

Articolo 6.2: L’adulterio commesso da uno dei due coniugi; il consorte in difetto può incorrere nel divieto di risposarsi.

Articolo 6.3: L’abbandono del domicilio coniugale da parte di uno dei due coniugi per un tempo superiore a 3 mesi. Il coniuge riconosciuto
colpevole di negligenza coniugale è passabile dell’impossibilità di risposarsi.

Articolo 6.4: La scomparsa di uno dei due coniugi per un tempo superiore a 3 mesi.




visti l 'articolo 6.2 e 6.4

per questa coppia ,intendo:

- Accogliere la richiesta di sciglimento
- Interdire lo sposo al sacro vincolo del matrimonio per un periodo di un anno artc.6.4
per la sposa , visto la mancata sincertà verso questa Corte, e visto artic.6.2 dell 'Adulterio
intendo interdire la sposa al sacro vincolo del matrimonio per un periodo di un anno dalla sentenza.
Ella dovrà per altro recarsi in un monastero a sua scelta dove incontrerà un confessore che dovrà rilasciare adeguato certificato della presenza della viscontessa
- In caso di nuova unione matrimoniale dovranno obbligatoriamente
frequentare, prima del matrimonio, un corso di preparazione al matrimonio in uno dei due monasteri italici, Fornovo o San Domenico.

Per aver giurato il falso avrei dovuto aumentare le penitenze.

Presidente ho concluso
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
corsarabg



Inscrit le: 21 Sep 2015
Messages: 12

MessagePosté le: Sam Oct 17, 2015 9:06 am    Sujet du message: Répondre en citant

Un sorriso sardonico si stirò sul viso della donna,
che sopraggiunse:
"Ora comprendo la calma che avete avuto nello svolgere finora la causa,
e inviterei alla Signoria Vostra, di citare PER INTERO le parole della domestica, al fine di non avere un PARZIALE riscontro, molto, parziale."
Sorrise benevola,
nel finire il suo discorso.
"Il vostro ruolo di imparzialità, vi imporrebbe di rispondere, e pertanto, in un certo qual modo, presentarvi come testimone, dunque, dal momento che non ho un avvocato, lo sarò io di me stessa. Ditemi,
cos'è susseguito, dopo quello scambio di parole?
IO come ho reagito? Cosa ho fatto? Mi sono compromessa con quell'uomo?"
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
silvio_1



Inscrit le: 19 Mar 2015
Messages: 902

MessagePosté le: Sam Oct 17, 2015 10:27 am    Sujet du message: Répondre en citant

Viscontessa state oltraggiando questa Corte che è stata clemente con voi

nessuno vi ha autorizzato a replicare la sentenza,o proclamare parola, vi è stata concessa

la richiesta di scioglimento , vi invito a non pronunciare altra parola o sarete allontanata da quest 'aula .

Cancelliere fate accomodare la Viscontessa.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Francesco_maria



Inscrit le: 14 Jan 2013
Messages: 1500
Localisation: L'Aquila

MessagePosté le: Sam Oct 17, 2015 7:41 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Presidente visti gli animi scaldarsi decise d'intervenire:

" Procuratore! Vi ricordiamo che è questa Corte, presieduta da me con l'ausilio degli Ufficiali Giudiziari che ha il compito di presiedere i processi.
Voi rappresentate l'accusa e come tale avete portato delle accuse verso la sposa che ha richiesto lo scioglimento di questo vincolo.

Tralasciando la nostra perplessità in merito alla faccenda chiediamo alla Viscontessa corsarabg di presentare la sua posizione ed eventualmente, se le fosse possibile di portare a conoscenza di questa corte prove concrete che dimostrino la sua innocenza e anche dei testimoni.

Parlate liberamente e rivolta a Noi."

e si mise in ascolto della sposa

_________________
S. Em. Cardinale Francesco Maria Sforza

Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé MSN Messenger
corsarabg



Inscrit le: 21 Sep 2015
Messages: 12

MessagePosté le: Dim Oct 18, 2015 9:47 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Off Gdr:
Come anticipato privatamente, farò log-in dal cellulare per i prossimi giorni, probabilmente 6, ma non potrò connettermi al forum. Rimando la giocata.
Chiedo scusa agli altri player, ci vediamo fra una settimana.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
silvio_1



Inscrit le: 19 Mar 2015
Messages: 902

MessagePosté le: Dim Oct 18, 2015 10:36 pm    Sujet du message: Répondre en citant

gdroff :privatamente: ma nessuno informa nessuno, ci sono regole da rispettare che nessuno rispetta.off.

Dernière édition par silvio_1 le Mer Nov 04, 2015 2:41 pm; édité 2 fois
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Francesco_maria



Inscrit le: 14 Jan 2013
Messages: 1500
Localisation: L'Aquila

MessagePosté le: Lun Oct 19, 2015 10:40 am    Sujet du message: Répondre en citant

Il Presidente dopo aver riletto alcune documentazioni disse:

"Malgrado il caso sia più articolate delle nostre aspettative e il dibattimento sia stato alquanto movimentato riteniamo di avere sufficienti elementi per esprimere un giudizio sul caso in esame. Ci ritiriamo in camera di Consiglio!"

detto ciò si alzò prendendo tutti gli incartamenti sotto braccio e uscì.

_________________
S. Em. Cardinale Francesco Maria Sforza

Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé MSN Messenger
silvio_1



Inscrit le: 19 Mar 2015
Messages: 902

MessagePosté le: Mar Oct 20, 2015 10:21 am    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore si alzò in silenzio seguendo il Presidente in aula di Consiglio

Dernière édition par silvio_1 le Mer Nov 04, 2015 2:42 pm; édité 1 fois
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Karagounis



Inscrit le: 07 Mai 2014
Messages: 314

MessagePosté le: Jeu Oct 22, 2015 8:48 pm    Sujet du message: Répondre en citant

L'ufficiale giudiziario dopo aver lanciato un'occhiata severa verso la Viscontessa si ritirò con gli altri.
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
silvio_1



Inscrit le: 19 Mar 2015
Messages: 902

MessagePosté le: Dim Oct 25, 2015 5:29 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Sei giorni erano passati da quando la Corte si era ritirata,al settimo giorno il Procuratore fece l 'ingresso nell 'aula del Tribunale .Posò tutte le pergamene raccolte nel corso dell 'udienza sul tavolo,Accanto appoggiò un piccolo crocifisso e la brocca d 'acqua.Lesse un passo dal Libro delle Virtù mentre attendeva l 'ingresso della Corte.
E lesse sottovoce

Alcuni di loro cominciarono allora a mangiare più di quello che richiedesse la loro fame, provando un piacere che aumentava senza sosta. Il gusto dolce della frutta, il calore della carne e l’ebbrezza dell’alcol presero piede sui semplici piaceri della vita. Non vi era più il minimo posto nei loro piaceri per il soave profumo dei fiori, né per la bellezza dei paesaggi. Arrivarono a tal punto che persino i pur numerosi frutti della loro fatica non erano più sufficienti a colmare i loro desideri. Allora, l’uomo e la donna divennero superbi. Il forte cominciò a disprezzare il debole, che non poteva nutrirsi quanto voleva. Al pari della Creatura Senza Nome, essi pensavano ora che il ruolo dei forti fosse quello di dominare i deboli.Tutti diffidavano gli uni degli altri. Il minimo pretesto era buono per ricominciare la loro ode alla violenza. Più nessuno si parlava senza minacciarsi o insultarsi.

Gli uomini e le donne non guardarono più verso le stelle. Il peccato aveva preso il controllo della loro vita. Avevano dimenticato persino
l’esistenza di Dio. E non provavano più amore per Lui. Ormai amavano solo i malsani piaceri del peccato. Senza Oane che gliela ricordasse, la virtù fu dimenticata e il vizio fu innalzato sul piedistallo della loro vita esecrabile.
l settimo giorno venne a chiudere la sentenza divina in un cataclisma di proporzioni titaniche. Con un terremoto assordante, il suolo si aprì sotto i piedi dei pochi che erano rimasti in città. Fiamme alte come una cattedrale vennero a divorarli. Gli edifici furono rasi al suolo, le pietre crollavano sui loro abitanti, e le fiamme devastavano ogni cosa. In poco tempo tutta la città fu inghiottita nelle viscere della terra, senza lasciare traccia alcuna della sua esistenza.

Le sette incarnazioni del peccato furono punite da Dio. Furono scaraventate sulla luna, vivendo da allora un’eternità di sofferenze con il titolo di Principi dei demoni. Coloro che li avevano ascoltati subirono la stessa terribile sorte, portando da allora il titolo di demoni. Il loro amore del vizio e il loro odio verso Dio non facevano che aumentare nel corso dei secoli, ed essi provarono un sempre più malsano piacere nel ricoprire le loro cariche. E il loro corpo, poco a poco, rispecchiò la nefandezza e la bestialità della loro anima.

Ma Dio vide che i sette puri, così come i loro discepoli, avevano dimostrato che gli umani erano capaci di pentimento e umiltà. Li innalzò al sole ed essi furono benedetti da un’eternità di felicità in Paradiso. I sette puri furono chiamati arcangeli e i loro discepoli angeli. Essi dovevano assistere l’Altissimo aiutando gli umani, ogni volta che si fosse reso necessario, a combattere la tentazione della creatura a cui Dio non aveva dato un nome.


Nel silenzio dell 'aula, appoggiai il capo sul Libro assopendomi
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
corsarabg



Inscrit le: 21 Sep 2015
Messages: 12

MessagePosté le: Ven Oct 30, 2015 11:56 am    Sujet du message: Répondre en citant

La Viscontessa, alle parole del Presidente, aveva già pensato ai nomi dei suoi due Capocasato, da chiamare alla Corte, Kleeotr e Lady_Carey... Come fare a dimostrare di "non" essere stata mai incinta, non aver avuto mai prole oltre Donatello ed Isabelle, se non chiamare loro e Madre Ayla, col Vescovo Cristoforo, due persone che appartenevano alla chiesa e allo stesso tempo conoscevano la donna e la sua condotta integerrima.
Le persone da chiamare erano tante e tutte pronte a testimoniare in suo favore, ma allo stesso tempo, trovava inaccettabile che il parente del Procuratore, palesemente rozzo, ed una donna che nutriva del gratuito astio nei suoi confronti, dovevano porla davvero in condizione di dover dimostrare la sua serietà e probità.

Mentre stava per fare i nomi di tutti i testimoni che aveva intenzione di chiamare,
il presidente dichiarò di avere sufficienti elementi per esprimere un giudizio...
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
silvio_1



Inscrit le: 19 Mar 2015
Messages: 902

MessagePosté le: Mer Nov 04, 2015 2:37 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Si destò al fruscio delle sottane della donna che rientrò nell 'aula senza salutare.Si alzò in piedi ,fece un cenno con il capo
Bentornata viscontessa, potete sedere, appena la Corte rientrerà in aula leggerà la sentenza.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Montrer les messages depuis:   
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Roma Toutes les heures sont au format GMT + 2 Heures
Aller à la page Précédente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Suivante
Page 5 sur 6

 
Sauter vers:  
Vous ne pouvez pas poster de nouveaux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas éditer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas supprimer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas voter dans les sondages de ce forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduction par : phpBB-fr.com