L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church
Forum RP de l'Eglise Aristotelicienne du jeu en ligne RR
Forum RP for the Aristotelic Church of the RK online game
 
Lien fonctionnel : Le DogmeLien fonctionnel : Le Droit CanonLien fonctionnel : Le Réseau
Lien fonctionnel : Le ParcheminLien fonctionnel : Les Registres
 FAQFAQ   RechercherRechercher   Liste des MembresListe des Membres   Groupes d'utilisateursGroupes d'utilisateurs   S'enregistrerS'enregistrer 
 ProfilProfil   Se connecter pour vérifier ses messages privésSe connecter pour vérifier ses messages privés   ConnexionConnexion 

[AS18] scioglimento matrimonio Lycans - Giugiu91
Aller à la page 1, 2, 3, 4, 5  Suivante
 
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Siena
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant  
Auteur Message
Kalimero



Inscrit le: 24 Nov 2011
Messages: 326
Localisation: Grosseto

MessagePosté le: Sam Juil 08, 2017 9:19 am    Sujet du message: [AS18] scioglimento matrimonio Lycans - Giugiu91 Répondre en citant

il procuratore affisse la convocazione del nuovo processo alla bacheca dell'apposita aula.

Citation:


                  Tribunale Archiepiscopale di Siena




                Richiesta di Revisione Status Matrimoniale tra Lycans e Giugiu91


Noi, mons. Calogero Meridio Petrucci, nella nostra veste di Procuratore Episcopale dell'Arcidiocesi di Siena

                          DICHIARIAMO


concluse le indagini relative alla richiesta di revisione dello status matrimoniale tra Alfonso Flavio Romolo Del Grillo detto Lycans e Giugiu91.
Pertanto, presa visione della denuncia depositata e degli incartamenti

                      DECRETIAMO IL RINVIO A GIUDIZIO

dei coniugi Lycans e Giugiu91 al fine di procedere alla revisione dello status matrimoniale.

I coniugi Lycans e Giugiu91 dovranno presentarsi presso la sala del Tribunale Archiepiscopale di Siena allestita appositamente entro QUINDICI giorni dall'affissione del presente decreto di citazione a giudizio. La mancata presentazione nei modi e nei termini sopra indicati comporterà la rinuncia al diritto di difendersi o meglio di addurre le proprie ragioni al procedimento in corso per la parte che non comparirà a giudizio. Le parti, se lo vorranno, potranno farsi accompagnare e rappresentare da un avvocato di fede aristotelica, ecclesiastico o laico.

Chiunque abbia qualcosa da dire in merito, dovrà presentarsi nella medesima sede entro il medesimo giorno sopra indicato, diversamente, non potrà più essere ascoltato. Se le parti desiderassero convocare dei testimoni, i relativi nominativi dovranno essere comunicati al Procuratore Ecclesiastico per la Provincia di Siena.



Ad Claram et Sanctam Veritatem



Scritto e sigillato presso il Palazzo Arcivescovile di Siena,
8 luglio 1465




Procuratore Episcopale dell'Arcidiocesi di Siena

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Giugiu91.



Inscrit le: 19 Nov 2015
Messages: 21

MessagePosté le: Dim Juil 09, 2017 3:19 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Dopo aver girato per l'enorme palazzo, Giulia trovò finalmente l'aula indicatale dal Procuratore.
Entrò in silenzio e, dopo aver salutato i presenti, si accomodò al suo posto e rimase in attesa.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Lycans



Inscrit le: 19 Nov 2015
Messages: 30

MessagePosté le: Dim Juil 09, 2017 4:25 pm    Sujet du message: Répondre en citant

L'Alfonso, ormai pratico di quelle aule, prese posto sullo scranno in attesa dell'inizio del processo.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Kalimero



Inscrit le: 24 Nov 2011
Messages: 326
Localisation: Grosseto

MessagePosté le: Dim Juil 09, 2017 8:03 pm    Sujet du message: Répondre en citant

il procuratore chiamato in aula da una guardia, indossata la toga e presentatosi salutò i convenuti - "pace e bene. attendiamo il nostro presidente e daremo inizio al processo".
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Jalisse



Inscrit le: 11 Fév 2015
Messages: 406
Localisation: Arcivescovo di Siena

MessagePosté le: Dim Juil 09, 2017 11:15 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Presidente Monsignora Jalisse entrò in aula. Il caldo era insopportabile e chiese che fossero aperte le grandi finestre per far girare un po' d'aria

Buongiorno a tutti. Possiamo iniziare

disse appoggiando gli incartamenti e sedendosi al suo posto
_________________

Monsignora Jalisse Borgia
Hohenstaufen
Monaca Capitolare dell'Abbazia di Fornovo
Nunzio Apostolico Repubblica Fiorentina
Missus Inquisitionis
Decano dell'Università della Repubblica di Firenze

Visitate l'Abbazia Cistercense di Fornovo
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Giugiu91.



Inscrit le: 19 Nov 2015
Messages: 21

MessagePosté le: Jeu Juil 13, 2017 10:41 am    Sujet du message: Répondre en citant

Dopo aver salutato il Presidente e il Procuratore, rimase in attesa dell'inizio del processo.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Lycans



Inscrit le: 19 Nov 2015
Messages: 30

MessagePosté le: Ven Juil 14, 2017 10:39 am    Sujet du message: Répondre en citant

Con il silenzio assoluto che regnava in quell'aula, dopo un piccolo tentennamento, l'Alfonso scatarrò.

*Coff* *coff*.


Scusate, raucedine estiva.


E torno in un contemplato silenzio.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Jalisse



Inscrit le: 11 Fév 2015
Messages: 406
Localisation: Arcivescovo di Siena

MessagePosté le: Ven Juil 14, 2017 11:56 am    Sujet du message: Répondre en citant

Prego Procuratore, inizi pure

Disse il Presidente sventolandosi per il caldo insopportabile
_________________

Monsignora Jalisse Borgia
Hohenstaufen
Monaca Capitolare dell'Abbazia di Fornovo
Nunzio Apostolico Repubblica Fiorentina
Missus Inquisitionis
Decano dell'Università della Repubblica di Firenze

Visitate l'Abbazia Cistercense di Fornovo
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Kalimero



Inscrit le: 24 Nov 2011
Messages: 326
Localisation: Grosseto

MessagePosté le: Jeu Juil 20, 2017 12:54 pm    Sujet du message: Répondre en citant

il procuratore aveva avuto un attimo di defaillance sospendosi in un ricordo lontano, ma chiamato dall'arcivescovo tosto si riebbe - "scusatemi, mi ero distratto. dunque presidente entrambe le parti qui convenute mi hanno espresso la volontà di non avvalersi di un avvocato né di presentare testimoni. chiamo quindi a testimoniare per primo messer Lycans, in quanto presentatore dell'esposto" - disse indicandogli il seggio dei testimoni.
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Jalisse



Inscrit le: 11 Fév 2015
Messages: 406
Localisation: Arcivescovo di Siena

MessagePosté le: Jeu Juil 20, 2017 12:59 pm    Sujet du message: Répondre en citant

il Presidente annui' voltandosi verso il Messere che si avvicinava
_________________

Monsignora Jalisse Borgia
Hohenstaufen
Monaca Capitolare dell'Abbazia di Fornovo
Nunzio Apostolico Repubblica Fiorentina
Missus Inquisitionis
Decano dell'Università della Repubblica di Firenze

Visitate l'Abbazia Cistercense di Fornovo
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Lycans



Inscrit le: 19 Nov 2015
Messages: 30

MessagePosté le: Ven Juil 21, 2017 5:24 pm    Sujet du message: Répondre en citant

L'Alfonso si alzò dallo scranno e, dopo un leggero colpo di tosse per schiarirsi la voce, prese parola.


Signori della corte, tutti i presenti,
i miei ossequi a vossia.

I fatti sono molto semplici e discorsivi.
Il mio matrimonio è stato da sempre un rapporto travagliato, fin da quando eravamo fidanzati.
Ho sperato, per tanto tempo, che le cose potessero collimare e nonostante entrambi abbiamo modificato tanto quelle spigolature irriverenti, i mutamenti ottenuti non sono stati sufficienti a tenerci uniti.

Nello specifico mi son rinchiuso in me stesso dopo la scomparsa del nostro unigenito, avvenuta verso la metà di marzo di questo anno.
Non ho trovato più pace, nè serenità, i miei rapporti con mia moglie si son dissipati nel tempo fino a diventare del tutto inesistenti, resi sterili ogni giorno di più.
Non so quale sorta di peccato io abbia commesso, ma quando mia moglie mi scrisse per missiva che fosse giunta la fine della nostra unione, ho provato un certo sollievo.
Risposi a quella missiva mentre ero rinchiuso nel mio studio privato, in quel di Durazzo, a divagar con la testa su fogli di vario genere. Accettai senza batter ciglio quella separazione e la sera stessa andai via dalla casa coniugale.

La mia sortita dal tetto matrimoniale avvenne negli ultimi giorni di aprile. Da lì in poi ho avuto, in più di qualche occasione, la possibilità di parlar di persona con mia moglie e rimasi ora sbalordito e ora indifferente alle sue parole.
Mi accorsi che la mia anima non era più in grado di ascoltarla nè di confortarla nè di amarla. Dove prima regnava una ceca fiducia, ora vi albergava un tetro rancore, alimentato da antiche storie ricolme di misfatti fatti e subiti e, in seguito, tollerati, ma, e lo dico col senno di poi, probabilmente mai perdonati del tutto.

Col passare dei giorni, delle settimane e infine dei mesi, quel cuore nero che mi spingeva a serbar tutto questo rancore, man mano si dissolse.
Trovai finalmente la pace dei sensi, ebbi di nuovo una sensazione di pacatezza e giovamento che solo l'alba di un giorno riesce a dare.

Mantenni lo status matrimoniale cartaceo fin quando non arrivammo ad Orbetello dopo un lungo viaggio in terre straniere e, alla fine, appena sbarcato... mi presentai nella vostra segreteria a consegnar le carte.

In definitiva, questo è il commento nudo e crudo di come sian andate le cose. Non so a chi dare la colpa, se mai qualcuno ne avesse s'intende, della rottura di tale unione... probabilmente l'unico colpevole sono io, reo di aver creduto troppo in un qualcosa che non esisteva.


Concluso l'intervento, prese di nuovo posto sullo scranno
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Jalisse



Inscrit le: 11 Fév 2015
Messages: 406
Localisation: Arcivescovo di Siena

MessagePosté le: Ven Juil 21, 2017 6:35 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Scusate Messer Lycans dovete attendere il giuramento. Prego Monsignore procedete
_________________

Monsignora Jalisse Borgia
Hohenstaufen
Monaca Capitolare dell'Abbazia di Fornovo
Nunzio Apostolico Repubblica Fiorentina
Missus Inquisitionis
Decano dell'Università della Repubblica di Firenze

Visitate l'Abbazia Cistercense di Fornovo
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Kalimero



Inscrit le: 24 Nov 2011
Messages: 326
Localisation: Grosseto

MessagePosté le: Ven Juil 21, 2017 8:31 pm    Sujet du message: Répondre en citant

il procuratore fu colto di sorpresa dall'impeto oratorio dello sposo. non lo fermò appunto per non fargli perdere il filo del suo dire, ma quando ebbe finito sollecitato giustamente dal presidente intervenne - "grazie messer Lycans, ma prima di procedere oltre è necessario giustappunto che prestiate giuramento" - e gli passò il foglio col testo.

Citation:
Io, __________, giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna. Qualora, contravvenissi a tale giuramento che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare ed essere giudicato colpevole da questa corte.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Lycans



Inscrit le: 19 Nov 2015
Messages: 30

MessagePosté le: Ven Juil 21, 2017 8:56 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Chiedo venia lor signori

Io, Alfonso Flavio Romolo Del Grillo, giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna. Qualora, contravvenissi a tale giuramento che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare ed essere giudicato colpevole da questa corte.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Kalimero



Inscrit le: 24 Nov 2011
Messages: 326
Localisation: Grosseto

MessagePosté le: Ven Juil 21, 2017 9:38 pm    Sujet du message: Répondre en citant

"molte grazie. ed ora vi chiedo di essere più preciso e circostanziato in merito a, cito - fece avvicidandosi al banco dello stenografo per riprendere le testuali parole della parte - 'antiche storie ricolme di misfatti fatti e subiti', adducendo almeno qualche caso concreto".
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Montrer les messages depuis:   
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Siena Toutes les heures sont au format GMT + 2 Heures
Aller à la page 1, 2, 3, 4, 5  Suivante
Page 1 sur 5

 
Sauter vers:  
Vous ne pouvez pas poster de nouveaux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas éditer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas supprimer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas voter dans les sondages de ce forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduction par : phpBB-fr.com