L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church
Forum RP de l'Eglise Aristotelicienne du jeu en ligne RR
Forum RP for the Aristotelic Church of the RK online game
 
Lien fonctionnel : Le DogmeLien fonctionnel : Le Droit CanonLien fonctionnel : Le Réseau
Lien fonctionnel : Le ParcheminLien fonctionnel : Les Registres
 FAQFAQ   RechercherRechercher   Liste des MembresListe des Membres   Groupes d'utilisateursGroupes d'utilisateurs   S'enregistrerS'enregistrer 
 ProfilProfil   Se connecter pour vérifier ses messages privésSe connecter pour vérifier ses messages privés   ConnexionConnexion 

[Ap 59] Scioglimento Maximiliann - Penelope_
Aller à la page 1, 2  Suivante
 
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Pisa
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant  
Auteur Message
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 497

MessagePosté le: Ven Aoû 04, 2017 10:48 am    Sujet du message: [Ap 59] Scioglimento Maximiliann - Penelope_ Répondre en citant

Maximiliann a écrit:
RICHIESTA DI REVISIONE STATUS MATRIMONIALE

Informazioni Richiedente

Nome IG: Maximiliann

Diocesi/Parrocchia di appartenenza: Massa

Status Giudiziario del richiedente(laico, ordinato, eterodosso, scomunicato, etc): laico




Richiesta

Nome IG Sposo: Maximiliann

Nome IG Sposa: Penelope_

Data del matrimonio: 19 Marzo 1464

Celebrante: Fenice

Parrocchia di celebrazione sacramento: La Spezia

Testimoni: Testimone Sposo: Lycans, Giugiu91
Testimone Sposa: Zaytsev, Mrsgod

Bambini (specificare numero e nome IG): nessuno

Matrimoni precedenti sposo: [SI - numero/NO] NO

Matrimoni precedenti sposa: [SI - numero/NO] SI

Motivazioni (spiegare in modo compiuto e dettagliato):
Il matrimonio è finito molti mesi fa (circa 10) da quando abbiamo capito
che quello che ci aveva unito non esisteva più e allontanando completamente le nostre strade.
A questo punto è giusto chiudere anche ufficialmente il legame.

Allegati

Certificati di battesimo di entrambi i coniugi:

https://image.prntscr.com/image/d1qC7HzHSumIcaP-KOR8XQ.jpg

https://image.prntscr.com/image/CTtoQSApQvqJdsy5pYxOfA.jpg


Certificato di matrimonio

https://image.prntscr.com/image/re18MMiST8_tVFDj0GEGPw.jpg




Firma del richiedente

Massimiliano Ascanio del Grillo

_________________


Dernière édition par almalibre le Mar Aoû 22, 2017 10:54 am; édité 1 fois
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 497

MessagePosté le: Ven Aoû 04, 2017 11:32 am    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore, dopo aver controllato la documentazione allegata, fece aprire l'aula

Almalibre a écrit:


                  Tribunale Archiepiscopale di Pisa




                Richiesta di Revisione Status Matrimoniale tra Maximiliann e Penelope_


Noi, Alma Bianca Arnod Sforza, detta "Almalibre", Procuratore Ecclesiastico dell'Arcidiocesi di Pisa,

                          DICHIARIAMO


concluse le indagini riguardanti la richiesta di revisione dello status matrimoniale tra i fedeli Maximiliann e Penelope_. Avendo preso visione del ricorso depositato dal fedele Maximiliann, delle prove presentate e delle dichiarazioni rilasciate,

                      DECRETIAMO IL RINVIO A GIUDIZIO

dei coniugi Maximiliann e Penelope_ al fine di procedere alla revisione dello status matrimoniale.

I coniugi Maximiliann e Penelope_ dovranno presentarsi presso la sala del Tribunale Archiepiscopale di Pisa allestita appositamente entro QUINDICI giorni dall'affissione del presente decreto di citazione a giudizio. La mancata presentazione nei modi e nei termini sopra indicati comporterà la rinuncia al diritto di difendersi o meglio di addurre le proprie ragioni al procedimento in corso per la parte che non comparirà a giudizio. Le parti, se lo vorranno, potranno farsi accompagnare e rappresentare da un avvocato di fede aristotelica, ecclesiastico o laico.

Chiunque abbia qualcosa da dire in merito, dovrà presentarsi nella medesima sede entro il medesimo giorno sopra indicato, diversamente, non potrà più essere ascoltato. Se le parti desiderassero convocare dei testimoni, i relativi nominativi dovranno essere comunicati al Procuratore Ecclesiastico per la Provincia di Pisa.

Ad Claram et Sanctam Veritatem.

Scritto e sigillato presso il Palazzo Arcivescovile di Pisa,
il IV giorno del mese di Agosto dell'Anno di Grazia MCDLXV



Procuratore Ecclesiastico dell'Arcidiocesi di Pisa


_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
shalama



Inscrit le: 29 Juil 2014
Messages: 988

MessagePosté le: Ven Aoû 04, 2017 12:59 pm    Sujet du message: Répondre en citant

LA presidente si prensentò in aula presto come di consueto, si sedette sui propri scanni e apri il fascicolo leggendo rapidamente


Procuratore appena siamo pronti per favore proceda con giuramenti e domande
Grazie

_________________

Visitate l'Abbazia Cistercense di Fornovo
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Maximiliann



Inscrit le: 04 Aoû 2017
Messages: 3

MessagePosté le: Dim Aoû 06, 2017 11:44 am    Sujet du message: Répondre en citant

In una calda mattina di agosto, raggiungo le sale del Tribunale.
Immerso nei miei pensieri quasi non mi accorgo di aver raggiunto le aule del processo. Il posto è maestoso e porta con se un'aria di sacralità.

Leggermente intimorito entro in punta dei piedi notando la grande aula quasi vuota.
Con un cenno del capo ed un sorriso saluto il Presidente ed il Procuratore prima di raggiungere il posto assegnatomi in attesa dello svolgimento del processo.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 497

MessagePosté le: Dim Aoû 06, 2017 12:25 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore all'ingresso in Aula dell'Eccellentissimo Signor Presidente, si alzò in piedi in segno di rispetto e saluto.

Quindi si rivolse a Messer Maximiliann


Buongiorno Messere, non appena arriverà la Vostra sposa da me personalmente invitata a presentarsi in quest'Aula, daremo inizio all'iter processuale

Finito di parlare, si accinse ad aprire la cartella contenente tutti i documenti attinenti al processo per controllarli un'ultima volta.
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
penel0pe_



Inscrit le: 07 Aoû 2017
Messages: 5

MessagePosté le: Lun Aoû 07, 2017 2:53 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Passi accelerati risuonano dal corridoio...

Altri e forse più importanti problemi occupano la mia mente in questi giorni, ma anche questo capitolo della mia vita va chiuso.

Il viaggio, l'afa, il discutere con il messo franzoso alle porte del Tribunale, non mi aiutano a trovar sorriso...
Entro nell' aula e mi fermo, mi tolgo il cappello lasciando che una cascata di capelli castani mi ricada sulle spalle...
sorridendo rivolgo un inchino in segno di saluto alla corte.
Sistemo poi il copricapo sotto il braccio prendendo posto in aula.


Perdonate il mio ritardo

Con un cenno del capo rivolgo un saluto all'altra parte in causa.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 497

MessagePosté le: Mer Aoû 09, 2017 10:36 am    Sujet du message: Répondre en citant

Dama Penelope_ entrò in Aula ed il Procuratore, ricevuto il permesso dall'Eccellentissimo Signor Presidente di dare inizio al procedimento, si rivolse allo sposo:

*Buongiorno a Voi Messer Maximiliann, visto che siete presenti sia voi che vostra moglie, possiamo procedere con il giuramento. Per favore, ripetete dopo di me la seguente formula:

Io, *vostro nome completo*, giuro solennemente davanti a questa corte, ai Dogmi della Chiesa Aristotelica e davanti all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna. Qualora contravvenissi a tale giuramento, che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare ed essere giudicato colpevole da questa corte*.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 497

MessagePosté le: Mer Aoû 09, 2017 10:39 am    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore si rivolse quindi alla sposa Dama Penelope_ e le disse:

*Buongiorno a Voi Dama Penelope_, per favore, ripetete dopo di me la seguente formula:

Io, *vostro nome completo*, giuro solennemente davanti a questa corte, ai Dogmi della Chiesa Aristotelica e davanti all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna. Qualora contravvenissi a tale giuramento, che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare ed essere giudicato colpevole da questa corte*.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
Maximiliann



Inscrit le: 04 Aoû 2017
Messages: 3

MessagePosté le: Mer Aoû 09, 2017 11:24 pm    Sujet du message: Répondre en citant

La sento entrare, la guardo e, al suo cenno, rispondo salutando con un movimento del capo...

Un attimo dopo il Procuratore mi richiama al giuramento...
Incerto di fare la cosa giusta, mi alzo in piedi e ripeto la formula

*Io, Massimiliano Ascanio del Grillo, giuro solennemente davanti a questa corte, ai Dogmi della Chiesa Aristotelica e davanti all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna. Qualora contravvenissi a tale giuramento, che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare ed essere giudicato colpevole da questa corte*.

Terminata il giuramento, scuotendo i rossi capelli, torno a sedere composto nel posto che mi è stato riservato
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
penel0pe_



Inscrit le: 07 Aoû 2017
Messages: 5

MessagePosté le: Sam Aoû 12, 2017 4:18 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Ancora in piedi, libero le mani per poi congiungerle al ventre.
Con una voce profonda che rivela la serietà delle intenzioni, ripeto la formula suggerita...


Io, Penelope Libera Colonna, giuro solennemente davanti a questa corte, ai Dogmi della Chiesa Aristotelica e davanti all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna. Qualora contravvenissi a tale giuramento, che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare ed essere giudicato colpevole da questa corte.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 497

MessagePosté le: Sam Aoû 12, 2017 5:37 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Dama Penelope_, scusate la domanda impertinente: aspettate forse un bambino che congiungete le mani al ventre? Sono gesti e movimenti spontanei che fanno le donne gravide - disse cortesemente e sorridendo il Procuratore.
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
penel0pe_



Inscrit le: 07 Aoû 2017
Messages: 5

MessagePosté le: Dim Aoû 13, 2017 9:09 am    Sujet du message: Répondre en citant

Sorrido rimanendo un po sorpresa e rispondo

Figuratevi Procuratore, nessuna domanda impertinente, ho quietamente posato le mani in un di attimo di raccoglimento recitando il giuramento.
No, comunque non sono incinta.

Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 497

MessagePosté le: Dim Aoû 13, 2017 10:17 am    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore sorride bonariamente alla sposa che ha compreso l'attimo di amenità fatto con simpatia e mitezza.

Si rivolge quindi allo sposo Messer Maximiliann


"Messere, abbiamo letto e controllato tutti i documenti allegati nel fascicolo che risultano in regola; ora volete dire, specificando chiaramente e dettagliatamente alla presente Corte il motivo per il quale avete presentato richiesta di scioglimento del matrimonio"?

Quindi si siede in attesa della deposizione di Messer Maximiliann
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
Maximiliann



Inscrit le: 04 Aoû 2017
Messages: 3

MessagePosté le: Jeu Aoû 17, 2017 8:24 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Mi alzo leggermente in imbarazzo, schiarisco la voce e provo a dar voce ai miei pensieri...

"Procuratore...Signor Presidente,
vorrete scusarmi se non sarò particolarmente efficace nella mia esposizione ma sono un uomo semplice e non avvezzo a tribunali e tribune simili.
Cercherò però di essere il più chiaro e sintetico possibile.

Ormai da mesi, oltre 10, Penelope ed io non siamo più una coppia vivendo vite separate in luoghi separati.
Ci incontrammo nell'autunno del 1463 e provammo subito una piacevole simpatia tra noi che successivamente nei nostri incontri serali in taverna, tra risate e piacevoli discussioni, si trasformò in un sentimento di amore.
Dopo alcuni mesi, nonostante la diffidenza di alcuni membri della sua famiglia, decidemmo di sposarci nel marzo del 1464.

Tutto sembrò andare bene fino all'apparizione, nel mese di giugno 1464, dal nulla di una figlia di Penelope avuta dal precedente matrimonio con Koron Muzaka di cui io non sapevo nulla essendo sempre rimasta a vivere in Albania con il padre.
Dopo poche settimane da questa notizia padre e figlia giunsero in Italia per reincontrare la madre.
Io cercai di non intralciare questo ricongiungimento poiché mi era stato detto chiaramente da mia moglie che nulla la univa più Koron se non appunto questi figli. Inoltre riponevo in lei la più piena fiducia.

Rimasi sconcertato quando una sera d'improvviso mi venne annunciato che la figlia voleva andassimo con lei ed il padre in Albania dove Koron sarebbe stato incoronato Re.
Restai sbigottito ma avevo poco, pochissimo tempo per decidere e inoltre vietare le cose alle persone a cui voglio bene non è mai stata una mia caratteristica per cui accettai e dopo pochi giorni giungemmo in Albania.

Inizialmente fui quasi divertito dalla cosa ma nel giro di pochi giorni mi trovai in una terra straniera, dai costumi e i modi per me incomprensibili, con persone che non parlavano la mia lingua mentre mia moglie si perdeva in liti per questioni politiche che neppure comprendevo e si faceva coinvolgere in una ritrovata vicinanza con la famiglia del suo ex marito.
Questo portò ad un progressivo raffreddamento tra noi, evitavo di entrare in taverna sentendomi un totale estraneo mentre anche l'arrivo della stagione estiva faceva aumentare la voglia di ritiro.
Da parte sua lei non fece nulla per chiarire la situazione... in breve tempo divenne per me una estranea totale.
Tutta questa freddezza tra noi durò finché una sera di settembre incontrandola in taverna, dopo che ormai anche le comunicazioni via missiva tra noi erano praticamente terminate, mi comunicò che non mi amava più e che il matrimonio per lei era concluso.
Accettai in silenzio senza quasi neppure replicare tanto ero nauseato della mia permanenza li e dall'estraneità ormai creatasi tra noi.
Alla fine alla prima occasione mi reimbarcai per l'Italia tornando in terre civili.

Da lì in poi ognuno di noi ha fatto la propria vita senza praticamente nessuna comunicazione tra noi.
Credo questo sia tutto..."
dico chinando il capo e tornando a sedermi al mio posto
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 497

MessagePosté le: Ven Aoû 18, 2017 5:43 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore, ascoltate in assoluto silenzio le parole di Messer Maximiliann, si rivolge a Dama Penelope_

*Dama, avete ascoltato le parole di vostro marito. Siamo qui per ascoltare in silenzio ciò che avrete da dire a vostra volta. Ricordate soltanto che siete sotto giuramento.*

Ciò detto il Procuratore sorride alla sposa per trasmetterle serenità e si mette seduta.
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
Montrer les messages depuis:   
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Pisa Toutes les heures sont au format GMT + 2 Heures
Aller à la page 1, 2  Suivante
Page 1 sur 2

 
Sauter vers:  
Vous ne pouvez pas poster de nouveaux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas éditer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas supprimer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas voter dans les sondages de ce forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduction par : phpBB-fr.com