L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church
Forum RP de l'Eglise Aristotelicienne du jeu en ligne RR
Forum RP for the Aristotelic Church of the RK online game
 
Lien fonctionnel : Le DogmeLien fonctionnel : Le Droit Canon
 FAQFAQ   RechercherRechercher   Liste des MembresListe des Membres   Groupes d'utilisateursGroupes d'utilisateurs   S'enregistrerS'enregistrer 
 ProfilProfil   Se connecter pour vérifier ses messages privésSe connecter pour vérifier ses messages privés   ConnexionConnexion 

[AM43] Scioglimento matr tra Bisbetica69 e Umberto_ii
Aller à la page 1, 2  Suivante
 
Poster un nouveau sujet   Ce sujet est verrouillé; vous ne pouvez pas éditer les messages ou faire de réponses.    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Milano
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant  
Auteur Message
Svevo



Inscrit le: 03 Avr 2016
Messages: 1410

MessagePosté le: Dim Mai 26, 2019 9:21 pm    Sujet du message: [AM43] Scioglimento matr tra Bisbetica69 e Umberto_ii Répondre en citant

Citation:
RICHIESTA DI REVISIONE STATUS MATRIMONIALE

Informazioni Richiedente

Nome IG: Umberto_ii

Diocesi/Parrocchia di appartenenza: Lodi

Status Giudiziario del richiedente(laico, ordinato, eterodosso, scomunicato, etc): Laico




Richiesta

Nome IG Sposo: Umberto_ii

Nome IG Sposa: Bisbetica69

Data del matrimonio: 15 luglio 1463


Celebrante: Padre Rothgar

Parrocchia di celebrazione sacramento: Lodi

Testimoni: Artifex, Skioppo

Bambini (specificare numero e nome IG): 2. Maeli e Recaalis


Matrimoni precedenti sposo: [SI - numero/NO] SI, 3

Matrimoni precedenti sposa: [SI - numero/NO] No

Motivazioni (spiegare in modo compiuto e dettagliato):

La motivazione per cui chiedo lo scioglimento del mio matrimonio con Bisbetica, è basato sul fatto che ormai da molto tempo, circa un anno, io e mia moglie non abbiamo più contatti..ha iniziato ad andare frequentemente dai frati, dopo uno scandalo successo quando lei era Duchessa.
Io sono all'oscuro di tutto, mi è stato detto che avrebbe fatto qualcosa di brutto..sono stato anche accusato di essere suo complice, ma io veramente non so niente di niente..poi circa sei mesi fa, è scappata via..non si è saputo più niente di lei, ho atteso il suo ritorno..ma niente, non arrivava..il 9 di maggio qualcuno l'ha vista dirigersi nuovamente dai frati, non è neanche passata da casa a salutare, a dire come stava..niente di niente.
Ho riflettuto molto, e alla fine ho deciso che era la cosa migliore da fare, i sentimenti per mia moglie ormai non ci sono più come un tempo, le voglio bene..provo affetto, ma non c'è più amore.


Allegati

Certificati di battesimo di entrambi i coniugi:

Sposa: https://funkyimg.com/i/2U9n4.jpg

Sposo: http://oi64.tinypic.com/254vp0o.jpg

Certificato di matrimonio:

http://i59.tinypic.com/ac94yc.jpg



Firma del richiedente

Umberto II Asburgo d'Argovia
Conte di Bereguardo, Visconte di San Giustino e Barone della Valsassina

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Svevo



Inscrit le: 03 Avr 2016
Messages: 1410

MessagePosté le: Dim Mai 26, 2019 9:22 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Citation:



                    Tribunale Archiepiscopale di Milano




                  Richiesta di Revisione Status Matrimoniale tra Umberto_ii e Bisbetica69


    Noi, S.E. Monsignor Dante Saverio Montefeltro Casanova De La Roche detto "Svevo" Procuratore Ecclesiastico dell'Arcidiocesi di Milano,

                            DICHIARIAMO


    concluse le indagini riguardanti la richiesta di revisione dello status matrimoniale tra i fedeli Umberto_ii e Bisbetica69. Avendo preso visione del ricorso depositato dal fedele Umberto_ii, delle prove presentate e delle dichiarazioni rilasciate,

                        DECRETIAMO IL RINVIO A GIUDIZIO

    dei coniugi Umberto_ii e Bisbetica69 al fine di procedere alla revisione dello status matrimoniale.

    I coniugi Umberto_ii e Bisbetica69 dovranno presentarsi presso la sala del Tribunale Archiepiscopale di Milano allestita appositamente entro QUINDICI giorni dall'affissione del presente decreto di citazione a giudizio. La mancata presentazione nei modi e nei termini sopra indicati comporterà la rinuncia al diritto di difendersi o meglio di addurre le proprie ragioni al procedimento in corso per la parte che non comparirà a giudizio. Le parti, se lo vorranno, potranno farsi accompagnare e rappresentare da un avvocato di fede aristotelica, ecclesiastico o laico.

    Chiunque abbia qualcosa da dire in merito, dovrà presentarsi nella medesima sede entro il medesimo giorno sopra indicato, diversamente, non potrà più essere ascoltato. Se le parti desiderassero convocare dei testimoni, i relativi nominativi dovranno essere comunicati al Procuratore Ecclesiastico per la Provincia di Milano

    Ad Claram et Sanctam Veritatem.



    Scritto e sigillato presso il Palazzo Arcivescovile di Milano,
    il XXVI giorno del mese di Maggio dell'Anno di Grazia MCDLXVII





_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Svevo



Inscrit le: 03 Avr 2016
Messages: 1410

MessagePosté le: Dim Mai 26, 2019 9:23 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore preparò l'aula ed inviò le convocazioni
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
pamelita
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 15 Oct 2013
Messages: 2586
Localisation: Ducato di Milano

MessagePosté le: Dim Mai 26, 2019 11:21 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Presidente entrò in aula e dopo aver salutato il Procuratore, prese posto.
_________________

Visitate l'Abbazia Cistercense di Fornovo
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
UmbertoII



Inscrit le: 01 Sep 2014
Messages: 34

MessagePosté le: Lun Mai 27, 2019 11:01 am    Sujet du message: Répondre en citant

Umberto si presentò in aula, e attese di poter parlare, fece un inchino rispettoso verso la corte.
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Labantie



Inscrit le: 11 Mai 2016
Messages: 15

MessagePosté le: Jeu Mai 30, 2019 12:16 am    Sujet du message: Répondre en citant

Il Vidame si presentò in sala salutò con un cenno il Procuratore e il Presidente e si sedette in prima fila.
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
pamelita
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 15 Oct 2013
Messages: 2586
Localisation: Ducato di Milano

MessagePosté le: Jeu Mai 30, 2019 10:37 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Salutati il richiedente e Il Vidame di Milano, il presidente si rivolse al Procuratore.

Eccellenza iniziate pure col giuramento del marito e Procedete con l'interrogatorio, mentre attendiamo l'arrivo della moglie.
_________________

Visitate l'Abbazia Cistercense di Fornovo
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Svevo



Inscrit le: 03 Avr 2016
Messages: 1410

MessagePosté le: Sam Juin 01, 2019 9:20 am    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore fece giurare lo sposo
Prego Messere, accomodatevi.
Appoggiate la mano destra sul Libro delle Virtù ripetete e dopo di me, anche Voi il giuramento prima di iniziare con le testimonianze

Citation:
Io, *vostro nome completo*, giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna. Qualora, contravvenissi a tale giuramento che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare ed essere giudicato colpevole da questa corte.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
UmbertoII



Inscrit le: 01 Sep 2014
Messages: 34

MessagePosté le: Sam Juin 01, 2019 11:50 am    Sujet du message: Répondre en citant

Umberto poggiò la mano destra sul libro delle virtù, come indicatogli dal Procuratore, ed effettuo il giuramento:

Io, Umberto II Asburgo d'Argovia, Conte di Bereguardo, Visconte Pontificio di San Giustino e Barone della Valsassina, giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna. Qualora, contravvenissi a tale giuramento che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare ed essere giudicato colpevole da questa corte.


Dopodichè attese pazientemente che gli venissero rivolte tutte le domande che gli avrebbero voluto fare.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Svevo



Inscrit le: 03 Avr 2016
Messages: 1410

MessagePosté le: Dim Juin 02, 2019 2:10 am    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore udito il giuramento disse:
Bene.
Messer, volete illustrare a questa corte i motivi che vi hanno portato a richiedere la revisione dello status matrimoniale?

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
UmbertoII



Inscrit le: 01 Sep 2014
Messages: 34

MessagePosté le: Dim Juin 02, 2019 9:54 am    Sujet du message: Répondre en citant

Umberto, alla domanda del Procuratore rispose:

Certamente. Vede Padre, io e Virginia siamo sposati ormai da quasi cinque anni, non un giorno..questo vuol dire che io al matrimonio ci credo, e non lo prendo affatto alla leggera.
Circa un anno fa, però, Virginia ha iniziato a non farsi più vedere..sei mesi fa lei è andata via dal Castello, tanto da rendersi introvabile..non sapevamo più che fine avesse fatto.
Ho mandato anche il mio servo Vitaliano (off: un pnj) a cercarla.
La mattina del 9 maggio mi è stato riferito, proprio dal mio servo, di aver visto mia moglie entrare in convento dai frati.
Qualcuno mi ha anche riferito e quindi confermato ciò che io da un pò avevo iniziato a sospettare, ossia che Virginia non avrebbe mai più fatto ritorno al Castello di Bereguardo.
Ma per capire cosa la spinse evidentemente ad allontanarsi, bisogna partire appunto da un anno fa: io indagando, ho scoperto delle cose..ho scoperto che nel periodo in cui lei fu Duchessa di Milano, addirittura trafugò del ferro, cosa di cui io non immaginavo assolutamente lei potesse essere capace di fare..so che forse qualcuno addirittura credeva che io l'avessi aiutata in quanto mia moglie, ma io giuro di non aver mai saputo nulla di tutto ciò.
Ho iniziato pian piano a sapere di queste accuse, alle quali non davo assolutamente credito, ho sempre difeso e amato mia moglie.
Ma, poi ho saputo queste cose..ho saputo addirittura che trafugò una bella cifra dalle casse di Lodi, e lo so anche perchè ora ricopro l'incarico di sindaco della mia città, perciò ho accesso a documenti riservati di cui non posso parlare in questa sede.
Però c'è un ammanco, e io anche di questo non potevo sapere niente..insomma, un insieme di cose mi hanno fatto riflettere.
Da un pò di tempo ho capito che il sentimento che ci legava è venuto meno, ed è venuto meno proprio perchè mia moglie ha iniziato a fare cose abbastanza brutte, ha iniziato ad allontanarsi da casa, dai suoi figli..dai nostri figli.
Io ho sperato per mesi che potesse ritornare a casa, indipendentemente dalle sue pendenze giudiziarie eventuali..perchè come marito l'avrei amata lo stesso anche nella digrazia, avrebbe pagato quel che doveva, e avremmo continuato ad amarci.
Ma così non è stato..io mi sono reso conto di non amare più Virginia, pur volendole bene..perchè l'odio non appartiene alla mia persona.
Non potrei mai volere del male a mia moglie, nonostante tutto.
Ma non è amore..quel sentimento lì non c'è più..
Durante tutto questo tempo, mi sono preso cura di nostra figlia Maeli, le ho fatto anche da madre, e continuerò a farlo..mi sono preso cura di lei quando aveva più bisogno.
Mi ha detto tante volte che avrebbe avuto bisogno dell'affetto e dell'amore di sua madre, avrebbe voluto i suoi consigli..ho cercato di farlo io, con tutto l'amore possibile e immaginabile che un padre possa dare a sua figlia.
Ad ogni modo, io ho atteso per molto tempo il ritorno di Virginia, e non sono venuto qui subito..ho aspettato mesi..e solo quando il 9 maggio ho capito che non avrebbe più fatto ritorno a casa, e che non ha neanche mandato una missiva, non ha mai chiesto come stavo io o come stavano i nostri figli, allora li mi sono convinto che non potevo più andare avanti, e che forse sarebbe stato il caso di far sciogliere questo legame.
E' tutto, padre.


Con calma espose ciò che doveva, ma sapeva che gli avrebbero rivolto altre domande, perciò rimase in attesa di sentirne di altre.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
UmbertoII



Inscrit le: 01 Sep 2014
Messages: 34

MessagePosté le: Dim Juin 02, 2019 9:56 am    Sujet du message: Répondre en citant

Umberto si ricordò di colpo di aver sbagliato una cosa, e disse:

Padre, perdonatemi, ho detto che sono quasi cinque anni di matrimonio, invece sono quasi 4, perdonatemi.

Si tacque nuovamente.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Svevo



Inscrit le: 03 Avr 2016
Messages: 1410

MessagePosté le: Lun Juin 03, 2019 6:19 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore ascoltava la testimonianza e prendeva appunti. Quando lo sposo concluse replicò:
Capisco. Possiamo quindi affermare che la sparizione, o comunque l'indebolimento, dei sentimenti verso vostra moglie è iniziata prima del suo ritiro in convento?
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
UmbertoII



Inscrit le: 01 Sep 2014
Messages: 34

MessagePosté le: Lun Juin 03, 2019 6:34 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Umberto rispose dicendo:

Si Padre, è così.

Rispose senza esitazione..

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Svevo



Inscrit le: 03 Avr 2016
Messages: 1410

MessagePosté le: Lun Juin 03, 2019 6:56 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Rispose:
Bene.
Vedo, dalla vostra richiesta, che avete alle spalle tre precedenti matrimoni.
Avete da mostrare a questa corte le tre sentenze passate?

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Montrer les messages depuis:   
Poster un nouveau sujet   Ce sujet est verrouillé; vous ne pouvez pas éditer les messages ou faire de réponses.    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Archiepiscopale dell'Arcidiocesi di Milano Toutes les heures sont au format GMT + 2 Heures
Aller à la page 1, 2  Suivante
Page 1 sur 2

 
Sauter vers:  
Vous ne pouvez pas poster de nouveaux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas éditer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas supprimer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas voter dans les sondages de ce forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduction par : phpBB-fr.com