L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church
Forum RP de l'Eglise Aristotelicienne du jeu en ligne RR
Forum RP for the Aristotelic Church of the RK online game
 
Lien fonctionnel : Le DogmeLien fonctionnel : Le Droit Canon
 FAQFAQ   RechercherRechercher   Liste des MembresListe des Membres   Groupes d'utilisateursGroupes d'utilisateurs   S'enregistrerS'enregistrer 
 ProfilProfil   Se connecter pour vérifier ses messages privésSe connecter pour vérifier ses messages privés   ConnexionConnexion 

[UNI40] Matrimonio Scioglimento Ramo86 - Elchapo.
Aller à la page Précédente  1, 2
 
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Tribunali Ecclesiastici Italofoni -> Officialità Nazionale Italofona
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant  
Auteur Message
Orticaria



Inscrit le: 22 Fév 2018
Messages: 418
Localisation: Firenze

MessagePosté le: Dim Jan 17, 2021 1:33 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Eccellentissimo Presidente,
a seguito di un controllo più approfondito dei documenti personali dello sposo, lo stesso risulta essere introvabile.
Alla luce di ciò procederei con il giudicarlo in contumacia.

DOCUMENTO
Con il vostro permesso chiamerei alla sbarra l'avvocato della richiedente S. Ecc. Rev.ma Monsignor Silvio Sanseverino.
_________________

Vescovo di Pistoia, Presbitero di Firenze, Procuratrice Episcopale Nazionale, Missus Inquisitionis
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
silvio_1



Inscrit le: 19 Mar 2015
Messages: 1544

MessagePosté le: Dim Jan 17, 2021 6:14 pm    Sujet du message: Répondre en citant

M 'alzo da angolino comodo appena Procuratore fà mio nome

Pace e bene Eccelenze
l 'Altissimo benedica questa sala e tutti i presenti
Eccomi a voi

Un sorriso d'incoraggiamento verso la sua assistita
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Orticaria



Inscrit le: 22 Fév 2018
Messages: 418
Localisation: Firenze

MessagePosté le: Dim Jan 17, 2021 7:19 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Madre Ortensia si segnò devotamente dopo la benedizione ricevuta da Padre Silvio poi, con un sorriso, lo invitò ad avvicinarsi...

Prego Avvocato, fatevi avanti.
Vogliate illustrare a questa Corte le ragioni che hanno spinto la vostra assistita a richiedere la revisione del suo status processuale.
A voi la parola, ne avete facoltà.

_________________

Vescovo di Pistoia, Presbitero di Firenze, Procuratrice Episcopale Nazionale, Missus Inquisitionis
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
silvio_1



Inscrit le: 19 Mar 2015
Messages: 1544

MessagePosté le: Lun Jan 18, 2021 6:23 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Si fece avanti e sorrise alla giovane donna seduta
Serio chinò il capo e disse
Vostre egrege Eccelenze
ringrazio per concedermi la parola in difesa di questa
giovane sposa presente in questa sala

La guardo
Egregio Presidente
chi non ha mai sbagliato da giovane?
Ci si innamora , e pensiamo che sia il nostro grande amore
quello che dura tutta la vita

Sospiro
Questi due giovani hanno confuso il "grande"amore
senza una profonda conoscenza di sè stessi
Lui nemmeno dopo poche settimane di frequentazione
le chiede la mano a metà Maggio
e poco dopo chiede la sua mano per convolare a nozze
E questa giovane donna che oggi è quì
triste e abbandonata
Ingenuamente come tutti i giovani
accettò felice di condividere la sua esistenza con l 'uomo
che proclamava il suo amore

Si ferma e guarda in viso il Presidente e Procuratore
Eccelenze quale amore
se sincero può durare meno di un mese?
Arrivò il giorno importante che tutti gli innamorati
sognano
quello del matrimonio
E lo stesso giorno lo sposo si alza dal banchetto nuziale
senza nemmeno dire alla sposa una parola
e se ne và lasciandola lì
sola e indiscutilmente sorpresa
e non fece mai ritorno senza scusarsi nemmeno tramite
una semplice lettera di spiegazioni
La giovane sposa quì presente
egregie Eccelenze non ha consumato matrimonio

Fece silenzio
Presidente da questi fatti emerge non solo una
mancanza d 'amore da parte dello sposo
ma una grande mancanza di rispetto
verso colei a cui proclamava tanto amore

Chiuse la documentazione
Presidente ,Procuratore
sò che la cui presente Rebecca De' Medici
ha chiesto lo scioglimento
ma a conoscenza di questi fatti
chiederei per la mia assisista l 'annullamento matrimoniale
visto l 'abbandono da parte dello sposo
subito dopo l 'avvenuta celebrazione del sacramento del matrimonio
Ho terminato vostre Eccelenze

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Orticaria



Inscrit le: 22 Fév 2018
Messages: 418
Localisation: Firenze

MessagePosté le: Lun Jan 18, 2021 7:15 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il Procuratore ascoltò con attenzione il discorso dell'Avvocato, un passaggio dello stesso la colpì in particolar modo e volle quindi chiedergli una conferma...

Esimio Avvocato, mi state dicendo che lo sposo ha abbandonato il tetto coniugale!?
Che addirittura non ci hai mai messo piede sotto quel "tetto", visto che si è volontariamente dileguato subito dopo la celebrazione del Matrimonio!?
Ho capito bene!?

_________________

Vescovo di Pistoia, Presbitero di Firenze, Procuratrice Episcopale Nazionale, Missus Inquisitionis
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
silvio_1



Inscrit le: 19 Mar 2015
Messages: 1544

MessagePosté le: Lun Jan 18, 2021 9:15 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Congiuse le mani e rispose
Confermo egregio Procuratore
Lo sposo non mise mai piede nella casa che avrebbe
visto crescere la loro unione
Lasciò la sua sposa esattamente il giorno del matrimonio
a metà del banchetto nuziale
Scontrandosi verbalmente anche con il padre della quì
presente Rebecca De Medici

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Orticaria



Inscrit le: 22 Fév 2018
Messages: 418
Localisation: Firenze

MessagePosté le: Mar Jan 19, 2021 1:56 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Molto bene, vi ringrazio Reverendo Padre.
- rispose di rimando il Procuratore, poi si rivolse al Presidente... -
Eccellentissimo Presidente, avete domande da fare all'Avvocato della richiedente?
_________________

Vescovo di Pistoia, Presbitero di Firenze, Procuratrice Episcopale Nazionale, Missus Inquisitionis
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 1856

MessagePosté le: Mar Jan 19, 2021 2:49 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Si grazie Vostra Eccellenza.

Non ho domande per Monsignor Silvio, voglio soltanto dire che siamo vicini alla sposa augurandole un futuro pieno d'amore e di serenità, nella Grazia Divina, ma non è di competenza di questo Tribunale dare l'annullamento del matrimonio.
Questo Tribunale può concedere lo scioglimento del matrimonio che purtroppo risulterà sempre nei registri depositati negli archivi dove si depositano le sentenze.
Soltanto la Chiesa potrebbe farlo tramite la Sacra Rota che Sua Eccellenza Monsignor Silvio conosce e alla quale la sposa si può rivolgere.

Voi, Eccellenza Orticaria, se avete finito con le deposizioni, potete procedere con l'arringa finale. Grazie

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
silvio_1



Inscrit le: 19 Mar 2015
Messages: 1544

MessagePosté le: Mar Jan 19, 2021 6:51 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Si avvicinò al presidende
Perdonate Eccelentissimo Presidente
e chiedo scusa se interrompo il Procuratore

Chino il capo
Ho avuto un consulto con la mia assistita
e siamo giunti alla decisione di mantenere
la richiesta iniziale di scioglimento
Vi ringrazio per avermi concesso la parola

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Orticaria



Inscrit le: 22 Fév 2018
Messages: 418
Localisation: Firenze

MessagePosté le: Mer Jan 20, 2021 7:13 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Ascoltato l'Avvocato e sentite le parole del Presidente, il Procuratore con un sorriso rispose:

Non preoccupatevi Reverendo Padre, avete fatto benissimo ad intervenire.
Mi accingo ora ad esporre la mia requisitoria in merito .




Vostra Eccellenza, Signori della Corte
In data 05 Dicembre 1468 presentava richiesta presso questo Tribunale l’istante Ramo86, chiedendo l’annullamento del matrimonio con Elchapo. (punto finale) contratto il 18/06/1468 dal quale non sono nati figli:


Ella dichiara:

Citation:
subito dopo il matrimonio è sparito e manca da casa dal 14 Luglio 1468, dopo nemmeno un mese dal matrimonio e per di più non è stato consumato il matrimonio, lasciandomi addirittura a metà pranzo di nozze dopo che litigò con mio padre.


E' emerso poi nel corso del dibattimento che data la continua e protratta assenza ingiustificata del marito la Consorte ha deciso di chiedere lo scioglimento dei matrimonio.

ai sensi dell’art. 3 del diritto canonico “ Il matrimonio è la consacrazione dell’accordo profondo tra due persone , creando una condivisione della vita, reputata indissolubile e simboleggiando l’Amicizia Aristotelica in una delle sue forme più strette. “

E' chiaro quindi che lo sforzo di entrambi i coniugi debba essere quello di costruire questa relazione e renderla feconda vicendevolmente, sia pure coscienti delle difficoltà che questa comporta e lottando per conseguire il massimo grado possibile dell'Amicizia Aristotelica. All'atto pratico questo è venuto a mancare e l'assenza dello sposo ha pregiudicato il matrimonio stesso.

Per tutto quanto sopra esposto, poiché a norma dell’art.6.4 del diritto canonico in materia di annullamento, tra i motivi invocati per lo scioglimento del matrimonio vi è la scomparsa di uno dei due coniugi per un tempo superiore a 3 mesi, chiediamo a questa Corte di:

- accogliere la richiesta e sciogliere il matrimonio
- Disporre che la sposa non riceva nessuna pena in quanto innocente.
- Disporre per lo sposo che, senza avvisarla, ha abbandonato la moglie per futili motivi e per avere preso, in questo modo, il matrimonio alla leggera, un'interdizione allo stesso pari a mesi 6 (sei) a partire da un suo eventuale ritorno alla vita civile + mesi 3 (tre) per Oltraggio alla Corte per non essersi presentato in aula. In modo che egli possa riflettere sull'importanza del Sacramento e approfondire opportunamente sia il senso dello stesso che eventuali altre scelte di vita.
- Disporre come condizione necessaria per contrarre un nuovo matrimonio, che essi seguano un corso sul matrimonio ottenendo attestato di partecipazione, oppure compiano un cammino di preparazione con il proprio Vescovo
- Stabilire, per entrambi i coniugi, che rendano confessione ad un prelato presso il Monastero in cui seguirà il corso di preparazione al matrimonio o ad uno appartenente alla propria diocesi.

Ho concluso

_________________

Vescovo di Pistoia, Presbitero di Firenze, Procuratrice Episcopale Nazionale, Missus Inquisitionis
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 1856

MessagePosté le: Jeu Jan 21, 2021 6:52 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Citation:


              Tribunale dell'Ufficialità Nazionale Italofona




              Richiesta di valutazione per i Cardinali del Concistoro Romano

                Il Tribunale dell'Ufficialità Nazionale Italofona


              Presieduto da S.Ecc. Monsignora Alma Bianca Arnod Sforza detta "Almalibre"

                    ha pronunciato il seguente



              PARERE NAZIONALE SU RICHIESTA DI SCIOGLIMENTO


Nel ricorso presentato da:

Nel ricorso presentato da:

•Nome IG: Ramo86
•Diocesi/Parrocchia di appartenenza: Arezzo
•Status Giudiziario del richiedente (laico, ordinato, eterodosso, scomunicato, etc): Laico

RICORRENTI:
•Nome IG Sposo: Elchapo.
•Nome IG Sposa: Ramo86
Rappresentati e difesi: la sposa da Monsignore Silvio Sanseverino detto "Silvio_1" Arcivescovo di Genova
Con l’intervento ex lege del Procuratore Ecclesiastico Nazionale S.Ecc. Madre Ortensia Riccarda Ormanni detta "Orticaria"

CONCLUSIONI DEL RICORRENTE:

• Dichiararsi l'annullamento del matrimonio celebrato il 18 giugno 1468 da Hipazia (Diacono) nella Parrocchia di Montepulciano con testimoni :
per lo sposo : Fiorenero, 81valeman
per la sposa : Evaluna, Renardkk

CONCLUSIONI DEL P.E.:

Vostra Eccellenza, Signori della Corte
In data 05 Dicembre 1468 presentava richiesta presso questo Tribunale l’istante Ramo86, chiedendo l’annullamento del matrimonio con Elchapo. (punto finale) contratto il 18/06/1468 dal quale non sono nati figli:


Ella dichiara:
Citation:
subito dopo il matrimonio è sparito e manca da casa dal 14 Luglio 1468, dopo nemmeno un mese dal matrimonio e per di più non è stato consumato il matrimonio, lasciandomi addirittura a metà pranzo di nozze dopo che litigò con mio padre.


E' emerso poi nel corso del dibattimento che data la continua e protratta assenza ingiustificata del marito la Consorte ha deciso di chiedere lo scioglimento dei matrimonio.

ai sensi dell’art. 3 del diritto canonico “ Il matrimonio è la consacrazione dell’accordo profondo tra due persone , creando una condivisione della vita, reputata indissolubile e simboleggiando l’Amicizia Aristotelica in una delle sue forme più strette. “

E' chiaro quindi che lo sforzo di entrambi i coniugi debba essere quello di costruire questa relazione e renderla feconda vicendevolmente, sia pure coscienti delle difficoltà che questa comporta e lottando per conseguire il massimo grado possibile dell'Amicizia Aristotelica. All'atto pratico questo è venuto a mancare e l'assenza dello sposo ha pregiudicato il matrimonio stesso.

Per tutto quanto sopra esposto, poiché a norma dell’art.6.4 del diritto canonico in materia di annullamento, tra i motivi invocati per lo scioglimento del matrimonio vi è la scomparsa di uno dei due coniugi per un tempo superiore a 3 mesi, chiediamo a questa Corte di:

- accogliere la richiesta e sciogliere il matrimonio
- Disporre che la sposa non riceva nessuna pena in quanto innocente.
- Disporre per lo sposo che, senza avvisarla, ha abbandonato la moglie per futili motivi e per avere preso, in questo modo, il matrimonio alla leggera, un'interdizione allo stesso pari a mesi 6 (sei) a partire da un suo eventuale ritorno alla vita civile + mesi 3 (tre) per Oltraggio alla Corte per non essersi presentato in aula. In modo che egli possa riflettere sull'importanza del Sacramento e approfondire opportunamente sia il senso dello stesso che eventuali altre scelte di vita.
- Disporre come condizione necessaria per contrarre un nuovo matrimonio, che essi seguano un corso sul matrimonio ottenendo attestato di partecipazione, oppure compiano un cammino di preparazione con il proprio Vescovo
- Stabilire, per entrambi i coniugi, che rendano confessione ad un prelato presso il Monastero in cui seguirà il corso di preparazione al matrimonio o ad uno appartenente alla propria diocesi.

Ho concluso

SVOLGIMENTO DELL'UDIENZA

Si è proceduto in contumacia dello sposo.

MOTIVI DELLA DECISIONE


La domanda è fondata e va, pertanto, accolta.

Sussistono, infatti, i presupposti di applicazione dell’art. 6.4 del diritto canonico in materia di scioglimento del matrimonio.
Dal dibattimento è emersa la volontà dello scioglimento, da parte della richiedente, per la scomparsa del proprio sposo per più di tre mesi continuati.

P.Q.M.


Il Tribunale dell'Ufficialità Nazionale Italofona, definitivamente pronunciando sul ricorso presentato da Ramo86, con l’intervento in causa del Procuratore Ecclesiastico, così si esprime e propone:
1) L'annullamento semplice del matrimonio risultando evidente la scomparsa dello sposo per più di 3 mesi continuati.
2) L'interdizione al matrimonio di 6 mesi + 3 per oltraggio alla Corte per lo sposo Elchapo. e nessuna pena in quanto innocente per la sposa Ramo86
3) Di disporre come condizione necessaria per contrarre un nuovo matrimonio, che i coniugi seguano un corso sul matrimonio ottenendo attestato di partecipazione, oppure compiano un cammino di preparazione con il proprio Vescovo;
4) Per entrambi, che rendano confessione ad un prelato presso il Monastero in cui seguiranno il corso di preparazione al matrimonio o ad uno appartenente alla propria Diocesi.

Inoltre il Tribunale manda al Procuratore di trasmettere copia autentica del presente parere al Concistoro Cardinalizio per la valutazione.


Così deciso in camera di consiglio il giorno ventuno del mese di gennaio dell'anno 1469.


S.Ecc. Monsignora Alma Bianca Arnod Sforza "Almalibre"






+ Vescovo di Lucca
+ Presbitero di San Miniato
+ Parroco di San Miniato
+ Vicario Generale per la Provincia Ecclesiastica di Pisa
+ Prefetto dell'Inquisizione Italofona
+ Scudiero per le Terre di Colfiorito nel Marchesato di Santa Marinella



Deposito atti dell'udienza:

Deposito atti dell'udienza:[/quote]
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
Astuzia
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 14 Déc 2010
Messages: 1249
Localisation: Italia

MessagePosté le: Lun Fév 15, 2021 11:53 am    Sujet du message: Répondre en citant

Citation:

    Sentenza di Scioglimento del sacramento del matrimonio

    Noi, Cardinali del Concistoro Pontificio Italofono, davanti all'Onnipotente e sotto lo sguardo di Aristotele, per grazia di Dio e di Papa Sixtus IV,
    - vista la richiesta di scioglimento del matrimonio tra i fedeli Elchapo. e Ramo86, matrimonio celebrato il 18 giugno 1468 da Hipazia (Diacono) nella Parrocchia di Montepulciano, con testimoni Fiorenero e 81valeman e Evaluna e Renardkk;
    - visto il parere emesso in merito dal Tribunale dell'Ufficialità Nazionale Italofona il giorno XXI del mese di Gennaio dell'anno 1469;
    - visto l'art. 6.4 del diritto canonico in materia di scioglimento semplificato del matrimonio;
    - visto il documento concistoriale "Sulla fine del Matrimonio" emanato il 1° Luglio 1461;
    - visto il Parere del Concistoro Cardinalizio col quale ha demandato ulteriori indagini al Procuratore;

    Abbiamo stabilito e ordinato, e con il nostro presente editto perpetuo e definitivo, diciamo, stabiliamo e ordiniamo:
    lo scioglimento del matrimonio tra i fedeli Elchapo. e Ramo86, matrimonio celebrato il 18 giugno 1468 da Hipazia (Diacono) nella Parrocchia di Montepulciano, con testimoni Fiorenero e 81valeman e Evaluna e Renardkk;;


    Inoltre comminiamo le seguenti pene:
    per lo sposo:
    - interdizione di 6 (sei) mesi più 3 (tre) mesi per oltraggio alla corte a partire dalla data di pubblicazione della presente sentenza affinché possa meditare sull'importanza del Sacramento del Matrimonio;
    - imporre come condizione necessaria per un nuovo matrimonio seguire un corso sul matrimonio presso l'Abbazia Cistercense di Fornovo o presso Il Monastero di San Domenico, oppure compia un cammino di preparazione con il proprio Vescovo ed ottenere attestato di partecipazione e rendere confessione ad un prelato presso il Monastero o l'Abbazia in cui seguirà il corso di preparazione al matrimonio o ad un altro della propria Diocesi.
    - versi la somma di 100,00 (cento) ducati alle casse della diocesi ad egli più comoda, previo accordo con vescovo titolare che dovrà rilasciare attestazione di ricevuta, entro quindici giorni dalla pubblicazione della presente sentenza e ne consegni attestazione al presente tribunale.
    per la sposa:
    - nessuna interdizione al Sacramento del Matrimonio;
    - imporre come condizione necessaria per un nuovo matrimonio seguire un corso sul matrimonio presso l'Abbazia Cistercense di Fornovo o presso Il Monastero di San Domenico, oppure compia un cammino di preparazione con il proprio Vescovo ed ottenere attestato di partecipazione e rendere confessione ad un prelato presso il Monastero o l'Abbazia in cui seguirà il corso di preparazione al matrimonio o ad un altro della propria Diocesi.
    - versi la somma di 30,00 (trenta) ducati alle casse della diocesi ad ella più comoda, previo accordo con vescovo titolare che dovrà rilasciare attestazione di ricevuta, entro quindici giorni dalla pubblicazione della presente sentenza e ne consegni attestazione al presente tribunale, quale contributo alle spese giudiziarie.

    Ancora, avverte:
    Che Avverso la presente sentenza è ammesso ricorso presso Questo Stesso Concistoro entro il termine di 30 giorni dalla sua pubblicazione, da presentarsi presso Curia Romana

    Il Cardinale Valentino Borgia, detto "Astuzia" è incaricato della vigilanza sul puntuale adempimento da parte dei coniugi delle penitenze prescritte.

    Fatto a Roma sotto il pontificato del Santo Padre Sixtus IV, il XV giorno del mese di Febbraio, dell'anno di grazia MCDLXIX.

    Per il Concistoro Pontificio Italofono, il Cardinale Diacono Valentino Borgia "Astuzia"

    S. E. R.ma Astuzia Cardinale Valentino Borgia
    +Cardinale-presbitero della Parrocchia di San Barnaba a Ripa
    +Vescovo della Diocesi In Partibus Infidelium di Augusta
    +Monaco Cistercense
    +Prefetto della Congregazione delle Sante Armate per le Province Italofone




_________________
Valentino Borgia, called "Astuzia", cardinal-presbyter
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Montrer les messages depuis:   
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Tribunali Ecclesiastici Italofoni -> Officialità Nazionale Italofona Toutes les heures sont au format GMT + 2 Heures
Aller à la page Précédente  1, 2
Page 2 sur 2

 
Sauter vers:  
Vous ne pouvez pas poster de nouveaux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas éditer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas supprimer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas voter dans les sondages de ce forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduction par : phpBB-fr.com