L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church
Forum RP de l'Eglise Aristotelicienne du jeu en ligne RR
Forum RP for the Aristotelic Church of the RK online game
 
Lien fonctionnel : Le DogmeLien fonctionnel : Le Droit Canon
 FAQFAQ   RechercherRechercher   Liste des MembresListe des Membres   Groupes d'utilisateursGroupes d'utilisateurs   S'enregistrerS'enregistrer 
 ProfilProfil   Se connecter pour vérifier ses messages privésSe connecter pour vérifier ses messages privés   ConnexionConnexion 

[INQ] Processo contro Nilenia

 
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Tribunali Ecclesiastici Italofoni -> Tribunale dell'Inquisizione - Italofono
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant  
Auteur Message
caleroide



Inscrit le: 06 Fév 2018
Messages: 233

MessagePosté le: Dim Fév 13, 2022 12:29 am    Sujet du message: [INQ] Processo contro Nilenia Répondre en citant

Citation:




Fiat justicia pereat mundus
Commissionamento d'Inquisitore



Noi, Sua Eccellenza Monsignora Alma Bianca Arnod Sforza detta "Almalibre", in qualità di Prefetto dell'Inquisizione Italofona, per la Grazia di Dio, davanti all'Altissimo, sotto lo sguardo di Aristotele ed a nome della nostra Santa Madre Chiesa, a nome della Santa Inquisizione,

in seguito alla richiesta pervenuta nel nostro ufficio,

presa visione della denuncia presentata da Eruannie., a carico di Nilenia

COMMISSIONIAMO

Sua Eccellenza Fratello Enrico Gonzaga Della Scala detto "Caleroide" quale Missus Inquisitionis al fine che trionfi la chiara e santa verità per quanto concerne la questione che vede contrapposti: Nilenia e la Santa Chiesa Aristotelica.

Spogliamo di ogni Ufficialità chi si occupava precedentemente del caso di cui è commissionato il nostro inquisitore in favore della sola Giurisdizione straordinaria.
Chiamiamo ogni persona che sia oggetto di una convocazione da parte del nostro inquisitore a collaborare pienamente e senza indugio alle indagini e procedure afferenti alla Giustizia della Chiesa.
Ricordiamo che ogni iniziativa volta a nuocere, da vicino o da lontano, ai lavori dell'Inquisizione, si attirerebbe gli anatemi immediati della nostra Santa Inquisizione.

Ad Claram et Sanctam Veritatem

Scritto e sigillato a Roma, il giorno XI del II mese dell'Anno di Grazia MCDLXX



S.Ecc. Alma Bianca Arnod Sforza detta "Almalibre"


Prefetto dell'Inquisizione Italofona


_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
caleroide



Inscrit le: 06 Fév 2018
Messages: 233

MessagePosté le: Dim Fév 13, 2022 12:41 am    Sujet du message: Répondre en citant

Dopo aver aperto l'aula si sedette in attesa dell'arrivo dell'imputato e del Presidente.
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 2266

MessagePosté le: Ven Fév 25, 2022 9:58 am    Sujet du message: Répondre en citant

La Presidente entra in Aula e, salutato il Missus presente, gli dice:

Vostra Eccellenza Fratello Caleroide, non vedo l'imputata in aula.

Procedete pure con l'iter processuale "in absentia"

Grazie.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
caleroide



Inscrit le: 06 Fév 2018
Messages: 233

MessagePosté le: Sam Mar 05, 2022 11:32 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Ascoltato quello che aveva detto il Presidente e visto l’assenza dell’imputata mi alzai e presi la parola

Buongiorno Eccellenza,
visto che l’imputata non si è presentata al processo procederemo in absentia come da voi indicato. Vi informo che ho ricevuto una missiva dall’imputata nei 10 giorni di grazia nella quale abiurava quanto da lei commesso come prescritto dal Diritto Canonico


Libro 4: la giustizia nella Chiesa parte VI: della procedura a écrit:
Articolo 10: Il periodo di grazia è fissato dall'inquisitore, prima del processo, e può durare fino a trenta giorni durante i quali ogni colpevole può venire ad abiurare se stesso.

L’imputata nella stessa missiva affermava che scriveva la lettera con l'intenzione di ammettere le sue colpe inerenti alle nomine di Massimox e Annalysa. Lettera che è già agli atti della presente Corte.

Non possiamo interrogarla non essendo presente in aula per cui dobbiamo basarci solo sulle ammissioni presenti nella lettera. Tale confessione rilasciata conferma quanto indicato nelle prove presentate nella denuncia a suo carico.

Sarebbe stato interessante capire le vere motivazioni che la hanno spinta a fare quel gesto anche se ella stessa nella lettera richiama le normative imperiali e che stava seguendo le norme li stabilite anche se erano contrarie a quanto previsto dal Diritto Canonico.

Il Diritto Canonico non lascia interpretazioni in merito ad aver a che fare con delle persone scomunicate e cito


Libro 4: la giustizia nella Chiesa parte V sezione B a écrit:
Articolo 19: Inoltre, per assicurare l'ortodossia e l'armonia all'interno della comunità aristotelica, ogni fedele è obbligato a evitare la persona scomunicata e a negargli ogni aiuto, materiale o morale.

con le nomine non solo non ha evitato la persona scomunicata, ma ha fatto si che altre persone avessero e dovessero rivolgersi agli stessi in virtù dei ruoli che essi ricoprivano e tutt’ora ricoprono presso l’araldica.

Questo tribunale serve per correggere i comportamenti sbagliati e riportare il fedele nella strada del Signore l’imputata, accorgendosi dell’errore, ha deciso di scrivere di suo pugno la missiva e di abiurare confessando le sue colpe e chiedendo il perdono oltre che dimostrandosi pentita.

Rimango a vostra disposizione per qualsiasi dubbio o ulteriore chiarimento di cui voi avete bisogno.


Terminato di parlare tornai a sedermi al mio posto in attesa della risposta del Presidente.
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 2266

MessagePosté le: Mar Mar 15, 2022 5:26 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Vostra Eccellenza Fratello Caleroide, controllati tutti gli atti e presa visione della missiva inviata nei 10 giorni di grazia nella quale l'imputata abiura quanto da lei commesso chiedendo il perdono e mostrando il suo pentimento, direi che possiamo ritirarci in Camera di Consiglio

Finito di parlare la Presidente chiede al messo di seguirla con le cartelle contenenti tutti i documenti del processo de quo
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
caleroide



Inscrit le: 06 Fév 2018
Messages: 233

MessagePosté le: Mar Mar 15, 2022 9:16 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Sentendo quanto ha detto la Presidente raccolse tutti i fogli presenti sulla scrivania e dopo essersi assicurato di non aver dimenticato nulla e che tutti i fogli fossero all'interno del fascicolo si alzò e seguì la Presidente in Camera di Consiglio.
_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 2266

MessagePosté le: Mer Mar 16, 2022 4:36 pm    Sujet du message: Répondre en citant

La Presidente entra in Aula con la Sentenza

Citation:


    Fiat justicia pereat mundus
    Procedimento contro Nilenia



    Noi, Monsignor Alma Bianca Arnod Sforza detta "Almalibre " nella nostra veste di Presidente del Tribunale dell'Inquisizione, davanti all'Altissimo e sotto lo sguardo dei suoi due Santi Profeti, Aristotele e Christos,



    In relazione

    al fascicolo esaminato, alle prove raccolte e alle testimonianze raccolte,


    Con l'insostituibile intervento

    di Sua Eccellenza Fratello Enrico Gonzaga Della Scala"Caleroide" quale Missus Inquisitionis


    Sentenziamo

    che l'imputata Nilenia sia riconosciuta
    COLPEVOLE
    per essere andata contro i precetti della Fede Aristotelica e del suo Dogma nominando Araldi gli scomunicati Massimox e Annalysa, e che siano applicate le circostante attenuanti vista la dichiarazione resa circa la non volontarietà del fatto, secondo l'orientamento giurisprudenziale di questo tribunale che serve per correggere i comportamenti sbagliati e riportare il fedele nella strada del Signore.


    Motivazioni della sentenza:

    Questa Corte, uditi i testimoni, raccolte le prove, ascoltate le dichiarazioni rilasciate dall'imputata rea confessa nella sua missiva inviata a questa Corte entro i termini previsti per il periodo di grazia, decide comunque di attenuare le pene inflitte secondo il principio di remissione e reintegro dei fedeli nella comunità, essendo per sua natura compassionevole e misericordiosa. La stessa ha dimostrato che tali nomine non competono alla carica da lei ricoperta, ma sono nomine collegiali alle quali non avrebbe in alcun modo potuto opporsi ma, accorgendosi dell’errore, ha deciso di scrivere di suo pugno la missiva e di abiurare, confessando le sue colpe e chiedendo il perdono oltre che dimostrandosi pentita.


    Pene inflitte:

    Alla rea

    - infliggiamo la pena del pellegrinaggio presso almeno 6 (sei) Parrocchie ivi compresa quella di appartenenza, dove recarsi e in segno di vicinanza con la Santa Chiesa Apostolica Romana, recitare il "Credo" in ognuna di esse e la invitiamo alla confessione presso l'Arcivescovo della sua residenza al fine della remissione del peccato che ha commesso.


    Stabiliamo inoltre che:

    - Tali pene dovranno essere adempiute entro mesi 3 (tre) a partire dall'emissione della presente sentenza.
    - La rea avrà quindi 3 mesi di tempo per portare a termine il pellegrinaggio a partire dal giorno successivo la scadenza della pena inflitta.


    Avvisiamo la rea Nilenia che un'ulteriore infrazione contro la Santa Chiesa Apostolica Romana, sarà passibile di scomunica.



    Firmato e sigillato il giorno XVI del mese di Marzo, nell'anno di grazia MCDLXX

    Ad Claram et Sanctam Veritatem


    S.Ecc. Mons. Alma Bianca Arnod Sforza detta "Almalibre"


    Inquisitore Generale Italofono





La seduta è tolta

Code:

[i]La Presidente entra in Aula con la Sentenza[/i]

[quote]
[list][img]https://i.postimg.cc/bYMznZV0/qna4qw.png[/img]
[color=darkred][b][i][size=20]Fiat justicia pereat mundus[/size][/i]
[size=16]Procedimento contro Nilenia[/size][/b][/color]


Noi, [b]Monsignor Alma Bianca Arnod Sforza[/b] detta  [b] "Almalibre "[/b] nella nostra veste di Presidente del Tribunale dell'Inquisizione, davanti all'Altissimo e sotto lo sguardo dei suoi due Santi Profeti, Aristotele e Christos,[/list]


[list][b]In relazione [/b]

al fascicolo esaminato, alle prove raccolte e alle testimonianze raccolte,


[b]Con l'insostituibile intervento[/b]

di Sua Eccellenza Fratello Enrico Gonzaga Della Scala[b]"Caleroide"[/b] quale Missus Inquisitionis


[b]Sentenziamo[/b]

che l'imputata [b]Nilenia[/b] sia riconosciuta [b]
[color=red]COLPEVOLE[/color][/b] per essere andata contro i precetti della Fede Aristotelica e del suo Dogma nominando Araldi gli scomunicati Massimox e Annalysa,   e che siano applicate le circostante attenuanti vista la dichiarazione resa circa la non volontarietà  del fatto, secondo l'orientamento giurisprudenziale di questo tribunale  che serve per correggere i comportamenti sbagliati e riportare il fedele nella strada del Signore.


[b]Motivazioni della sentenza:[/b]

Questa Corte, uditi i testimoni, raccolte le prove, ascoltate le dichiarazioni rilasciate dall'imputata rea confessa  nella sua missiva inviata a questa Corte entro i termini previsti per il periodo di grazia, decide comunque di attenuare le pene inflitte secondo il principio di remissione e reintegro dei fedeli nella comunità, essendo per sua natura compassionevole e misericordiosa.  La stessa ha dimostrato che tali nomine non competono alla carica da lei ricoperta, ma sono nomine collegiali alle quali non avrebbe in alcun modo potuto opporsi  ma, accorgendosi dell’errore, ha deciso di scrivere di suo pugno la missiva e di abiurare, confessando le sue colpe e chiedendo il perdono oltre che dimostrandosi pentita.


[b]Pene inflitte:[/b]

Alla rea

- infliggiamo la pena del pellegrinaggio presso almeno 6 (sei) Parrocchie ivi compresa quella di appartenenza, dove recarsi e in segno di vicinanza con la Santa Chiesa Apostolica Romana, recitare il "Credo" in ognuna di esse e la invitiamo alla confessione presso l'Arcivescovo della sua residenza al fine della remissione del peccato che ha commesso.


[b]Stabiliamo inoltre che:[/b]

- Tali pene dovranno essere adempiute entro mesi 3 (tre) a partire dall'emissione della presente sentenza.
-  La rea  avrà  quindi 3 mesi di tempo per portare a termine il pellegrinaggio a partire dal giorno successivo la scadenza della pena inflitta.


Avvisiamo la rea  Nilenia che un'ulteriore infrazione contro la Santa Chiesa Apostolica Romana, sarà passibile di scomunica.

[/list]

[list][color=#666633][i]Firmato e sigillato il giorno XVI del mese di Marzo, nell'anno di grazia MCDLXX[/i][/color]

[i]Ad Claram et Sanctam Veritatem[/i]


[b]S.Ecc. Mons. Alma Bianca Arnod Sforza detta "Almalibre"[/b]


[b][color=darkred]Inquisitore Generale Italofono[/color][/b][/list]

[img]https://i.imgur.com/sR4RB1A.png[/img][img]https://i.imgur.com/Ds5Ep4D.png[/img][img]https://i.servimg.com/u/f56/18/05/30/73/csij10.png[/img][/quote]


 [b]La seduta è tolta[/b]

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 2266

MessagePosté le: Ven Juil 08, 2022 2:41 pm    Sujet du message: Répondre en citant

In data odierna ci è pervenuta la prova della Confessione

Citation:


_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 2266

MessagePosté le: Sam Aoû 27, 2022 11:17 am    Sujet du message: Répondre en citant

Nilenia a écrit:
Pamelita a écrit:
Citation:


Certificato del Sacramento della Confessione


Nel Nome dell'Altissimo Onnipotente e dei Suoi Due Profeti Aristotele e Christos, dichiaro e certifico che
Nel giorno 7 Luglio 1470
Il Fedele Nilenia Van Axel, nota come Nilenia
si è accostata al Sacramento della Confessione, ha compiuto la Penitenza comminatagli e quindi gli è stata impartita l'Assoluzione dai peccati
per mano di S. Em. Alexandra Pamela Cagliostro d'Altavilla Nota come Pamelita;presso la parrocchia di Milano nella diocesi di Milano

Fatto nella parrocchia di Milano , in questo giorno 7 del mese di Luglio dell'anno di grazia 1470.

S.Em.






_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
Montrer les messages depuis:   
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Tribunali Ecclesiastici Italofoni -> Tribunale dell'Inquisizione - Italofono Toutes les heures sont au format GMT + 2 Heures
Page 1 sur 1

 
Sauter vers:  
Vous ne pouvez pas poster de nouveaux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas éditer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas supprimer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas voter dans les sondages de ce forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduction par : phpBB-fr.com