L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church
Forum RP de l'Eglise Aristotelicienne du jeu en ligne RR
Forum RP for the Aristotelic Church of the RK online game
 
Lien fonctionnel : Le DogmeLien fonctionnel : Le Droit Canon
 FAQFAQ   RechercherRechercher   Liste des MembresListe des Membres   Groupes d'utilisateursGroupes d'utilisateurs   S'enregistrerS'enregistrer 
 ProfilProfil   Se connecter pour vérifier ses messages privésSe connecter pour vérifier ses messages privés   ConnexionConnexion 

[INQ] Processo contro il Consiglio di Siena
Aller à la page Précédente  1, 2
 
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Inquisitoriale Italofono
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant  
Auteur Message
Baxotto



Inscrit le: 21 Jan 2018
Messages: 5
Localisation: Siena

MessagePosté le: Lun Nov 16, 2020 1:44 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Poggiando la mano destra sul Libro, disse:
Io giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna.
Qualora, contravvenissi a tale giuramento, che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare e io venga processato dinnanzi a questa corte!
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Ellynoir



Inscrit le: 15 Oct 2020
Messages: 3

MessagePosté le: Lun Nov 16, 2020 1:46 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Elly, dopo aver appoggiato la mano sul Libro delle Virtù, pronunció il suo giuramento:

Io giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna.
Qualora, contravvenissi a tale giuramento, che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare e io venga processato dinnanzi a questa corte!
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Annyr



Inscrit le: 10 Nov 2020
Messages: 2

MessagePosté le: Lun Nov 16, 2020 2:54 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Anna poggiò la mano sul Libro delle Virtù, e pronunciò il giuramento come richiesto:
Io giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna.
Qualora, contravvenissi a tale giuramento, che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare e io venga processato dinnanzi a questa corte!
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Zakya



Inscrit le: 27 Sep 2020
Messages: 4

MessagePosté le: Mar Nov 17, 2020 11:24 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Dopo aver poggiato la mano destra sul Libro delle Virtù, pronunciai le seguenti parole:

Io giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna.
Qualora, contravvenissi a tale giuramento, che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare e io venga processato dinnanzi a questa corte!"
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
heldor
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 18 Nov 2008
Messages: 2157
Localisation: Venezia - Italia

MessagePosté le: Ven Nov 20, 2020 5:46 pm    Sujet du message: Répondre en citant

L'anziano cardinale ricevette un biglietto ed, mentre ascoltava i giuramenti, estraendo gli occhiali lo lesse rapidamente.

Come tutti ebbero giurato si rivolse a Madre Almalibre:

Monsignora Presidente, sono informato ora che Messer Vibranio sta avendo problemi ad accedere per questioni di lasciapassare... Appena lo vorrete procederemo a dividere i testimoni e gli imputati per permettere loro di presentare la propria testimonianza in modo raccolto.

La guardò con un leggero sorriso, in fondo era l'antico che guardava il nuovo e sperava di dare un buon esempio da seguire.

_________________
+S.Ecc.Ill.ma frà Tebaldo Foscari detto Heldor il randello
Cardinale Vescovo Emerito di San Domenico in Borgos
Primate delle Venezie e Stato da Mar
Legato Apostolico per il Patriarcato di Venezia
Arcivescovo Sine Cura di Gorizia
Padre Generale dell'Ordine di San Domenico,
Conte di Sezze
ecc.



Pardonnez mon français... Je suis italien... Smile
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé MSN Messenger
almalibre



Inscrit le: 06 Mar 2015
Messages: 1498

MessagePosté le: Sam Nov 21, 2020 10:31 am    Sujet du message: Répondre en citant

Il Presidente Madre Almalibre, sorride a Sua Eminenza il Cardinale Heldor, quindi gli dice

Vostra Eminenza, visto che testimoni e imputati sono tutti in aula tranne qualcuno fermo in accettazione, direi che si può procedere con gli interrogatori.
Decidete Voi chi chiamare per primi a deporre.

_________________
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé Visiter le site web de l'utilisateur
Vibranio



Inscrit le: 08 Nov 2020
Messages: 1

MessagePosté le: Dim Nov 22, 2020 6:45 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Vibranio chiamato dal Cardinale Vescovo Emerito di San Domenico in Burgos si presentò.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
heldor
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 18 Nov 2008
Messages: 2157
Localisation: Venezia - Italia

MessagePosté le: Dim Nov 22, 2020 8:26 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Uh ecco Messer Vibranio! - disse sorridendo e depennando rapidamente il suo nome dal foglio degli assenti.

Figliolo - disse rivolgendosi a Vibranio - vi è chiesto di giurare sul Libro delle Virtù con questa formula:

"Io giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna.
Qualora, contravvenissi a tale giuramento, che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare e io venga processato dinnanzi a questa corte!"

Poi, visto che Sue Eccellenza la Presidente ha dato il suo benestare comincerei con il chiamare Dama Zakya, visto che tutto ebbe inizio da lei.

_________________
+S.Ecc.Ill.ma frà Tebaldo Foscari detto Heldor il randello
Cardinale Vescovo Emerito di San Domenico in Borgos
Primate delle Venezie e Stato da Mar
Legato Apostolico per il Patriarcato di Venezia
Arcivescovo Sine Cura di Gorizia
Padre Generale dell'Ordine di San Domenico,
Conte di Sezze
ecc.



Pardonnez mon français... Je suis italien... Smile
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé MSN Messenger
Velle



Inscrit le: 13 Oct 2012
Messages: 8

MessagePosté le: Lun Nov 23, 2020 3:39 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Il processo era già iniziato quando le fu recapitato l'invito a presenziare.
Pur non comprendendo esattamente il perchè fosse stata convocata, si recò in aula, salutò con un cenno del capo la Corte e prese posto attendendo gli eventi.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
KleeOtr



Inscrit le: 30 Oct 2008
Messages: 11

MessagePosté le: Lun Nov 23, 2020 4:57 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Si presentò così come richiestogli, attese dunque di comprender il suo esser lì.
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
heldor
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 18 Nov 2008
Messages: 2157
Localisation: Venezia - Italia

MessagePosté le: Lun Nov 23, 2020 7:31 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Vide entrare Kleeotr e Velle, si passo velocemente una mano sulla bocca e poi sulla barba, per assicurarsi di non essersi nel frattempo trasformato in una gracula, quindi rivolse a loro la parola:

Figlioli benvenuti! Come da mia lettera siete qui per rispondere di essere andati contro i precetti della fede aristotelica e del suo dogma eleggendo una spinozista come Signora di Siena, nonostante sapessero che vi erano altri candidati aristotelici. Per mio errore di interpretazione ho tardato a convocarvi, ma è indubbio che senza la vostra testimonianza non si potrebbe avere un disegno completo di quanto successe, nel quale, oltretutto, avete avuto responsabilità al pari degli altri imputati.

Ergo, riformulando l'atto di accusa:

Noi, frà Tebaldo Foscari detto Heldor, Cardinalem Sactae Romanae Aristotelicae Ecclesiae, Missus Inquisitionis incaricato, oggi, 15 Novembre dell'Anno Domini 1468, alla luce delle indagini svolte come da mandato di Sua Eccellenza Monsignor Dante Saverio Montefeltro De La Roche, detto Svevo, del giorno 8 Ottobre dell'Anno Domini 1468, accusiamo formalmente gli imputati Ispanicoii, Zakya, Vibranio, Baxotto, Annyr, Ellynoir, Delmulin, Kleeotr e Velle di essere andati contro i precetti della fede aristotelica e del suo dogma eleggendo una spinozista come Signora di Siena, nonostante sapessero che vi erano altri candidati aristotelici.

Ora, di grazia, prestate giuramento ponendo la mano destra sul Libro delle Virtù con la seguente formula:

"Io giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna.
Qualora, contravvenissi a tale giuramento, che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare e io venga processato dinnanzi a questa corte!"

In modo che si possa procedere, con ordine, anche al vostro interrogatorio.

_________________
+S.Ecc.Ill.ma frà Tebaldo Foscari detto Heldor il randello
Cardinale Vescovo Emerito di San Domenico in Borgos
Primate delle Venezie e Stato da Mar
Legato Apostolico per il Patriarcato di Venezia
Arcivescovo Sine Cura di Gorizia
Padre Generale dell'Ordine di San Domenico,
Conte di Sezze
ecc.



Pardonnez mon français... Je suis italien... Smile
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé MSN Messenger
Zakya



Inscrit le: 27 Sep 2020
Messages: 4

MessagePosté le: Mar Nov 24, 2020 11:54 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Sentito il Cardinale che mi invitava a prendere parola, iniziai, col raccontare la mia versione.

Presidente Madre, Vostra Eminenza.
Vi ringrazio per avermi dato l’opportunità di poter spiegare il perché e come avvenne la mia elezione a Principessa.
Durante la guerra di Siena, precisamente fin dal primo momento che l’Impero entrò nelle terre senesi, è incominciato dentro di me un allontanamento dalla religione eretica spinozista.
La mia elezione, se non ricordo male è stata il 26 settembre.
Il giorno successivo, il 27 settembre, venne pubblicata nella bacheca della Chiesa Aristotelica il mio atto di abiura, mancante però della mia firma.
Tutto ciò è supportato da documenti e dimostra che già da prima della mia elezione avevo avuto contatti con Padre Leonida e Monsignor Astuzia, per la mia conversione.

Fui io, personalmente, a rassicurare i miei ex-colleghi che la mia conversione sarebbe divenuta ufficiale prima della mia elezione.
Cosa che purtroppo non avvenne, perché presi troppo superficialmente la questione.
Sentii un peso enorme, che non riuscivo a sopportare.
Per tre giorni mi rifiutai di mangiare, non riuscivo a dormire, non presenziando nemmeno alle discussioni in Consiglio.

Solo l’amore e l’amicizia di persone che mi erano vicine, riuscirono a far ritornare in me la voglia di continuare e proseguire nella mia conversione.
Diedi le dimissioni, annunciando un periodo di ritiro spirituale, per meditare dei miei peccati e delle mie colpe.
In seguito mio fratello, Massimo, mi offrì la possibilità di lasciare un po’ quelle terre, viaggiando con lui, e ne approfittai, parlando molto riguardo la religione aristotelica, la fede, la spiritualità, suggerendomi anche di visitare l’Abbazia di di Fornovo.

Questo è tutto.
Come già detto anche a Sua Eminenza Heldor, in via privata, non vi è nessuna colpa nei miei ex-colleghi che mi votarono.
Avevo dato loro la garanzia che sarei divenuta aristotelica prima della mia elezione.


Una volta finito, mi rimisi a sedere, in attesa di eventuali domande.[/b]
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
KleeOtr



Inscrit le: 30 Oct 2008
Messages: 11

MessagePosté le: Mer Nov 25, 2020 8:52 pm    Sujet du message: Répondre en citant


Io giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna.
Qualora, contravvenissi a tale giuramento, che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare e io venga processato dinnanzi a questa corte!
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
heldor
Cardinal
Cardinal


Inscrit le: 18 Nov 2008
Messages: 2157
Localisation: Venezia - Italia

MessagePosté le: Sam Nov 28, 2020 12:11 am    Sujet du message: Répondre en citant

Prese nota del giuramento di Kleeotr, quindi si rivolse a Zakya:

Figliola, capite la mia posizione, ho testimonianze che mi dicono che quando siete tornata da quel vostro momento di perdizione eravate tutt'altro che deperita e che la Vostra conversione iniziò non solo dopo la Vostra elezione, ma anche dopo le dimissioni... Capirete sicuramente che se ci fossero prove o testimonianze riguardo questo Vostro stato di salute e riguardo al momento dell'inizio della Vostra conversione, per noi tutti sarebbe di grande aiuto.

La guardò fissa negli occhi, senza ostilità, ma la voce era ferma e mentre parlava delle testimonianze contrarie indicò il faldone rilegato in cuoio che aveva davanti a se a sinistra.

_________________
+S.Ecc.Ill.ma frà Tebaldo Foscari detto Heldor il randello
Cardinale Vescovo Emerito di San Domenico in Borgos
Primate delle Venezie e Stato da Mar
Legato Apostolico per il Patriarcato di Venezia
Arcivescovo Sine Cura di Gorizia
Padre Generale dell'Ordine di San Domenico,
Conte di Sezze
ecc.



Pardonnez mon français... Je suis italien... Smile
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé MSN Messenger
Velle



Inscrit le: 13 Oct 2012
Messages: 8

MessagePosté le: Sam Nov 28, 2020 10:15 pm    Sujet du message: Répondre en citant

Quando le fu indicato disse:

Io giuro solennemente dinnanzi a questa corte, ai dogmi della Chiesa Aristotelica e dinnanzi all'Altissimo che mi sorveglia e mi giudica, di dire la verità e soltanto quella, senza falsità alcuna.
Qualora, contravvenissi a tale giuramento, che la mia anima possa bruciare nel fuoco eterno dell'Inferno Lunare e io venga processato dinnanzi a questa corte!
Revenir en haut de page
Voir le profil de l'utilisateur Envoyer un message privé
Montrer les messages depuis:   
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujet    L'Eglise Aristotelicienne Romaine The Roman and Aristotelic Church Index du Forum -> Provincia Ecclesiae Italicarum Gentium -> Tribunale Inquisitoriale Italofono Toutes les heures sont au format GMT + 2 Heures
Aller à la page Précédente  1, 2
Page 2 sur 2

 
Sauter vers:  
Vous ne pouvez pas poster de nouveaux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
Vous ne pouvez pas éditer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas supprimer vos messages dans ce forum
Vous ne pouvez pas voter dans les sondages de ce forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduction par : phpBB-fr.com